Spara alle gambe di chi lo ha insultato, 26enne di Cori arrestato per tentato omicidio

23 dicembre 2014 0 Di admin

Litiga con un rumeno e gli spara sette volte alle gambe. Stamattina, i carabinieri del reparto territoriale di Aprilia hanno arrestato Pasquale Bruno, 26 anni di Cori in esecuzione di un ordine cautelare in carcere per il tentato omicidio di Sebastian Pascariu, 28enne rumeno. I fatti risalgono al 21 novembre quando in piena notte, in un bar, lo straniero insulta e infastidisce alcuni avventori tra i quali il 26enne. Dopo la lite tra i due, il giorno dopo, secondo gli investigatori, il ragazzo con il volto travisato, avrebbe incontrato il rumeno in vicolo straccia gambizzandolo con sette colpi di pistola. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di risalire a lui e nella perquisizione del domicilio, in cui abita insieme alla sua compagna 20enne di Latina e al fratello 18enne, sono stati trovati oltre mezzo chilo tra cocaina e sostanze da taglio, bilancini e materiale da confezionamento. Bruno, quindi, è stato tradotto in carcere, mentre il fratello e la ragazza sono stati arrestati per il possesso della droga.