Lo caccia di casa e lo picchia, misure cautelari per la ex moglie e il nuovo compagno

28 novembre 2014 0 Di admin

Lo caccia di casa e lo picchia ogni qualvolta tenta di riavvicinarsi per incontrarsi con il figlio di tre anni. La storia di molestie e pestaggi che arriva da Cisterna di Latina è singolare perché vede come vittima il marito 27enne sbattuto fuori di casa ad agosto dalla moglie 28enne che, appena qualche giorno dopo, inizia la convivenza con un 38enne pregiudicato della zona. E’ lui che picchia l’ex della sua compagno ogni qualvolta questi tenta di incontrare il figlio di tre anni. Davanti all’asilo, addirittura, il 27enne viene picchiato davanti al figlio e ai suoi compagni. In una circostanza, in cui riesce ad avere il bambino, nota che il piccolo ha segno di percosse sui glutei, tanto che, al pronto soccorso, lo giudicano guaribile in 10 giorni. Alle denuncie sporte dall’uomo, fanno seguitole indagini svolte dagli uomini della polizia del commissariato di Cisterna diretto da Wakter Dian in seguito alle quali, oggi pomeriggio, su ordine del Gip del tribunale di Latina, vengono eseguite due misure cautelari nei confronti della coppia violenta. Lui finisce agli arresti domiciliari, lei, incinta, il divieto di avvicinarsi all’ex marito e al figlio ai quali non potrà parlare neanche al telefono o via internet, tantomeno avvicinarsi a meno i centro metri dalla sua abitazione.