Giorno: 11 dicembre 2014

11 dicembre 2014 0

Rapinarono un supermercato sulla casilina a Roccasecca, arrestati un 27enne ed un 25 nel napoletano

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ieri pomeriggio a Napoli-Secondigliano e Arzano (NA), nel contesto di un’articolata attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino (Sost. Proc. Dott. Francesco Cerullo), i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Pontecorvo, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Napoli-Secondigliano, eseguivano il fermo di indiziati di delitto nei confronti di due giovani di 27 e 25 anni, entrambi residenti ad Arzano, poiché ritenuti responsabili in concorso della rapina a mano armata perpetrata in data 20 settembre scorso, in Roccasecca, via Casilina, ai danni di un supermercato locale.

In quella circostanza i malviventi, agendo a volto scoperto e impugnando una pistola semi-automatica, erano riusciti ad impossessarsi della somma contante di circa 10.000 euro, sottratta dalle casse, nonostante la contestuale presenza di numerosi avventori.

Le successive attività investigative, sviluppate con l’ausilio delle immagini estrapolate dal sistema di video sorveglianza del supermercato, e grazie alla preziosa collaborazione fornita dai cittadini che avevano assistito al grave evento delittuoso, consentivano di focalizzare l’attenzione operativa nei confronti dei prevenuti che, sebbene originari dell’hinterland napoletano, di fatto evidenziavano una notevole mobilità territoriale anche nel basso Lazio. In particolare l’attenzione degli investigatori era stata catalizzata da un vistoso tatuaggio che caratterizza inequivocabilmente uno dei rapinatori.

Nel corso del pomeriggio di ieri, nell’ambito di una sinergica attività di censimento areale attuata con la collaborazione dei militari della Stazione di Napoli-Secondigliano, i malfattori venivano localizzati nel centro di Secondigliano e Arzano e sottoposti ai fermi di indiziato di delitto, in relazione ai gravi indizi di colpevolezza acquisiti nei loro confronti. Inoltre, a seguito delle conseguenti perquisizioni domiciliari, i militari operanti procedevano al sequestro degli indumenti indossati dai fermati durante la rapina perpetrata a Roccasecca. Nel contesto i militari rilevavano anche la piena corrispondenza del tatuaggio raffigurante il particolare volto femminile riprodotto sul braccio sinistro del 27enne.

I fermati, espletate le formalità di rito, venivano associati alla Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.

11 dicembre 2014 0

Rubano un’auto a Roma, fermati e arrestati dai carabinieri a Pontecorvo

Di admin

Stamattina a Pontecorvo i Carabinieri della Stazione di Roccasecca e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pontecorvo hanno arrestato un 48enne ed un 56enne, entrambi residenti a Napoli, poiché ritenuti responsabili di “furto aggravato in concorso”. Alle 03.00 della scorsa notte a Castrocielo, nei pressi dello svincolo autostradale, i carabinieri operanti procedevano al controllo dei due uomini sorpresi alla guida di due autovetture, intestate rispettivamente a due individui residenti a Nettuno e Napoli. Le conseguenti verifiche consentivano di accertare che gli indagati, nelle ore notturne precedenti, in Roma avevano perpetrato il furto in concorso di una delle due autovetture, aperta mediante forzatura della portiera sinistra e messa in moto grazie all’installazione di una centralina elettronica supplementare, connessa al motore in sostituzione di quella originaria del veicolo. L’autovettura, provento di furto, veniva sottoposta a sequestro. Gli arrestati, come da disposizioni impartite dalla competente A.G., venivano trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, in attesa del rito direttissimo.

11 dicembre 2014 0

Inseguimento in A1, napoletano con Audi rubata arrestato

Di admin

Nella prime ore della notte, nel corso dei servizi di vigilanza e prevenzione predisposti in ambito autostradale, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone ha intimato l’alt al conducente di un’Audi che percorreva la carreggiata sud dell’A1 all’altezza dello svincolo per Anagni. Nel tentativo di eludere il controllo, il conducente anziché fermarsi ha improvvisamente accelerato la marcia, cercando di seminare gli agenti della Polstrada che si sono lanciati immediatamente all’inseguimento; dopo circa dieci chilometri percorsi ad alta velocità per sfuggire alla pattuglia della Polizia Stradale, l’Audi si accostava bruscamente al margine destro della carreggiata e terminava la sua corsa urtando contro il guardrail. L’uomo che si trovava alla guida scendeva velocemente dall’autovettura e tentava di seminare gli agenti dileguandosi nelle campagne adiacenti l’autostrada ove, tuttavia, veniva prontamente bloccato dagli uomini della Sottosezione che non avevano perso le sue tracce. Nel corso dell’ispezione dell’Audi abbandonata in autostrada, gli agenti constatavano la rottura del vetro anteriore sinistro e la manomissione del blocco di accensione con la forzatura di tutto il supporto in plastica e del cruscotto; nel contempo si avvedevano che la centralina elettronica di serie era stata sostituita con un’altra modificata per consentirne l’avviamento anche senza la chiave originale dotata di antifurto; all’interno del veicolo venivano, inoltre, rinvenuti diversi attrezzi da scasso. I successivi riscontri investigativi hanno consentito di accertare che l’Audi era stata rubata poco prima nella zona sud di Roma e, pertanto, all’esito degli adempimenti di rito e dei rilievi segnaletici, l’uomo identificato per D. L. 38enne della provincia di Napoli, veniva tratto in arresto per il reato di furto aggravato e messo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. Sono in corso le necessarie procedure per restituire l’autovettura al legittimo proprietario.

11 dicembre 2014 0

Salvata dai Vigili del Fuoco una mula caduta in un dirupo

Di redazionecassino1

Questa mattina una squadra dei Vigili del fuoco di Latina ha effettuato un intervento per recuperare e portare in salvo una mula caduta in un dirupo in località Bassiano. L’animale che presentava ferite serie è stato tratto in salvo con l’aiuto anche del personale specializzato del Nucleo SAF della Sede Centrale VV.F. di Latina. La gravità delle ferite riportate dall’animale ha richiesto diverse ore in conseguenza delle impervie condizioni in cui si è verificata la caduta. Per trarre in salvo la mula si è reso necessario l’intervento di un elicottero, partito dalla base di Ciampino.

11 dicembre 2014 0

Controlli della Polizia sulle licenze per le armi

Di redazionecassino1

Nell’ambito delle iniziative in tema di prevenzione dei reati, la squadra amministrativa della Polizia di Stato del Commissariato di Formia ha inviato circa 1600 lettere nei confronti di altrettanti cittadini detentori di armi. L’attività si inquadra nel monitoraggio disposto a livello nazionale dal Ministero dell’Interno, che recepisce la direttiva 91/477/CEE relativa a controllo dell’acquisizione e della detenzione delle armi.

Al momento sono state vagliate le posizioni di circa 700 soggetti e sono state ritirate numerose armi a coloro i quali non possedevano i requisiti di legge per il rilascio del titolo. I cittadini sono invitati, tramite comunicazione scritta, a presentare una certificazione medica una-tamtum, come previsto dall’Art.35/7 del T.U.L.P.S., qualora non prodotta nei 6 anni precedenti alla data del 5 novembre 2013, data di entrata in vigore del Decreto Legislativo che ha previsto tali controlli. Tale certificazione medica potrà essere richiesta a medici delle ASL, a medici militari o a medici della Polizia di Stato autorizzati. In caso di inottemperanza i detentori vengono diffidati a produrre la certificazione richiesta. Superati ulteriori 30 giorni dalla avvenuta diffida, gli stessi saranno destinatari di una proposta di un divieto detenzione armi.

Con tale iniziativa si conta di arginare il fenomeno dell’uso illegittimo delle armi specie in relazione ai reati che si consumano nell’ambito familiare.

11 dicembre 2014 0

Sciopero nazionale autostrade, domani possibili disagi

Di admin

Autostrade per l’Italia informa che domani 12 dicembre potrebbero verificarsi disagi per lo sciopero nazionale proclamato dalle organizzazioni sindacali CGIL e UIL contro la legge di stabilità e la riforma del lavoro. Saranno garantiti i servizi di assistenza e il funzionamento degli impianti per il pagamento del pedaggio che, si ricorda, è dovuto per legge. Per qualsiasi informazione sulle condizioni di viabilità e’ attivo il numero verde 840.04.21.21

11 dicembre 2014 0

Incidente tra due auto a Monte San Biagio, un ferito

Di admin

L’Anas comunica che, a seguito di un incidente, sulla strada statale 7 “Via Appia” è stato provvisoriamente istituito il senso unico alternato della circolazione all’altezza del km 111, nel comune di Monte San Biagio, in provincia di Latina.

Per cause in corso di accertamento il sinistro ha coinvolto due autovetture, causando il ferimento di una persona.

Sul posto è intervenuto il personale dell’Anas e delle Forze dell’Ordine per la regolazione del traffico e per effettuare i rilievi del caso, al fine di ripristinare la regolare circolazione il prima possibile.

L’Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”.

Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas.