Acqua pubblica: martedì un convegno alla Sala Restagno per fare il punto sulla L. Reg. n° 5/2014

Acqua pubblica: martedì un convegno alla Sala Restagno per fare il punto sulla L. Reg. n° 5/2014

25 gennaio 2015 0 Di redazionecassino1

“Martedì sarà l’occasione per parlare della Legge Regionale n. 5 dell’aprile 2014 e ribadire con forza il completamento dell’iter della stessa.” A dichiararlo il Sindaco del Comune di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, in merito al convegno “Acqua Pubblica nel Lazio. Dove siamo a 7 mesi dall’approvazione della legge 5/2014” che si terrà martedì 27 gennaio a partire dalle ore 17.30 presso la Sala Restagno. “Come è nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale – ha continuato il sindaco – abbiamo approvato ben 3 mozioni, tutte all’unanimità, con le quali si chiede con forza al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, all’assessore competente Refrigeri ed ai consiglieri regionali di affrontare la nuova proposta di legge all’interno del Consiglio Regionale con l’obiettivo di raggiungere l’ambizioso primato di essere la prima regione in Italia che, oltre a recepire la volontà dei cittadini espressa con il referendum del 2011, rende operativo il nuovo modello di gestione pubblica e partecipata del servizio idrico integrato. Il convegno di martedì è un ulteriore passo in tal senso e la presenza dell’Assessore Refrigeri è un segnale importante per arrivare ad una definizione dei nuovi ambiti di bacino idrografico contestualmente ad una convenzione tipo da stipulare per il processo di ripubblicizzazione. Fondamentale è, inoltre, il ruolo che sta giocando anche in seno alla Regione Lazio il coordinamento provinciale per l’acqua pubblica con cui la nostra Amministrazione sta lavorando per attuare tutte le politiche volte a riportare l’acqua ad essere un vero e proprio bene comune. Per questo anche martedì ribadiremo la necessità di arrivare al completamento dell’iter della legge 5/2014.” Ad entrare nel merito è stato l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino Riccardo Consales che ha aggiunto: “prosegue l’azione dell’Amministrazione e dei Forum dell’acqua pubblica a sostegno della proposta di nuovi ABI, richiedendo, tra l’altro, lo stanziamento delle risorse nel fondo per la ripubblicizzazione, istituito dalla legge 5/2014. In tal senso è fondamentale che sia proprio la Giunta Regionale a promuovere questo tipo di provvedimento, avvalendosi dell’apporto dei sindaci e dei Consigli Comunali. Non ci dimentichiamo che la Legge Regionale 5 del 2014 è stata emanata recependo il referendum propositivo di cui Cassino è stato uno dei protagonisti (uno dei comuni più grandi tra i 39 firmatari e soprattutto l’unico della Provincia di Frosinone). È passato quasi un anno dall’approvazione della legge ed ora è arrivato il momento di mettere i diritti dei cittadini al centro e di approvare la definizione dei nuovi ambiti di bacino idrografico. L’acqua deve tornare ad essere un bene pubblico ed è questo quello che ribadiremo anche all’assessore Refrigeri nel convegno di martedì prossimo.”