Sparatoria nella cava di Coreno: vittime uccise da colpi al petto, ferito in ospedale con sei fori di proiettile

7 novembre 2014 0 Di admin

L’uomo trasportato in ospedale a Cassino, è di Coreno e abita vicino all’impianto estrattivo. È stato attinto da sette colpi di pistola in varie parti del corpo. Al momento è in sala operatoria e i medici lo stanno operando. Nessuno dei colpi lo avrebbe raggiunto a punti vitali. I due fratelli Mattei, invece, avrebbero ciascuno uno o più colpi al torace. Sul posto, oltre alle pistole dei tre, sono state trovate anche le pompe per rubare gasolio dai mezzi d’opera della cava. Pare che uno dei due fratelli sia riuscito a far fuoco più volte e mentre l’altro sia rimasto a terra con la pistola nella fontina. Tutto sarebbe avvenuto nel cuore della notte e i tre sarebbero stati ritrovati solo questa mattina dagli operai.
Ermanno Amedei
Foto Alberto Ceccon