Riciclavano nel frusinate auto rubate in Romania, tre arresti

25 novembre 2014 0 Di admin

Tre misure cautelari in carcere, due ad Ardea ed una a Tor Bella Monaca, tutti italiani e con precedenti, oltre ad avvisi di garanzia per 30 persone, 20 italiani e 10 rumeni, è il bilancio dell’operazione Dacia, condotta dalla polizia stradale di Frosinone sotto il coordinamento della procura della repubblica ciociara. L’indagine che ha permesso di sgominare un sistema che permetteva al gruppo di riciclare in Itali, auto rubate in Romania e date in permuta nel Lazio per l’acquisto di mezzi da far tornare poi nel paese dell’est.

auto riciclate

Gli uomini del vice questore Giovanni Consoli hanno aperto una breccia sul sistema truffaldinoi, indagando su un autorivenditore ciociaro ai quali i tre arrestati avevano proposto in permuta du dacia Duster e un assegno scoperto, per l’acquisto di tre carri funebri inviati in Romania. Le due auto avevano il libretto di circolazione contraffatto e risultavano provento di furto in Romania. Indagando, quindi, si è scoperto che i tre avevano con lo stesso sistema, messo a segno altre truffe. Nel corso dell’indagine durata circa un anno sono state squestrati circa 20 mezzi, tra auto, camion e mezzi da cantiere per un valore superiore ai 300 mila euro.

Ermanno Amedei