Giorno: 4 gennaio 2015

4 gennaio 2015 0

Botte in piazza a Cassino (tra spacciatori), rischio escalation

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Quanto è accaduto oggi pomeriggio in piazza Labriola è un segnale che non va sottovalutato. La circostanza che ha visto un minorenne lievemente ferito ad un piede da una coltellata potrebbe essere la miccia detonante che dai ragazzi possa tracimare e coinvolgere gli adulti. A scontrarsi, pare siano stati spacciatori giovanissimi, forse per una partita di droga non pagata o forse non consegnata, fatto sta che al di là delle pistolettate che ci siano o non ci siano state, l’acredine tra i due gruppi è stata conclamata oltre che dalla coltellata, anche dalle bastonate volate sui ciclomotori e su qualche testa. Il timore è che quanto accaduto possa provocare una escalation coinvolgendo persone vicine ai contendenti se non addirittura le intere famiglie. Su questo aspetto, gli uomini del commissariato di polizia e della compagnia carabinieri, certamente manterranno alta la guardia.

Ermanno Amedei

4 gennaio 2015 3

Lite tra spacciatori in piazza Labriola a Cassino, un accoltellato

Di admin

Giovani delinquenti crescono, viene da pensare dopo quanto accaduto oggi pomeriggio nella centralissima piazza Labriola a Cassino. A lanciare l’allarme sono stati residenti e commercianti che alle 18.30 circa hanno allertato le forze dell’ordine sostenendo di aver sentito colpi di pistola provenire da una zuffa di giovani pr0oprio davanti al tribunale. Pochi minuti e la piazza è stata presidiata da carabinieri e polizia ma del gruppo di duellanti, pare giovanissimi alcuni dei quali su scooter, non vi era più traccia. In ospedale, però, è arrivato un minorenne, Rom con una ferita da arma da taglio alla caviglia, medicato con due punti di sutura. Pare sia uno dei due con lo scooter. L’altro scooterista, ha fatto perdere le sue tracce ma ha lasciato sul campo diversi pezzi del suo ciclomotore duramente colpito dalle spranghe degli avversari. Nessuna traccia, invece, delle pistolettate che secondo i residenti sarebbero state due, forse tre. Nessun bossolo sul campo, nessuna notizia di feriti da arma da fuoco, almeno per il momento, nessun danno ad auto o muri dovuti a proiettili. Non si esclude che le esplosioni possano essere il frutto di petardi o, forse anche le bastonate sul ciclomotore. Intanto gli agenti di polizia coordinati dal vice questore Cristina Rapetti che conduce le indagini, stanno ascoltando alcuni testimoni o persone che possono essere coinvolte nella vicenda. Si sta inoltre verificando presso altri ospedali dell’arrivo da Cassino di feriti da arma da fuoco “compatibili” con l’episodio di oggi. Ermanno Amedei

4 gennaio 2015 0

Riempie di botte i genitori per estorcergli soldi, 40enne in manette a Pescosolido

Di admin

Mianaccia e riempie di botte i genitori per estorvùcere loro il denaro. Per questo i carabinieri di Sora hanno arrestato a Pescosolido per estorsione continuata M.L. 40 anni del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari agli ordini del capitano Ciro Laudonia, hanno accertato che l’uomo, in passato si erano già reso protagonista di episodi simili sempre a danno dei genitori. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Cassino.

Ermanno Amedei

4 gennaio 2015 0

Fanno esplodere il postamat di Villa Literno ma la cassaforte non si apre

Di admin

A Villa Literno in piazza dei Poeti verso le ore 03.00 di questa notte, ignoti hanno fatto brillare, mediante l’introduzione di gas “acetilene”, lo sportello postamat del locale ufficio postale. L’esplosione, però, non ha provocato l’apertura della cassaforte, impedendo così il prelievo del denaro. Le indagini da parte dei Carabinieri della stazione di Villa Literno e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe, che hanno effettuato il sopralluogo, sono state immediatamente avviate.