Finanziato il progetto “Ultra-Attivi”, dedicato ad anziani e disabili

16 dicembre 2014 0 Di redazionecassino1

Si è piazzato al 28esimo posto su un totale di 62 progetti finanziati: “Ultra-attivi”, il programma dedicato agli anziani e presentato dal Comune di Aquino, ha ottenuto dalla Regione Lazio un finanziamento di 20.000 euro. Si tratta di un progetto ideato in collaborazione con alcuni partners che sarà gestito dalle Associazioni Mens Sana, Asd Ludi Club e Badanti SOS: ha un costo complessivo di 28 mila euro, con solo 8mila a carico del Comune.
Tutto ruota intorno alla figura centrale dell’anziano, con l’obiettivo di promuovere un “invecchiamento attivo”: invecchiare restando in buona salute e sfruttando al meglio tutte le potenzialità fisiche, sociali e mentali. Il progetto punta non solo al benessere fisico, ma anche a favorire l’aggregazione e la socializzazione. Per questo si articola in più parti: da un lato l’attività motoria, dall’altro gite in comitiva e corsi di alfabetizzazione informatica svolti con l’aiuto dei ragazzi della scuola. Saranno i giovani ad insegnare le regole di base per l’utilizzo di un Pc e per la navigazione su internet, naturalmente con la supervisione di due tutor.
Il progetto è stato presentato e finanziato dalla Regione nell’ambito del “Programma di utilizzazione degli stanziamenti per il sistema integrato di interventi e servizi sociali – Interventi per anziani”.
Il sindaco, che ha mantenuto la delega ai Servizi Sociali, è estremamente soddisfatto per il risultato raggiunto: “Il progetto che vede il Comune come ente capofila si è dimostrato estremamente valido, piazzandosi al 28esimo posto in graduatoria”. C’è però anche un po’ di rammarico perché, su 62 progetti finanziati, un’altra idea presentata dal Comune di Aquino si è classificata 63esima.
“Questa amministrazione si è sempre dimostrata attenta alle esigenze della terza età e più in generale a tutto ciò che concerne il mondo del sociale – ha spiegato il sindaco Libero Mazzaroppi – Siamo contenti di poter offrire questo nuovo strumento agli anziani della nostra città. Uno degli aspetti più apprezzabili di questo progetto è il coinvolgimento degli studenti: i ragazzi devono essere sensibilizzati sull’importanza dei nonni, degli anziani in generale, sul rispetto dei valori di cui essi sono portatori. Sono una ricchezza inestimabile che i giovani devono imparare ad apprezzare”.
Il progetto verrà illustrato nel dettaglio venerdì prossimo, 19 dicembre, a partire dalle 16, nella Sala Consiliare del Municipio: in quell’occasione saranno illustrati i dettagli anche di un altro progetto, sempre finanziato dalla Regione, stavolta rivolto ai disabili, con una serie di servizi per le persone diversamente abili.
“Rispetto allo scorso anno – conclude il sindaco – come Comune abbiamo speso meno, offrendo però maggiori opportunità sia ai disabili sia agli anziani. Nel passato l’ente spendeva 10mila euro all’anno solo per la ginnastica dolce rivolta alla terza età. Ora, con un impegno totale di 9.500 euro, e grazie al contributo della Regione, stiamo offendo una molteplicità di prestazioni in più che andranno a dare una risposta concreta alle esigenze degli ultrasessantacinquenni e delle persone con disabilità”.