Dopo la tragedia di Roccasecca transenne rimosse in un sottopasso, la denuncia del sindaco

7 dicembre 2014 0 Di admin

“Voglio rivolgere un sentito ringraziamento ai Carabinieri della stazione di Roccasecca, al Corpo dei Vigili del fuoco di Cassino e al personale del 118, per lo spirito di servizio e il forte senso del dovere dimostrato in occasione della tragedia del sottovia. In particolare, mi sento di ringraziare il luogotenente Donato Bottone e l’appuntato Filippo Caporusso che, insieme ai vigili del fuoco e al personale del 118, hanno estratto i corpi dall’auto, purtroppo esanimi, gettandosi nell’acqua. A tutti loro, va il più sentito elogio.
Voglio purtroppo, però, rimarcare un episodio accaduto stamattina: durante il giro di servizio del maresciallo della polizia locale, Ercole Marsella, lo stesso ha accertato e verbalizzato lo spostamento della transenna sistemata nei pressi dell’accesso al sottovia di via Campo del Medico, per indicarne il divieto di accesso. La transenna era stata fissata ad entrambi i lati della carreggiata, utilizzando una corda di 25 mt di nylon. Era stato fatto un doppio giro della corda ad ogni versante del transennamento.
Il maresciallo ha trovato la corda spezzata, la transenna spostata e non risistemata, provvedendo egli stesso a ripristinare il corretto divieto di transito nel luogo in questione.
Nonostante i divieti, nonostante il persistere di condizioni meteo avverse – ancora alle ore 16,30 del pomeriggio di ieri era in atto l’avviso di allerta – e nonostante il Comune abbia messo in atto tutte le opportune e necessarie iniziative di competenza per evitare pericoli, c’è ancora chi si permette tali comportamenti irrispettosi delle regole, sia della legalità che del buon senso e del vivere civile. Per cui raccomando a tutti prudenza e soprattutto di rispettare i segnali e i divieti presenti su alcune nostre strade, chiuse fino a nuova ordinanza”.
Giovanni Giorgio – sindaco di Roccasecca