Giorno: 9 gennaio 2015

9 gennaio 2015 0

Il Prefetto di Frosinone saluta il Comandante della Polizia Stradale Giovanni Consoli

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Il Prefetto Emilia Zarrilli ha ricevuto, in data odierna, il Comandante della Sezione Polizia Stradale di Frosinone, Giovanni Consoli, che, dal prossimo 12 gennaio, assumerà il nuovo incarico di Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Caserta.

Il Prefetto ha voluto calorosamente ringraziare il Dott. Consoli per la grande professionalità dimostrata in questi due anni e per le spiccate doti umane che lo hanno reso un sicuro punto di riferimento per le delicate tematiche legate alla sicurezza stradale.

La Dottoressa Zarrilli ha voluto, altresì, manifestare vivo apprezzamento per il significativo contributo fornito dallo stesso Funzionario nel contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti.

Il Comandante Consoli si è particolarmente distinto anche per l’attenzione rivolta agli aspetti della prevenzione e dell’educazione in materia di sicurezza stradale in occasione dei numerosi incontri tenutisi nelle scuole della provincia di Frosinone.

A sostituire il Comandante Consoli sarà il Vice Questore Aggiunto Dott. Vincenzo Lombardo, già Dirigente C.O.A. – Sala Consilina.

9 gennaio 2015 0

Due vite salvate dagli agenti di polizia a Latina e Gaeta

Di admin

La Polizia di Stato – Questura di Latina, ha salvato un uomo di 35 anni mentre tentava di suicidarsi. L’uomo alle 11.00 circa è salito al quarto piano dell’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina, ha aperto una porta ed è salito sul poggiamano della scala antincendio pronto a lanciarsi nel vuoto. Gli ignari spettatori presenti al momento del fatto hanno immediatamente chiamato il 113 segnalando quanto accadeva. Tempestivo l’arrivo degli agenti della Polizia di Stato che hanno raggiunto l’uomo in preda alla disperazione pronto ad uccidersi. Non facile il lavoro degli agenti che per fermare il tentativo di suicidio,  hanno dovuto alla loro volta pericolosamente sporgersi per poi bloccare l’uomo. Una volta immobilizzato e messo in sicurezza, gli uomini della Polizia di Stato lo hanno riportato all’interno del nosocomio, anche grazie all’aiuto dei Vigili del Fuoco che nel frattempo erano giunti sul posto.

A Gaeta, questa mattina, gli uomini del Commissariato hanno ritrovato in un bosco un anziano 84 anni. L’uomo cardiopatico è stato trovato in preda al gelo dopo la segnalazione di scomparsa della moglie.

 

9 gennaio 2015 0

Il Comune di Cassino non si costituisce contro l’Acea davanti al Tar, un consiglio comunale per fare chiarezza

Di admin

“All’esito della Conferenza dei Capigruppo di questa mattina – fa sapere Francesco Carlino presidente del consiglio comunale di Cassino – ho convocato il Consiglio Comunale Giovedì 15 gennaio 2015 alle ore 19:00, per discutere della vicenda che vede contrapposti il Comune di Cassino e Acea Ato 5, e nello specifico i motivi per i quali il Comune non si sia costituito dinanzi al TAR. Questo argomento è particolarmente sentito in Città, ed è doverosa una discussione in Consiglio Comunale,  perchè è in gioco il futuro del nostro acquedotto comunale con possibili ripercussioni sia in termini di costi che di servizi per i cittadini di Cassino. Auspico un confronto sereno, e pur ricordando a tutti che il Consiglio Comunale non è un tribunale e non emette sentenze, è importante che si faccia chiarezza su questa vicenda, in modo da far emergere le responsabilità politiche e amministrative se ce ne dovessero essere”.

9 gennaio 2015 0

Emergenza freddo, inaugurato a Formia il centro di accoglienza temporaneo

Di admin

Via le tende, sostituite da una tensostruttura lunga 15 metri e larga 10. Venti posti letto, estendibili a 30 in caso di emergenza. Un’area notte, separata tra uomini e donne, ed una giorno per la distribuzione dei pasti. Vigilanza, accoglienza e assistenza sanitaria quotidianamente assicurata da quattro operatori della Croce Rossa. Apertura alle 19 e chiusura alle 7 del mattino.

Apre i battenti domani il centro di accoglienza temporaneo che, anche quest’anno, l’Amministrazione ha installato sul piazzale Vespucci per far fronte all’emergenza freddo e dare riparo ai tanti senza tetto che dimorano su questo territorio. Stamani l’inaugurazione alla presenza del Sindaco Sandro Bartolomeo e dell’Assessora alle Politiche Sociali Eliana Talamas. Con loro anche il Presidente del Consiglio Comunale Maurizio Tallerini, l’Assessora Eleonora Zangrillo, il Delegato Luigi De Santis, il direttore della Caritas Diocesana don Antonio D’Arcangelis, i rappresentanti dell’Ufficio Locale Marittimo e della Guardia di Finanza.

Una festa, innanzitutto, salutata dalla passione dei volontari della Croce Rossa che hanno risposto con la consueta abnegazione all’invito dell’Amministrazione comunale.

“Abbiamo una strada da percorrere – spiega il commissario CRI Emilio Donaggio – quella di essere nel momento del bisogno vicini alle persone che hanno bisogno. I volontari della Croce Rossa conoscono bene i loro compiti. Li ringrazio uno ad uno e do loro il mio sincero in bocca al lupo. Questa non è una struttura di sola emergenza. E’ quasi una casa e noi faremo di tutto perché gli ospiti la sentano come tale”.

“Anche quest’anno – commenta l’Assessora alle Politiche Sociali Eliana Talamas –, Formia rende la sua testimonianza di solidarietà e accoglienza, in un contesto nazionale e regionale che è fortemente carente sotto il profilo delle politiche di integrazione. Tutto è demandato a livello locale. Nel nostro piccolo, ci siamo. Possiamo contare su un attivissimo volontariato professionale che anche quest’anno vede la Croce Rossa impegnata in prima linea. Andiamo ad inaugurare una struttura più solida e confortevole che tutto vuol essere tranne che un ghetto. Offrirà riparo e ristoro ma sarà anche un punto di riferimento per costruire reti in grado di aiutare realmente queste persone a ritrovare un contatto col mondo. E’ un grande progetto. Ringrazio il Sindaco e il Delegato Luigi De Santis per il sostegno e l’Assessore Fulvio Spertini per aver reperito i fondi nel bilancio comunale. Un ringraziamento va anche agli uffici comunali che hanno lavorato all’apertura del centro, partendo naturalmente dai Servizi Sociali; alla Capitaneria di Porto e in particolare al Comandante Antonio Corrado per la disponibilità e umanità dimostrate, alla Protezione Civile per il supporto logistico offerto e alle forze dell’ordine che si occuperanno di vigilare l’area garantendone la piena sicurezza”.

“Il centro – sostiene il Sindaco Sandro Bartolomeo – resterà aperto fino al 30 di marzo per coprire i mesi più freddi dell’anno. Credo però che, a livello distrettuale, si debba iniziare a ragionare della possibilità di realizzare strutture permanenti che diano risposte strutturali al problema dei senza dimora. Fenomeno che coinvolge l’intero territorio e che, certamente, non si esaurisce ai tre mesi invernali. Quest’anno abbiamo fatto un salto di qualità dal punto di vista della struttura che somiglia sempre più ad un’abitazione, con spazi maggiori e servizi. Il centro è attrezzato anche per dare ospitalità ai cani cui, comprensibilmente, i senza tetto si separano con difficoltà. Gli ospiti saranno vigilati e assistiti dalla Croce Rossa ma credo che potremo contare sulla loro piena collaborazione. Questa struttura è un grande aiuto per loro che, altrimenti, dormirebbero sotto l’ingresso di un negozio, di un portone, o addirittura all’addiaccio con tutti i rischi che questo comporta. Sono certo che non ci saranno problemi. Formia – conclude – dimostrerà ancora una volta tutta la sua solidarietà”.

9 gennaio 2015 0

Ancora armi in mano a spacciatori a Cassino, propiettili trovati a casa di 27enne a Villa Santa Lucia

Di admin

Ancora armi e droga trovate dai carabinieri di Cassino nel corso delle perquisizioni domiciliari nelle case degli spacciatori del Cassinate. Il controllo è scattato nell’abitazione di un 27enne di Villa Santa Lucia. Gli uomini del tenente Massimo Esposito impegnati nella ricerca degli autori degli atti violenti avvenuti nei giorni scorsi in centro a Cassino hanno trovato a casa del giovane tutto il materiale necessario per confezionare dosi di stupefacente ma, soprattutto, 6 proiettili da pistola calibro 9 corto, illegalmente detenuto: il giovane è stato denunciato per detenzione abusiva di munizioni. I proiettili saranno confrontati con i bossoli esplosi in viale Bonomi.

Er. Am.

9 gennaio 2015 0

Spacciatori nella rete dei carabinieri, due arresti a Frosinone

Di admin

Scacco alla rete dello spaccio nel frusinate. I carabinieri della compagnia del capoluogo comandata dal capitano Luca Ciabocco al termine di una mirata attività investigativa hanno arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio un 45 enne ed un 20 enne entrambi frusinati che abitano in uno stabile popolare nei pressi della styrada Monti Lepini. Nella perquisizione sono stati trovati 115 dosi di cocaina, dal peso complessivo di 53,60 grammi, 21 dosi di marijuana, dal peso complessivo di 13,80 grammi e denaro contante per 655 euro ritenuto provento dello spaccio.

L’operazione è scattata all’imbrunire dopo un lungo e complesso servizio di osservazione, i due sono stati in un attimo circondati da personale in borghese e personale in divisa. Al termine delle formalità di rito, i due sono stati associati presso la Casa Circondariale di Frosinone.

9 gennaio 2015 0

Spari a Cassino, il Questore si complimenta con i poliziotti della Città Martire

Di admin

Dopo i 4 arresti per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, e le numerose perquisizioni effettuate a Cassino, non si ferma l’attività della Polizia di Stato finalizzata a restituire sicurezza ai cittadini. Questa mattina, il Questore Santarelli, si è recato presso il Commissariato di Cassino, ha voluto ringraziare personalmente i poliziotti per il brillante risultato conseguito dopo i recenti fatti di cronaca, seguendo in loco l’andamento dei servizi predisposti anche per le giornate odierna e di ieri. Il controllo straordinario del territorio ha visto impiegato personale delle Volanti del Commissariato di Cassino e pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio chieste in ausilio alla Capitale. Monitorati vie, luoghi, locali ed abitazioni sensibili sotto il profilo della legalità: 108 le persone identificate, 60 i veicoli controllati, 2 documenti ritirati; effettuate 18 verifiche presso le abitazioni di soggetti sottoposti agli arresti domiciliari e a misure di sicurezza. Guardia alta della Polizia di Stato non solo nel cassinate ma in tutta la provincia, con il seguente positivo bilancio: 41 posti di controllo effettuati, 5 persone denunciate, 393 persone identificate, verificata la regolarità di 305 veicoli di cui 1 sequestrato, due documenti ritirati. Nel capoluogo le Volanti hanno denunciato 2 uomini, un pregiudicato trentaseienne residente a Frosinone, per guida con patente revocata, ed un quarantunenne per furto aggravato; l’uomo incastrato dalle riprese di una telecamera posizionata nelle adiacenze dell’attività commerciale presa di mira, ha rubato del vasellame in terracotta. A tradirlo, in particolare, il modello ed il colore delle scarpe da ginnastica indossate. Gli agenti della Polizia Stradale hanno invece denunciato due campani per possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli ed un cittadino sudanese per guida con patente revocata. I mirati servizi di Polizia, volti a prevenire e reprimere ogni forma di illegalità, continueranno anche nei prossimi giorni, con il massimo impiego di personale.

9 gennaio 2015 0

Rottura dell’impianto in appartamento, palazzina allagata a Cassino

Di admin

Una palazzina inondata. E’ accaduto oggi pomeriggio in via Pascoli a Cassino dove i residenti di un condominio hanno visto le scale del palazzo trasformarsi in una sorta di cascate. Immediatamente hanno lanciato l’allarme e sul posto sono arrivati carabinieri e vigili del fuoco. L’acqua fuoriusciva dal portone dell’appartamento al terzo piano. I proprietari non erano in casa ed è stato necessario cercarli per evitare di arrecare al loro appartamento più danni di quanti non ne avesse già fatti l’acqua. Er. Amedei

9 gennaio 2015 0

Autostrada Roma-Latina, la deliberazione dell’Anac sulla gara

Di admin

Il Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, a seguito dell’esposto presentato dall’Ance-Acer Lazio circa la procedura di gara posta in essere dalla Società Autostrade del Lazio per l’affidamento della concessione delle attività di progettazione, realizzazione e gestione del corridoio intermodale Roma-Latina e del collegamento Cisterna-Valmontone, e a seguito delle controdeduzioni inviate dalla Società Autostrade del Lazio e dell’audizione dei vertici della stessa Società in data 26 novembre 2014, con deliberazione n. 29 ha stabilito che, pur essendoci stata “una eccessiva dilatazione dei tempi tra le due fasi della gara della procedura ristretta”, il Codice dei Contratti “non impone una specifica tempistica tra la fase di preselezione dei concorrenti e l’invio delle lettere di invito, ed è quindi nelle responsabilità della Stazione Appaltante effettuare le valutazioni di convenienza per contemperare l’esigenza della massima concorrenza con la più celere conclusione della gara d’appalto”.

Nelle delibera l’Anac scrive anche di ritenere che “la Stazione Appaltante abbia sufficientemente illustrato il motivo del mancato coinvolgimento delle piccole e medie imprese richiesto dall’art.2 comma 1 ter del codice”, chiedendo comunque alla Società Autostrade del Lazio “di comunicare tutti i successivi affidamenti a terzi, al fine di monitorare il concreto verificarsi del coinvolgimento delle piccole e medie imprese nella realizzazione dell’opera”.

L’Anac ha invitato infine la Società Autostrade del Lazio a pubblicare la delibera “sul proprio sito istituzionale nella sezione trasparenza”. La pubblicazione è avvenuta in data odierna.

9 gennaio 2015 0

Investita sulle strisce pedonali da auto senza assicurazione, ferita ragazza di Frosinone

Di admin

Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando è stata investita da una Fiat Punto. È accaduto ieri mattina su via Monti Lepini a Frosinone, nella zona di Madonna della Neve. Secondo testimoni l’auto che l’ha investita era in fase di sorpasso ma la dinamica è al vaglio degli agenti della polizia municipale. Sul posto, oltre all’ambulanza, sono dovuti intervenire anche i carabinieri per le intemperanze dell’uomo, un anziano che è andato in escandescenza quando gli è stata portata via l’auto perché senza copertura assicurativa. La ragazza ha riportato un politrauma ma le sue condizioni non sarebbero gravi. Er amedei