Giorno: 9 febbraio 2015

9 febbraio 2015 0

Carte clonate, acquisti e vacanze di lusso: due persone denunciate

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

L’utilizzo di carte di credito e/o bancomat è ormai molto diffuso e gli utilizzatori possono incorrere in clonazioni delle carte. Infatti gli esperti di pirateria informatica hanno affinato le tecniche per carpire i codici delle carte magnetiche e utilizzano strumenti e mezzi più svariati per catturare i dati dei supporti monetici elettronici. Tra questi i sistemi più diffusi sono il “trashing”, lo “sniffing”ed il “boxing”.

Alcuni malviventi vanno a caccia di scontrini delle carte di credito che talvolta i possessori gettano via dopo l’acquisto, altri esperti di pirateria informatica intercettano le coordinate di pagamento fatte con i supporti monetici utilizzando poi le stesse tracce per effettuare acquisti all’insaputa del proprietario, altri sottraggono invece le carte di credito inviate dagli Istituti bancari ai clienti e tramite un apparecchio denominato “skimmer” vi imprimono i dati delle bande magnetiche di altre carte monetiche elettroniche, acquisiti indebitamente.

Nel mese di settembre, è accaduto che proprio ignoti esperti in quest’ultima tecnica avevano decodificato la carta di credito di un impiegato di Gaeta,”spillandogli” più di un migliaio di euro per acquisti di coupon-regali su un noto sito internet per pagarsi anche un soggiorno in un lussuoso albergo sulla costa sarda. L’estratto conto ha messo però in allerta la vittima che visti gli ammanchi si è rivolto alla Polizia. Le indagini condotte dal personale qualificato della Polizia Giudiziaria del Commissariato di Gaeta, hanno permesso di identificare l’“hacker”, un ventitreenne di Cagliari con “esperienze” nel settore della pirateria informatica.

Gli incroci dei dati acquisiti tramite il sito di acquisto internet relativi ai pagamenti dei coupon e i dettagli forniti dalla direzione dell’albergo ove aveva trascorso il lussuoso soggiorno, hanno consentito di individuare il responsabile e denunciarlo, in concorso con una coetanea, all’Autorità Giudiziaria per frode informatica e utilizzo di carta di credito clonata.

9 febbraio 2015 0

Aggredisce la ex mentre assiste un’anziana a Castrocielo, 34enne arrestato

Di admin

Ha aggredito la ex moglie nella casa dell’anziana donna che accudiva a Castrocielo e non si è fermato neanche quando ad intervenire è stato un agente di polizia fuori servizio. È l’ultimo episodio di violenza che ha visto come protagonista a Castrocielo un 34enne marocchino residente ad Aquino che non accettava la separazione dalla moglie connazionale di 38 anni. La donna lavora come badante presso un’anziana di Castrocielo ed è stato lì che l’uomo l’ha raggiunta e pestata. Allarmato dalle urla è intervenuto un vicino di casa, un agente della polizia stradale in forze al distaccamento di Sora che, libero dal servizio ma ancora in uniforme, ha tentato di fermare la furia dell’uomo che, però, lo ha colpito violentemente al volto. L’intervento dei carabinieri della stazione di Aquino è servita a riportare l’ordine. L’uomo è stato immobilizzato mentre si provocava ferite battendo la testa ripetutamente contro un palo ed è stato arrestato non prima di essere stato medicato. La donna trasportata in ospedale le è stata diagnosticata una prognosi di sei giorni. Dieci giorni all’agente. Nel corso dell’indagine è emerso che l’ex marito, non accettando la separazione, la rendeva vittima di percosse, lesioni, insulti e minacce, e che altre volte l’uomo aveva fatto incursioni violente proprio nella casa dell’anziana donna. Per il 34enne, quindi si sono aperte le porte del carcere di Cassino e dovrà rispondere di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali dolose.

Ermanno Amedei

9 febbraio 2015 0

Rapinatrice mordace, donna arrestata a Frosinone dopo furto in abitazione e morso al vicino che tentava di fermarla

Di admin

Rapina a morsi, quella compiuta da una 29enne croata e da due complici all’interno di una abitazione di Frosinone. La volante della polizia è stata allertata dai vicini della casa derubata i cui proprietari erano fuori. Il tempestivo intervento degli agenti ha consentito di intercettare e fermare la donna che aveva ancora alcuni monili d’oro rubati poco prima. Ispezionato il luogo del furto, gli agenti hanno scoperto che i ladri avevano riotto una finestra e una volta dentro avevano razziato gli oggetti di valore. Nella fuga la donna poi arrestata ha morso uno dei vicini che coraggiosamente si era prodigato nel tentativo di fermarla. Per questo, per lei è scattato l’arresto per rapina. Ermanno Amedei

9 febbraio 2015 0

La Prefettura diventa “cinema”, “Il Ventre delle Trincee” quattro film per non dimenticare la I guerra Mondiale

Di admin

Prosegue l’impegno della Prefettura nella promozione di manifestazioni in ricordo del centenario del drammatico avvenimento della Grande Guerra. La Prefettura di Frosinone si prepara , infatti, a rievocare la Prima Guerra Mondiale con la nuova iniziativa “II Ventre delle trincee”, che ha ottenuto la concessione del logo ufficiale delle Commemorazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale. Un progetto di ampio respiro culturale che prevede una rassegna cinematografica, curata dallo storico e critico cinematografico Prof. Massimo Cardillo, all’interno della quale verranno presentate quattro pellicole d’autore, che documentano e offrono filmicamente una visione tutta particolare del conflitto. Una visione per cosi dire colta, spesso malinconica e al tempo stesso critica, di un evento che sconvolse il mondo e che lasciò un segno indelebile in tutti i paesi partecipanti e ancor di più nei protagonisti. Un appuntamento settimanale, tutti i mercoledì dall’11 febbraio al 4 marzo alle ore 18:30 nella Sala Purificato della Prefettura, con l’obiettivo di raccontare il primo conflitto mondiale, durante il quale l’Europa intera per 1599 giorni si trovò travolta da una guerra sconvolgente, diversa da tutti quelle che l’avevano preceduta, che consumò tutte le energie che aveva a disposizione, bruciando un’intera generazione. Il percorso cinematografico vuole essere, dunque, non solo il racconto di una guerra estrema, imponente e contraddittoria, ma anche testimonianza di un’eredità visiva e culturale variamente interpretata nel corso del tempo, con lo scopo di recuperare le radici del Paese, per dare valore al presente, imparare a guardare al futuro e di assolvere ad una funzione pedagogica nei confronti delle future generazioni perché simili drammatici eventi non abbiano più a ripetersi. L’ingresso è aperto a tutta la cittadinanza.

9 febbraio 2015 0

Alberi sulle rotaie, un’ora e 20 minuti di ritardo per il treno Roccasecca Sora

Di admin

Ottanta minuti, tanto è stato il ritardo accumulato questa mattina dal treno partito da Roccasecca diretto a Sora. Un grosso disagio causato dalla forte nevicata che ha interessato il territorio attraversato dal convoglio i cui binari, in più punti, sono stati ostacolati da alberi caduti a causa della pesantezza della neve e dal vento di questa notte. Dopo gli interventi di rimozione degli arbusti è stato possibile far arrivare i passeggeri a destinazione ma con un grosso ritardo.

9 febbraio 2015 0

La Virtus Cassino non fa sconti alla Virtus Fondi . 98 a 74 , il sogno play off continua

Di redazionecassino1

La Virtus Cassino inanella dunque, al cospetto di una mai doma Virtus Fondi, la terza vittoria casalinga consecutiva in questo girone di ritorno nel campionato nazionale di Serie B , 2014-15. Lo fa al cospetto di un discreto numero di spettatori in una fredda serata di febbraio che invogliava di più a rimanere a casa piuttosto che a mettersi in macchina per raggiungere il Palasport atinate . Ma gli appassionati di basket della città martire e della Val di Comino non hanno voluto perdersi la possibilità di sostenere gli uomini di Vettese in questo match decisivo per mantenere in vita il sogno play off. E Castelluccia e compagni non hanno deluso le loro aspettative. Cassino ha vinto con merito possiamo dirlo, ma soprattutto ha voluto la vittoria. Prova ne sia il fatto che non ha tremato di fronte alla coriacea resistenza di Fondi che minacciosa a 4 minuti dalla fine (76 a 73) ha spaventato i padroni di casa; ma la Virtus Cassino non ha tentennato ed ha replicato con veemenza, desiderosa e vogliosa di portare a casa questi due punti preziosi. “Certo bisogna migliorare ancora in alcuni aspetti tattici e devo dire che non abbiamo rispettato il nostro piano partita in molti frangenti dell’incontro fidando sulla nostra valenza offensiva” questo è il commento di coach Vettese al termine della gara “ ma vincere è la migliore delle medicine per tutti, figuriamoci per la nostra formazione”. Ha proprio ragione il coach cassinate ; adesso infatti la Virtus si prepara ad una settimana delicata dovendo affrontare a domicilio , domenica prossima , la quarta forza del ranking stagionale , quella Senigallia autentica rivelazione del campionato. Tornando alla gara del Soriano , pronti via e Vettese deve fare a meno di Giorgio Sgobba , l’ala cassinate infatti è alle prese con un fastidioso danno muscolare che i sanitari della Virtus Cassino sperano di risolvere al più presto. E così l’allenatore della BPC Cassino schiera un quintetto formato da Dri , Ausiello , Colonnelli , Castelluccia e Vergara. La partenza però è firmata da capitan Romano ; il fondano in un attimo piazza una bomba delle sue e fa capire subito che non sarà semplice addomesticare la pratica per i padroni di casa. Partono subito bene dunque i fondani che oltre al presidente giocatore Romano sfoderano uno scatenato Lilliu (3 triple nei primi 10′ con 11 punti a referto) e con un gioco corale che mette in difficoltà i padroni di casa. La Virtus tuttavia non si scompone ed ha la freddezza , mancata a Rieti, di rimanere aggrappata al match grazie alle giocate di Dri (18 punti per lui , frutto di un 67 % dal campo , 100% dalla lunetta, 8su8 , 6 assist) e sul finire del primo mini tempo di Tommaso Ingrosso. La prima frazione si chiude sul 23 pari . Nel secondo quarto la formazione cassinate mette a segno un parziale importante e si impone nei secondi 10 minuti , prima della sirena lunga, per 28 a 15. Gli uomini di Vettese infatti dopo i primi 3 minuti della frazione, equilibrati persino nel punteggio , 27 pari a 7 minuti e 33 secondi dal termine, provano a scappare via. E lo fanno come un passista scalatore per usare una metafora ciclistica. Pian piano impongono il proprio ritmo alla partita e soprattutto alzano finalmente la pressione difensiva , arrivando fino alla doppia cifra di vantaggio, con una tripla di Ingrosso che regala il massimo vantaggio casalingo (42-29) . Fondi è contratta e fatica a macinare gioco. Si rientra negli spogliatoi sul +13 con la Virtus Cassino avanti grazie ad una bomba sulla sirena di Simone Colonnelli . Nella ripresa, il copione della gara riprende esattamente da dove era terminato, almeno apparentementa; due triple di Castelluccia e Ausiello portano Cassino sul 64-46. I rossoblù pontini però pian piano tornano a giocare con convinzione ed a credere che stringendo le maglie in difesa e giocando con intelligenza , i possessi offensivi possano di certo aumentare per garantire a Lilliu e Jovancic di ricucire gap, ed infatti un 2+1 di Cappiello accorcia fino al -3 (76-73), siamo a pochi minuti dal termine della gara. La formazione di Cassino, complice qualche sbavatura difensiva ospite si conferma letale dalla lunga distanza. Prima Castelluccia, MVP di giornata con 29 punti nel paniere, 9 rimbalzi in totale , 56 % dal campo(50% da tre punti)e poi Ingrosso e Dri regalano il nuovo +10, frutto di tre tiri dalla lunga distanza. Fondi non tiene più la scia , i virtussini cassinati pigiano il piede sull’acceleratore , in un amen arrivano al +19 . Cassino alza le braccia al cielo intravvedendo la linea del traguardo e così può festeggiare la vittoria. Successo fondamentale per gli uomini di Vettese che come si diceva nell’incipit di questo report si preparano ad affrontare una settimana forse decisiva per le sorti della stagione in corso .A Senigallia si gioca una partita fondamentale per le sorti delle V rossoblù .

BPC Virtus Cassino 98 – Virtus Fondi 84

Parziali: 23-23, 51-38, 71-62

BPC Virtus Cassino: Castelluccia 29, Colonnelli 10, Ausiello 18, Vergara 8, Dri 18, Salzillo, Busico, Sgobba, Di Mambro, Ingrosso 15. All Vettese Ass. Mastrangelo , Incelli

Virtus Fondi: Romano 10, Cappiello 16, Lilliu 28 Jovancic 21, Di Marzo 5, Pietrosanto, Testa, Fontana, Petrosino 4, Mattei. All Kalaja

MVP : Castelluccia