Traffico di cani sull’A1 a Cassino, la Polstrada sequestra sei cuccioli di pincher

30 novembre 2014 0 Di admin

Il traffico di cani clandestini viaggia sulla terza corsia dell’A1 ma ad arginarlo ci sono gli uomini della polizia stradale della Sottosezione di Cassino. Non è il primo caso di traffico di animali quello che ieri ha visto gli uomini dell’ispettore Giovanni Cerilli fermare un’auto su cui viaggiava uno sloveno e sei cuccioli di pincher, tutti di età inferiore ai 40 giorni. Ovviamente, nessuna certificazione di provenienza, nessun cip, nessun certificato di vaccino fatto. Bestiole pronte per essere inserite sul mercato clandestino con tutta probabilità in Campania per poche decine di euro ciascuno, non più di 50, che finiscono rivenduti da commercianti senza scrupoli anche per 500 euro ciascuno.

cani stradale1

Con tutta probabilità, quella sequestrata a Cassino è solo l’ultima consegna che l’uomo andava a completare, ma che nel tragitto, scendendo l’Italia, ne aveva distribuito molti altri. I poliziotti, quindi hanno denunciato l’uomo e affidato il carico di cagnolini ad una della associazioni animaliste che da tempo si batte contro questo triste fenomeno, l’Enpa, ed in particola la sezione di Cassino presieduta da Massimiliano Di Cicco.

Ermanno Amedei