Il comune di San Michele di Bari adotta la delibera di Cassino, niente sanzione su ritardo nel pagamento Imu per i terreni agricoli

Il comune di San Michele di Bari adotta la delibera di Cassino, niente sanzione su ritardo nel pagamento Imu per i terreni agricoli

30 gennaio 2015 0 Di redazionecassino1

La delibera di Giunta con cui il Comune di Cassino ha stabilito, nei giorni scorsi, di non applicare alcun tipo di sanzione per il tardivo pagamento dell’Imu sui terreni agricoli entro e non oltre il 10 marzo, è una ‘boccata d’ossigeno’ per chi quei terreni li utilizza come attività lavorativa e produttiva. Rappresenta, sicuramente, un passo importante dell’amministrazione Petrarcone per cercare di risanare l’economia del territorio. Quella delibera ora, ha suscitato gli interessi anche di altri comuni. In particolare per quello di San Michele di Bari che intende applicare lo stesso provvedimento. Nello specifico è stato un consigliere comunale del comune pugliese ha richiedere copia della delibera con l’intento di farla adottare anche dal proprio comune. Ancora oggi, infatti, permane una forte difficoltà in ordine agli adempimenti, sia da parte dei contribuenti, che da parte dei centri di assistenza fiscale e delle associazioni di categoria preposti alla compilazione dei modelli di versamento del tributo; questo anche per il lasso di tempo troppo breve rispetto alla scadenza del 10 febbraio. Questi i motivi che hanno indotto lo slittamento di quella scadenza al 10 di febbraio senza che il cittadino incorra in alcun sanzione. “Siamo stati precursori – ribadiscono dal Comune i Cassino – in questo ed ora tanti sono i Comuni italiani, San Michele di Bari è solo un esempio, che stanno adottando lo stesso tipo di provvedimento”. Un’azione che acquista sempre più forza grazie alla capacità di aggregare i Comuni del comprensorio con l’obiettivo di arrivare ad una soluzione definitiva del problema.