Abbandono di rifiuti in via Ponte San Lorenzo, oltre alla multa scatterà anche la denuncia penale

Abbandono di rifiuti in via Ponte San Lorenzo, oltre alla multa scatterà anche la denuncia penale

22 gennaio 2015 0 Di redazionecassino1

“Prosegue l’azione congiunta della La Polizia Locale e dell’ufficio ambiente del Comune di Cassino per contrastare l’abbandono di rifiuti attraverso il monitoraggio dell’intero territorio comunale.” A dichiararlo l’assessore all’ambiente Riccardo Consales, che ha reso noto il risultato dell’ultimo controllo effettuato grazie al quale è stato possibile individuare un’altra mini discarica causata dall’abbandono di rifiuti da parte di un cittadino. “Innanzitutto vorrei ringraziare – ha continuato Consales – l’associazione ‘Il Sole Splende per Tutti’, nella persona del presidente Bruno Della Corte, per la segnalazione che ci ha permesso di effettuare il controllo ed individuare la mini discarica nei pressi della ex fabbrica Marini. Un ottimo esempio di collaborazione tra cittadini, associazioni ed istituzioni di fondamentale importanza nel contrastare questo tipo di pratiche a dir poco incivili. Ed è proprio grazie a questi controlli, ed alla solerzia della Polizia Locale giunta sul posto con il neocomandante Alessandro Buttarelli, che siamo riusciti già ad ottenere i primi elementi importanti per risalire al trasgressore che ha abbandonato dei sacchi contenenti, tra le altre cose, anche rifiuti speciali. Nei sacchi è stata rinvenuta lana di vetro e addirittura scarti di macelleria. Rispetto ai precedenti controlli, quindi, oltre alla sanzione amministrativa prevista in questi casi, per il trasgressore ci sarà anche la denuncia penale per abbandono di rifiuti speciali. Il Comando di Polizia Locale sta proseguendo l’indagine per risalire al trasgressore che verranno sanzionati. Nei prossimi giorni l’attività di controllo da parte della Polizia Locale, che ringrazio per l’impegno che sta dimostrando, proseguirà con il pattugliamento dell’intero territorio comunale al fine di evitare il ripetersi di episodi simili. Controlli che riguarderanno anche il giusto conferimento dei rifiuti per quanto concerne la raccolta differenziata porta a porta sia delle utenze domestiche che di quelle non domestiche.”