Si inabissa in un sottopasso sulla Pontina, 36enne salvata da due agenti della Polstrada

16 novembre 2014 0 Di admin

Il sottopasso allagato sarebbe diventato la sua tomba se non fossero intervenuti gli agenti della polizia stradale del distaccamento di Aprilia che, insieme a due carabinieri, sono riusciti a trarla in salvo quando ormai la sua auto era sommersa dall’acqua. F.E. 36enne di Pomezia deve la sua vita a quegli agenti e militari che, nonostante la pioggia battente e l’auto interamente inabissata, in un sottopasso della Pontina nel territorio di Pomezia, sono scesi in quello che ormai era diventato un lago riconoscendo il tettuccio della Renault Clio dalla quale provenivano le grida di aiuto. Aprendo una portiera posteriore, sono riusciti a portarla via dall’auto e a trarla in salvo. E’ accaduto ieri sera poco dopo le 20.30 dopo un violentissimo nubifragio. Nel tuffarsi, gli agenti e i militari hanno perso cellulari e altri dotazioni ma hanno guadagnato la gratitudine della donna e fatto aumentato la stima che il dirigente provinciale Francesco Cipriani nutre per loro.

Er. Amedei