Cassinate, rubano i cavi per alimentare le pompe, 9 comuni (30mila persone) senz’acqua

28 dicembre 2014 0 Di admin

Un furto di rame, il secondo in un mese, nell’impianto di pescaggio di acqua in località Capod’acqua a Castrocielo lascia asciutti i rubinetti circa 30 mila persone. Questa notte sono stati rubati i cavi che portano energia elettrica alle pompe di sollevamento che alimentano gli acquedotti di 9 comuni della provincia di Frosinone. Senz’acqua sono rimasti i cittadini di Pontecorvo, Villa Santa Lucia, Piedimonte, Aquino, Roccasecca, Ceprano, Arce, Colfelice e Villa Felice.