Riprendono i tornei tra conferme e poche novità

Riprendono i tornei tra conferme e poche novità

8 gennaio 2015 0 Di redazionecassino1

Dopo le festività natalizie riprendono i tornei Csi, giunti alla 14a giornata. Nel girone ‘A’ resta saldamente in testa Cafè Retrò Aquino con 34 punti nonostante il pareggio, 2 a 2, nel derby con gli Amatori Aquino. Sono sette le lunghezze che separano la capolista dalla Sangermanese (nella foto) che conquista i tre punti battendo in trasferta i Corsari Colfelice per 2 a 5. Anche Professional Service non molla e con un secco 6 a 0 espugna senza difficoltà il campo di Acquafondata e si attesta al terzo posto con Cenceglie Sora. La formazione sorana, torna alla vittoria casalinga con un 5 a 3 inflitto a Terelle. Tecnocasa Cassino vince il confronto con gli Amatori Colfelice per 3 a 2, mentre solo un pareggio 1 a 1 nel match fra Viticuso e Isotopi Pontecorvo. Nel girone ‘B’ resta saldamente in testa alla classifica Cassino Ovest Doc che vince 0 a 2 sul terreno degli Amatori Piedimonte. Anche la diretta inseguitrice, la Longobarda Pontecorvo, ha ragione della Rinascita Monticelli per 4 a 1. Nel match fra Belmonte e Atletico Pontecorvo la penultima riesce a fermare la formazione pontecorvese con un pareggio, 4 a 4, che consente di agguantare un punto prezioso in classifica generale. Battuta d’arresto per San Giorgio che deve consegnare i tre punti a Tredici Gradi Cassino, per la sconfitta, 3 a 1, subita ad opera della formazione cassinate. Nel girone ‘C’ il pareggio della capolista Rocca D’Evandro, 1 a 1, nel match con Caffè del Corso favorisce Tibia e Peroni che la raggiunge in vetta con 36 punti dopo la vittoria esterna, 1 a 3, contro Atletic Mignano. Pareggio, 2 a 2, nel derby campano fra Pietravairano e Atletico Marzano Appio. Nel girone ‘D’ sono tre le formazioni in lotta per la vetta, al momento occupata da Yammo.it a quota 35 punti. Proprio la capolista lascia due punti preziosi sul terreno di Vairano Scalo che la costringe al pareggio 1 a 1 che permette alla formazione campana di occupare solitaria la terza posizione in classifica a quota 30. Solo due le lunghezze che separano la capolista dalla damigella d’onore, La Ferrara, che batte 4 a 3, Angolo Divino e si gode il secondo posto in classifica.
F. Pensabene