Officina dei mezzi rubati scoperta a Lanuvio, due tunisini arrestati dalla Poltrada di Latina

20 dicembre 2014 0 Di admin

Ieri sera la polizia stradale di Latina ha arrestato 2 cittadini tunisini (Oueslati Lazhar, 46 anni e Khalsi Tahar, 48 anni) in quando gravemente indiziati di aver organizzato e gestito in concorso con altre persone la cui identificazione e’ tutt’ora in corso, una centrale di riciclaggio di furgoni rubati. La banda si era infatti specializzata nel furto di autocarri da 35 quintali di massa complessiva. Presso un’abitazione di Lanuvio, in via Isola del Giglio, il personale di quest’ufficio ha effettuato accesso e perquisizione rinvenendo nell’area attigua all’abitazione, un autocarro con il codice identificativo (telaio) contraffatto. All’interno dell’abitazione utilizzata dai fermati sono state rinvenute carte di circolazione in bianco e certificati di proprietà risultati rubati tra il 2007 ed il 2010. Vi erano inoltre una quantità importante di pezzi di ricambio e attrezzi per lo smontaggio degli autocarri provento di furto.
Le indagini con il coordinamento della procura della repubblica presso il tribunale di Velletri (dott.ssa Fini) proseguiranno per individuare gli ulteriori complici del sodalizio criminoso resisi irreperibili. Nei confronti dei fermati l’a.g. valuterà la sussistenza del vincolo associativo con ulteriore compromissione delle relative posizioni. Si allegano in cartella foto per ogni migliore esposizione dell’operazione all’opinione pubblica.