Il cuore di Cassino batte per Telethon: il 13 dicembre la maratona per la ricerca

6 dicembre 2014 0 Di redazionecassino1

Il cuore di Cassino batte per la Ricerca. Cassino sta con Telethon. Un appuntamento che si rinnova da anni e che mobilita un’intera città a lavoro per dare voce a chi ogni giorno combatte contro le malattie rare. E Cassino, anche quest’anno, partecipa alla campagna della Fondazione Telethon in una giornata interamente dedicata alla sensibilizzazione e alla raccolta fondi: il 13 dicembre l’aula Pacis ospiterà la maratona cassinate. Sulla scia degli eventi no stop organizzati lungo lo Stivale anche Cassino fa la sua parte. Una giornata che si divide in due momenti. A partire dalle 10 avverrà la premiazione del disegno più bello realizzato dagli studenti delle scuole medie di Cassino che hanno partecipato al concorso “Manifesto la mia solidarietà”. Ogni ragazzo ha la possibilità di rappresentare in modo creativo la disabilità. Il disegno vincitore diventerà il manifesto della campagna Telethon Cassino 2015. Danilo Salvucci, Vittorio Cicero, Francesco Franzese: questa la giuria che valuterà le opere dei ragazzi che saranno poi tutte esposte la sera lungo i corridoi dell’Aula Pacis. L’arte del cassinate Vittorio Cicero accompagnerà l’intera giornata con una esposizione delle sue opere insieme a quelle dell’artista Luciana Sacco. Durante le prime ore della manifestazione verrà proiettato “36th TEXAS un massacro annunciato” un cortometraggio scritto e diretto da Gian Marco Giacomi e accompagnato dalle musiche di Francesco Cardillo che racconta la II grande guerra alle pendici dell’Abbazia di Montecassino con gli occhi e i sentimenti di chi affonda le radici nell’antica terra di lavoro. Il pomeriggio è in musica e non solo. Si parte alle 18e30 con un aperitivo “Reale”. L’ingresso che da diritto ad uno spuntino è di 5 Euro che, come da rendiconto finale, verranno devolute alla Fondazione Telethon. Parte così il lungo sabato sera cassinate da dedicare alla solidarietà, all’impegno, alla ricerca ma anche al divertimento, alle risate, alla festa. Sette i gruppi che animeranno la notte all’Aula Pacis: si parte con Strings’n Soul, acoustic duo di Danila Monfreda e Marco Tersigni. Si continua con il rock dei Diatonika; il sorriso della Smile Band capeggiata da Alessandro Gallozzi; ed ancora il ritmo dei Santana che porteranno in tripudio la latin music del chitarrista messicano; l’etno project di Antonio Petronio; la gloria dei Queen con Live Magic Tribute Band; la grinta degli 007 con a capo Benito Di Zazzo. L’organizzazione, dell’Associazione Made Music, è di fatto affidata a chi da anni dedica vita, lavoro e cuore all’impegno e alla solidarietà: Valentina Caira e Andrea Gradini. Loro saranno poi a rendicontare, a manifestazione finita, il cuore della città di Cassino e a devolvere poi l’intero incasso alla Fondazione. L’impegno di ciascuno sarà completamente gratuito. Ognuno cercherà, contando sulle proprie abilità, di animare il sabato Telethon. Anche il Comune di Cassino scende in campo a sostegno della giornata dedicata alla ricerca patrocinando l’evento, aiutando economicamente l’organizzazione a sostenere le spese del service che di fatto consentiranno alla serata di prendere vita. Durante l’intera notte Telethon l’intrattenimento sarà affidato ai mille volti di Gaetano Franzese, ai suoi personaggi, alla verve dell’artista cassinate. Sul palco a condurre il sabato Telethon Tiziana Iannarelli, giornalista della carta stampata, ed Elena Varriale, volto di Teleuniverso. Inoltre acquistando il biglietto per lo spettacolo del 13 dicembre si potrà assistere alla festa natalizia tra le due compagini cassinati: il Derby del cuore…Cassino-Theodicea. Le due formazioni si ritroveranno alle ore 12 del 23 dicembre presso l’osteria del Pepenero per l’aperitivo e il pranzo pre gara. Alle 15 poi il fischio d’inizio presso lo Stadio Gino Salveti di Cassino. Tutto il ricavato andrà alla Fondazione Telethon. I biglietti sono acquistabili presso l’Aula Pacis nella giornata di sabato 13 dicembre o in prevendita presso il negozio “Store” di via Puccini a Cassino: 5 Euro che serviranno a finanziare la ricerca sulle malattie genetiche, per la prevenzione, per garantire una vita migliore a quanti sono affetti da malattie rare e per il sostegno alle loro famiglie.