Giorno: 3 gennaio 2015

3 gennaio 2015 0

Tragedia della strada a Sezze, muore 60enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Tragedia della strada, oggi pomeriggio, in via degli Archi a Sezze. La vittima è un 60enne del posto che, poco prima delle 18, alla guida della sua utilitaria, si è scontrato con un’altra vettura. Tre, sarebbero in tutto le auto coinvolte nel sinistro. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Latina e due ambulanze del 118 ma per il 60enne non c’è stato nulla da fare. Vigili del fuoco e carabinieri sono ancora sul posto, i primi per mettere in sicurezza la strad, i secondi per effettuare i rilievi necessari per ricostruire la dinamica.

Er. Am.

3 gennaio 2015 0

Cade da un albero, 80enne in gravi condizioni

Di admin

Un uomo di 80 anni è rimasto gravemente ferito nella tarda mattinata di oggi, cadendo da un albero ad Amaseno. L’incidente è avvenuto poco prima delle 14. L’anziano era su un albero nel suo podere quando è precipitato al suolo riportando ferite importanti. Immediatamente è stato soccorso prima dai suoi parenti, poi dagli operatori di una ambulanza del 118. Le sue condizioni erano gravi, per cui è stato necessario chiedere l’intervento di un elicottero che è atterrato in una zona sicura e, dopo aver stabilizzato le condizioni del ferito, è decollato diretto a Latina.

Er. Amedei

3 gennaio 2015 0

Precipitano col deltaplano, un morto e un ferito

Di admin

Oggi alle 14.30 è precipitato un deltaplano a motore biposto a Piedimonte Matese, condotto da un 44enne del posto e con a bordo un 14enne studente di Napoli. Il velivolo, decollato poco prima dal campo volo di Alife, per cause in corso di accertamento, si è schiantato al suolo in via Pera Confreda. Il pilota del veivolo, libero professionista del luogo, è morto sul colpo, mentre il giovanissimo studente è stato trasportato presso il pronto soccorso del locale nosocomio dove è ricoverato in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita. Sul posto sono immediatamente giunti i Carabinieri ed i mezzi di soccorso. L’area ed il veivolo sono stati sottoposti a sequestro da parte dei militari dell’Arma di di Piedimonte Matese che stanno anche eseguendo i rilievi tecnici. La salma, come disposto dall’autorità Giudiziaria, è stata traslata presso l’ospedale civile di Caserta per l’esame autoptico.

Foto di repertorio

3 gennaio 2015 0

Tutto pronto a Caira per il Presepe Vivente (5 e 6 gennaio)

Di admin

Promettono una combinazione di suoni, di colori e di drammaturgia misti al paesaggio i componenti dell’associazione Cassino città per la pace e tutti i cittadini volontari di Caira che in questi giorni stanno allestendo il Presepe Vivente. Il 5 e il 6 gennaio, il centro storico della popolosa frazione cassinate, offrirà ai visitatori un percorso meraviglioso e ricco di storia che gli organizzatori hanno voluto raccontare partendo dalle vie e dai vicoli della vecchia Caira che si prestano perfettamente all’ambientazione della più bella storia dell’umanità. “Il Presepe Vivente si articolerà tra le stradine e i vicoli del centro di Caira – ha spiegato il Presidente dell’associazione Angelo Fardelli – In uno scorcio che ci trasmette la nostra storia, quella dell’antica Caira, abbiamo voluto fondere un altro racconto che è quello della narrazione del Vangelo dal quale stiamo ricreando luoghi e scene”. Una narrazione che sarà ricca di partecipanti intenti a reinterpretare i personaggi del Presepe Vivente che porrà in primo piano l’eguaglianza universale e la nascita del Messia. “Il Presepe Vivente, non è solo una rappresentazione di carattere religioso, ma anche un appuntamento di aggregazione sociale – ci ha spiegato Angelo Fardelli – Un evento che nasce dalla fede e dalla devozione, ma che rappresenta anche un messaggio forte al bisogno di unione, di solidarietà, di coesione tra le comunità. Ringrazio tutti quanti stanno partecipando attivamente e con l’entusiasmo di sempre, alla creazione di angoli straordinari, di scene ricche di dettagli che incanteranno i visitatori. Ringrazio tutti i cittadini di Caira che stanno lavorando per il Presepe Vivente in collaborazione con la Parrocchia e con Don Caludio Monti e con l’associazione ricreativa culturale cairese e con l’associazione Carro dei Tespi” ha concluso Angelo Fardelli, presidente dell’associazione Cassino città per la Pace che ha organizzato l’evento.

3 gennaio 2015 0

Vendetta di fuoco, la compagna tronca il rapporto e lui incendia l’auto dell’amica

Di admin

Per la fine del suo rapporto sentimentale ha dato la colpa ad una ragazza di Minturno e, convinto di ciò, non ha esitato ad incendiarle l’auto. Ha rimediare una denuncia per danneggiamento a seguito di incendio è stato D.S. 46enne di Minturno già noto alle forze dell’ordine. L’auto è andata parzialmente distrutta ma ad incastrare l’uomo alle sue responsabilità sono state le immagini registrate dalla telecamera di un distributore di benzina sulla via Appia. In quelle immagini si vede l’uomo che riempie una tanica di combustibile che poi, secondo i carabinieri, avrebbe usato per appiccare il fuoco.

3 gennaio 2015 0

Esplosione a Castrocielo, si teme il disastro ma è solo una caldaia

Di admin

Fragorosa esplosione, oggi pomeriggio dopo le 16, in via Cerasi a Castrocielo. Il boato ha seminato il panico tra i residenti di una palazzina su tre piani e la gente del circondario. In tanti hanno lanciato l’allarme a Carabinieri e ai vigili del fuoco. Sul posto, temendo il peggio, sono arrivate tre ambulanze e due squadre di pompieri. Sarebbe stato accertato in seguito che l’esplosione sarebbe avvenuta a causa della caldaia a gas per fortuna all’esterno dell’alloggio del secondo piano. Nessuno però, sarebbe rimasto ferito. Ermanno Amedei

3 gennaio 2015 0

Centrali operative dell’Ares 118, accorpate Rieti a Viterbo e Roma Capitale a Provincia di Roma

Di admin

Chiudono nel Lazio due centrali operative dell’Ares 118. Apprendiamo da fonti interne all’Agenzia Regionale Emergenza Sanitaria che il piano aziendale al vaglio della Regione Lazio prevede l’accorpamento della centrale operativa di Rieti a quella di Viterbo e quella di Roma Capitale che verrà accorpata a quella della Provincia di Roma. Le centrali in questione sono quelle che, territorialmente, coordinano gli interventi delle ambulanze rispondendo alle richieste attraverso il numero di emergenza 118. La centrale operativa di Latina e quella di Frosinone, invece, dal primo gennaio condividono lo stesso direttore. I provvedimenti di accorpamento diventeranno operativi non appena la Regione si esprimerà sul piano aziendale e, con tutta probabilità, ciò accadrà il 15 gennaio.

Ermanno Amedei

3 gennaio 2015 0

Pioggia di euro a Colle San Magno per le attività culturali, sociali e di tutela ambientale

Di admin

Pioggia di euro per il Comune di Colle San Magno per le attività culturali, sociali e di tutela ambientale. La locale amministrazione ha ottenuto da diversi enti sovracomunali una sostanziosa dote di risorse che verranno utilizzate per migliorare la qualità della vita dei residenti. Dalla Regione Lazio, nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale, sono in arrivo 94.881,61 euro per l’avviamento ad altro fusto di un ceduo invecchiato di faggio in località Faverse ed Orno di Cairo. Sempre dalla Regione sono stati finanziati 23.400,00 euro per il progetto “Sentieri della memoria – lungo le retrovie della Linea Gustav”. Il progetto, di cui Colle San Magno è comune capofila, sarà realizzato in collaborazione con le municipalità di Roccasecca, Villa S. Lucia e Piedimonte San Germano. Due le iniziative di maggiore importanza: un Concerto per la Pace sul Monte Cairo e la realizzazione di una ciclopista con arrivo a Cassino che attraverserà luoghi d’interesse storico sulle vicende del 43-44 e che saranno segnati con apposite tabelle. Ancora da Roma, nell’ambito del programma “Sulle tracce del passato per vivere il presente”, sono in arrivo 40.000,00 euro per l’eliminazione delle barriere architettoniche nel Centro Anziani e della Biblioteca comunale. La Provincia di Frosinone, nell’ambito del Piano per i Beni e i servizi culturali ha inteso valorizzare le attività del Museo Vivo della Memoria: 14.063,48 euro per attività laboratoriali e didattiche e 9.068,40 euro per itinerari di ecostoria. Infine, attraverso il Consorzio dei Comuni del Cassinate sono in arrivo i fondi della legge 6 sui Piccoli Comuni, i fondi per il contrasto alla povertà, il rifinanziamento del segretariato sociale e della presenza dell’assistente sociale, 1.200,00 euro per le attività del Centro per anziani. Tra le novità e appuntamenti per il 2015 anche la tre giorni dedicata alla commemorazione della Prima Guerra Mondiale di cui ricorre il centenario dell’entrata dell’Italia, le presentazioni di diversi libri, tra cui l’ultima fatica del professor Di Murro e il passaggio del rally di Pico poiché Colle San Magno entrerà nell’organizzazione dell’evento vista l’idoneità del territorio ad ospitare una tappa. “Credo che il 2015 possa considerarsi un anno importante per la nostra comunità – ha spiegato il sindaco Antonio Di Adamo – tanti finanziamenti e tante attività che insistono soprattutto sulla tutela ambientale e sulla valorizzazione della nostra storia”. “Continua una linea di azione ormai decennale a Colle San Magno – ha aggiunto l’assessore Antonio Di Nota – ossia la capacità di attrarre finanziamenti a tutti i livelli a dimostrazione di una macchina amministrativa efficiente. Tengo a sottolineare, in particolare, i finanziamenti per il settore del sociale, vitali per la nostra comunità”.

3 gennaio 2015 0

Il 6 gennaio a Formia in piazza Vittoria la befana della Pro Loco

Di admin

Il 6 gennaio torna la Festa della Befana organizzata in Piazza Vittoria dalla Pro Loco di Formia. La manifestazione, giunta alla seconda edizione, rientra nel calendario di eventi natalizi promosso dall’Assessorato alla Cultura ed è oggetto del Bando pubblico per le iniziative culturali 2014/2015. L’appuntamento è alle ore 10 in Piazza della Vittoria. Apertura con parata di mascotte e street band befanina. Alle 10.30 animazioni musicali e giochi con le mascotte. Alle ore 11,00 street band befanina itinerante e arrivo della befana con distribuzione di caramelle e carbone di zucchero. Ore 11.30: filastrocca della Befana. Alle 12 il teatro dei burattini e alle 12.40 la parata finale con la befana e tutti i personaggi intervenuti.

3 gennaio 2015 0

Al Presepe Vivente di Tarquinia arrivano i Re Magi

Di admin

Gran finale il 6 gennaio per il Presepe Vivente di Tarquinia, con l’arrivo dei Re Magi. Con il giorno dell’Epifania la rappresentazione toccherà il suo momento più apprezzato e suggestivo. Il centro storico accoglierà, alle ore 16.30, il sontuoso corteo dei Re Magi che, da piazza Cavour, percorrerà corso Vittorio Emanuele II, piazza Giacomo Matteotti e via Antica, per rendere omaggio alla Natività, in piazza San Martino. Poi i visitatori potranno compiere in viaggio a ritroso nel tempo, nella Betlemme di 2mila anni fa, per incontrare non solo i pastori e le più famose figure della Natività, come Re Erode e la sua corte, ma anche mercanti, artigiani, venditori, lebbrosi, legionari e gladiatori, muovendosi tra banchi di artigianato e di degustazione, osterie e splendide ricostruzioni come quella del mulino e dell’orto. Al termine, dopo le ore 19, tutti i figuranti accompagneranno i Re Magi in un lungo corteo fino a piazza Cavour per assistere allo spettacolo dei fuochi di artificio, che illuminerà il cielo di Tarquinia salutando il Natale e concludendo l’edizione 2014 del Presepe Vivente. Domani 4 gennaio, sarà recuperata la data del 1° gennaio rinviata per il maltempo. Il Presepe Vivente è organizzato dalla Pro Loco Tarquinia e dall’associazione Presepe Vivente, con il supporto del Comune di Tarquinia e dell’Università Agraria e in collaborazione con la diocesi di Civitavecchia e Tarquinia, il comitato di quartiere San Martino, le associazioni Tarquinia Viva, Pro Tarquinia e Anziani con l’Hobby del Modellismo. L’evento ha il sostegno di Enel ed è patrocinato dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Viterbo. Acquistando il biglietto d’ingresso (gratuito per i bambini al disotto dei 6 anni), dal costo di 4 euro, si riceverà in omaggio un “sesterzio” che darà il diritto a una singola degustazione da scegliere tra le castagne, il farro con un buon bicchiere di vino, e dell’ottimo formaggio. E lungo l’itinerario sarà possibile trovare la moneta del Presepe Vivente. I due punti vendita dei biglietti sono in piazza Cavour. Per ogni informazione è possibile visitare la pagina facebook “Presepe Vivente di Tarquinia”.