Pioggia di euro a Colle San Magno per le attività culturali, sociali e di tutela ambientale

Pioggia di euro a Colle San Magno per le attività culturali, sociali e di tutela ambientale

3 gennaio 2015 0 Di admin

Pioggia di euro per il Comune di Colle San Magno per le attività culturali, sociali e di tutela ambientale. La locale amministrazione ha ottenuto da diversi enti sovracomunali una sostanziosa dote di risorse che verranno utilizzate per migliorare la qualità della vita dei residenti.
Dalla Regione Lazio, nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale, sono in arrivo 94.881,61 euro per l’avviamento ad altro fusto di un ceduo invecchiato di faggio in località Faverse ed Orno di Cairo.
Sempre dalla Regione sono stati finanziati 23.400,00 euro per il progetto “Sentieri della memoria – lungo le retrovie della Linea Gustav”. Il progetto, di cui Colle San Magno è comune capofila, sarà realizzato in collaborazione con le municipalità di Roccasecca, Villa S. Lucia e Piedimonte San Germano. Due le iniziative di maggiore importanza: un Concerto per la Pace sul Monte Cairo e la realizzazione di una ciclopista con arrivo a Cassino che attraverserà luoghi d’interesse storico sulle vicende del 43-44 e che saranno segnati con apposite tabelle.
Ancora da Roma, nell’ambito del programma “Sulle tracce del passato per vivere il presente”, sono in arrivo 40.000,00 euro per l’eliminazione delle barriere architettoniche nel Centro Anziani e della Biblioteca comunale.
La Provincia di Frosinone, nell’ambito del Piano per i Beni e i servizi culturali ha inteso valorizzare le attività del Museo Vivo della Memoria: 14.063,48 euro per attività laboratoriali e didattiche e 9.068,40 euro per itinerari di ecostoria.
Infine, attraverso il Consorzio dei Comuni del Cassinate sono in arrivo i fondi della legge 6 sui Piccoli Comuni, i fondi per il contrasto alla povertà, il rifinanziamento del segretariato sociale e della presenza dell’assistente sociale, 1.200,00 euro per le attività del Centro per anziani.
Tra le novità e appuntamenti per il 2015 anche la tre giorni dedicata alla commemorazione della Prima Guerra Mondiale di cui ricorre il centenario dell’entrata dell’Italia, le presentazioni di diversi libri, tra cui l’ultima fatica del professor Di Murro e il passaggio del rally di Pico poiché Colle San Magno entrerà nell’organizzazione dell’evento vista l’idoneità del territorio ad ospitare una tappa.
“Credo che il 2015 possa considerarsi un anno importante per la nostra comunità – ha spiegato il sindaco Antonio Di Adamo – tanti finanziamenti e tante attività che insistono soprattutto sulla tutela ambientale e sulla valorizzazione della nostra storia”.
“Continua una linea di azione ormai decennale a Colle San Magno – ha aggiunto l’assessore Antonio Di Nota – ossia la capacità di attrarre finanziamenti a tutti i livelli a dimostrazione di una macchina amministrativa efficiente. Tengo a sottolineare, in particolare, i finanziamenti per il settore del sociale, vitali per la nostra comunità”.