Assegnate le deleghe alla “Provincia”. Incarichi anche per Velardocchia e Mignanelli

Assegnate le deleghe alla “Provincia”. Incarichi anche per Velardocchia e Mignanelli

31 gennaio 2015 0 Di redazionecassino1

Entra nel vivo la fase operativa della ‘Provincia di Frosinone” con il nuovo assetto creato dalla legge di riforma. Il presidente, Antonio Pompeo, ha ufficialmente provveduto distribuire le deleghe ai nuovi consiglieri provinciali, con cui gli stessi, potranno svolgere appieno il loro mandato amministrativo. Ai rappresentati di Cassino, ad Andrea Velardocchia è andata la delega alla ‘Promozione, programmazione e coordinamento del sistema integrato di interventi e servizi sociali e socio-sanitari, valorizzazione Pari opportunità, Attività in materia di Politiche migratorie, Progetti e iniziative inerenti alle Politiche Giovanili. All’altro rappresentante della Città Martire, Massimiliano Mignanelli, la competenza sul ‘Controllo dei fenomeni discriminatori in ambito occupazionale e mercato del lavoro; rapporti con l’Università, Valorizzazione formazione professionale e formazione continua. Obbligo formativo e Agenzia di Formazione’. Le restanti competenze sono state suddivise fra Domenico Alfieri, responsabile per la Valorizzazione beni culturali, iniziative turistiche, sport e tempo libero. Ad Andrea Amata, la Promozione, coordinamento e realizzazione di interventi nel campo economico e produttivo. GermanoCaperna, A.I.A, Energia, Rifiuti, Tutela Acque, Valorizzazione patrimonio immobiliare, Programmazione in materia di istruzione secondaria. Vittorio Di Carlo, si occuperà di Programmazione opere pubbliche e infrastrutture, Valorizzazione Immobili scolastici. Danilo Magliocchetti, invece, dirigerà il Coordinamento dei lavori delle sedute del Consiglio, Pianificazione del territorio a scopo agricolo e ittico-venatorio, Tematiche attinenti la caccia e la pesca, rapporti con ATC Fr1 e ATC Fr2. Agriturismi; Raccordo con i Comuni e con la Prefettura, raccolta e aggiornamento dati in tema di protezione civile per la supervisione e la prevenzione delle situazioni di rischio, di soccorso alla popolazione di superamento dello stato di emergenza, Politiche della sicurezza. A Gianluca Quadrini, la Pianificazione territoriale provinciale di coordinamento, Valorizzazione Risorse idriche, razionalizzazione e controllo società partecipate, mentre Massimiliano Quadrini, sarà responsabile per l’Ottimizzazione interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della rete stradale di competenza provinciale. La vicepresidenza è stata affidata al consigliere Andrea Amata.
“Dopo il necessario, sereno e leale confronto con le forze politiche che hanno sostenuto la mia elezione alla carica di Presidente della Provincia e l’importante passaggio dell’approvazione dello Statuto che recepisce e adegua la macchina amministrativa alle disposizioni del legislatore – spiega Pompeo – ho provveduto a firmare i decreti di delega ai consiglieri provinciali. Un passaggio più formale che sostanziale, visto che comunque i consiglieri già erano pienamente legittimati nel loro mandato”.
“Attraverso l’assegnazione formale delle deleghe – ha sottolineato il Presidente – si ottimizzerà l’azione e la gestione dell’Ente, favorendo una più ampia e fruttuosa collegialità, necessaria rispetto alle tante problematiche che deve affrontare la Provincia di Frosinone, in particolare in un momento storico di passaggio come quello di cui siamo protagonisti e per il quale stiamo cercando di operare al meglio proprio per dare piena attuazione alla riforma, chiedendo nel contempo al Governo garanzie sulle funzioni da gestire e sui fondi necessari ad operare. Un risultato importante, non trascurabile- ha concluso Pompeo – e di cui va dato atto a questa amministrazione, impegnata ogni giorno, con responsabilità, nel difficile lavoro di costruzione di un nuovo sistema di governo del territorio”.
F. Pensabene