In streaming con il ministro Alfano, la Prefettura di Frosinone tra risultati, tagli e innovazioni

19 dicembre 2014 0 Di admin

Auguri di Natale in streaming tra il Ministro degli Interni Angelino Alfano, prefetti e questori d’Italia. Una novità assoluta che alle 12 di oggi, ha visto ben 108 prefetti di ogni provincia d’Italia, con i relativi questori, sedersi davanti ad un monitor insieme al personale per ricevere gli auguri in diretta del ministro da cui dipendono. Negli anni precedenti il folto gruppo di prefetti e questori si recavano a Roma direttamente al Ministero. Con il nuovo sistema si risparmia in termini di viaggi, pernottamenti e indennità varie.
Nella foto la sala conferenze della prefettura di Frosinone il prefetto Zarrilli, il questore Santarelli e il personale di prefettura ascoltano il messaggio augurale di Alfano. La prefettura di Frosinone, poi, si è particolarmente distinta, nell’ultimo anno, nella stretta alle spese. Nell’anno precedente la gestione delle attività della Prefettura era di 44mila euro, nell’anno di gestione Zarrilli, invece, le spese sono calate ad 11mila euro. Un dimagrimento dei costi che, ha sostenuto lo stesso rappresentante del Governo, non ha pesato sulle attività. Gestione 700 immigrati, rilasciate 300 cittadinanze. Tra i problemi il prefetto Zarrilli ricorda la guida sotto l’effetto dell’alcool e delle sostanze stupefacenti. Oltre mille le patenti sequestrate è stata la risposta. Inoltre a preoccupare il prefetto sono anche le emergenze naturali e la gestione della protezione civile. Non ultimo la violenza contro le donne, gli anziani e gli animali. “E’ un problema culturale – ha detto Zarrilli – per questo faccio appello a famiglie e scuole perché cambino tendenza con una educazione più attenta a queste problematiche”. Eppoi le innovazioni. “La prefettura – ha concluso Zarrilli – si è aperta alla gente anche sui social network con un profilo facebook. Io no, ma la Prefettura su facebook sì”
Ermanno Amedei