Mario Adinolfi ospite alla 37esima Giornata per la Vita

Mario Adinolfi ospite alla 37esima Giornata per la Vita

24 gennaio 2015 0 Di admin

La prima domenica di febbraio la Chiesa celebra da 36 anni la Giornata Nazionale per la Vita e quest’anno il Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale Italiana così afferma nel suo Messaggio: «”I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l’esperienza e la saggezza della loro vita”. Queste parole ricordate da Papa Francesco sollecitano un rinnovato riconoscimento della persona umana e una cura più adeguata della vita, dal concepimento al suo naturale termine». E aggiunge: «È l’invito a farci servitori di ciò che “è seminato nella debolezza” (1Cor 15,43), dei piccoli e degli anziani, e di ogni uomo e ogni donna, per i quali va riconosciuto e tutelato il diritto primordiale alla vita».
La Diocesi di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo, unitamente a tutta la Chiesa italiana, celebrerà la 37ª Giornata per la Vita, che ha come tema “Solidali per la Vita” nei giorni sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio. La Giornata, organizzata in loco dal Movimento per la Vita ed il CAV (Centro di Aiuto alla Vita) di Cassino, prevede due diversi momenti.
Il primo appuntamento è per sabato 31 gennaio alle ore 17,00 presso la Sala degli Abati della Curia Vescovile in piazza Corte a Cassino, per un interessante convegno per la cultura della vita e della famiglia dal titolo “Voglio la Mamma”, con l’intervento di Mario Adinolfi, giornalista, scrittore e direttore del quotidiano “La Croce”, da pochi giorni in edicola. Interessante e più che mai attuale l’argomento, di spessore il relatore, che nella scelta del tema ha ripreso il titolo del suo ultimo libro “Voglio la mamma”, appunto, uscito nel marzo 2014, in cui contesta i “falsi miti di progresso” (aborto, eutanasia, matrimonio omosessuale, utero in affitto), invitando a stare dalla parte dei più deboli (il bambino non ancora nato, l’anziano e il malato grave, la mamma).
Domenica 1 febbraio, presso l’Ospedale Civile “Santa Scolastica” di Cassino, alle ore 17,00, una Celebrazione Eucaristica sarà presieduta dal Vescovo Mons. Gerardo Antonazzo. Un ospedale è il luogo in cui più che mai si sperimenta la fragilità dell’essere umano e quindi dove maggiormente la vita e la dignità umane devono essere protette, rispettate e tutelate, sempre. Questa la ragione della scelta del Vescovo Antonazzo, che intende ribadire il valore della vita umana dal suo concepimento fino al termine naturale.
Ad ambedue gli eventi tutti sono invitati a partecipare.