Giorno: 10 febbraio 2015

10 febbraio 2015 0

Polizia e Vigili del Fuoco insieme per interventi di emergenza in piena sicurezza

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frutto di un accordo di cooperazione tra Polizia di Stato e Vigili del Fuoco, oggi a Frosinone, presso il Comando Provinciale dei VV.FF., ha preso il via un’attività formativa ad hoc rivolta al personale del citato Comando. In particolare, operatori della Sezione Polizia Stradale di Frosinone, nell’ambito dei cicli di formazione professionale dei Vigili del Fuoco relativi al conseguimento della Patente di guida di servizio, ha provveduto ad illustrare quanto previsto dalle normativa di settore, nonché i comportamenti da tenere alla guida dei mezzi di soccorso. L’attenzione è stata rivolta in particolar modo alla prudenza che deve contraddistinguere l’operato degli autisti nelle situazioni di emergenza per interventi sicuri ed efficaci.

10 febbraio 2015 0

Domenica tutti in piazza ad Aquino per festeggiare il carnevale

Di admin

Una grande festa dedicata ai più piccoli, ma non solo: non mancherà nulla, dai giochi alla musica, dagli animatori allo zucchero filato. L’amministrazione comunale di Aquino, Assessorato al Turismo e allo Spettacolo, in collaborazione con “Fiesta Loco”, ha organizzato un pomeriggio di divertimento per i bambini: “Carnevale in Piazza” è il nome dell’evento giunto alla seconda edizione e che sarà di scena domenica 15 febbraio, a partire dalle 14.30 in Piazza San Tommaso.

Giochi gonfiabili, il teatro dei burattini, sfilata di mascotte, con Gatto Silvestro, Titty, Buster, Pingu, e la partecipazione straordinaria di Minnie e Topolino. Ci saranno anche stand gastronomici per deliziare i palati dei più golosi, con zucchero filato, crepes alla nutella e pop corn. Non mancherà neanche la musica e la possibilità di divertirsi ballando.

L’amministrazione quindi invita tutti i bambini in piazza, naturalmente mascherati, per partecipare a questa grande festa di carnevale. “Abbiamo voluto organizzare questa festa anche quest’anno – ha spiegato l’Assessore allo Spettacolo Luca Di Ruzza – considerando il grande successo del 2014. Dopo le numerose iniziative che sono state organizzate nel periodo di Natale, abbiamo già messo in cantiere tanti altri eventi. E non poteva quindi mancare una festa dedicata ai più piccoli, ai quali l’amministrazione dedica sempre attenzione”.

10 febbraio 2015 0

Gli studenti del Liceo Artistico in visita a Roma al Comando della Legione Carabinieri Lazio

Di admin

In occasione delle celebrazioni per il “Bicentenario” della propria fondazione, l’Arma dei Carabinieri, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca e con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha bandito per l’anno scolastico 2013-2014 un concorso rivolto a tutti i licei artistici e istituti d’arte, delle classi 4^ e 5^ dal tema “L’Arma dei Carabinieri: duecento anni di storia. I valori senza tempo da preservare…ieri…oggi…sempre”. Il concorso aveva l’obiettivo di permettere agli studenti degli Istituti scolastici aderenti all’iniziativa di esprimere in modo creativo, secondo la propria sensibilità e le proprie competenze, la personale riflessione culturale sul ruolo e sui valori incarnati dall’Arma dei Carabinieri in duecento anni di storia.

Gli Alunni del Liceo Artistico “Anton Giulio Bragaglia”di Frosinone, furono già premiati il 31/10/2014 per lo straordinario impegno con cui hanno realizzato le opere che hanno catturato le varie essenze del Carabiniere, alla presenza del Dirigente Scolastico Fabio GIONA e delle Professoresse referenti del progetto. Questa mattina i ragazzi si sono recati in visita a Roma al Comando della Legione Carabinieri Lazio.

Presso la Caserma “G. Acqua” di Piazza del Popolo, nella sala “Valadier” è stata infatti allestita una mostra con tutte le opere d’arte realizzate per il concorso dagli studenti dei Licei artistici dell’intera Regione Lazio. La mostra, avvalorata dalla presenza di mezzi nuovi e storici e da uniformi dell’Arma, dopo essere stata inaugurata alla presenza del Comandante della Legione Carabinieri Gen. D. Angelo AGOVINO e della Professoressa Maria Teresa STRANI, referente del MIUR per il concorso, ha visto come primi visitatori proprio i ragazzi del “Bragaglia”, i quali hanno potuto godere anche di una visita ad alcuni dei locali dello storico presidio militare, apprezzandone le bellezze architettoniche.

Enorme la soddisfazione che si poteva leggere negli occhi dei ragazzi che hanno potuto vedere esposte le loro opere in una cornice straordinaria.

10 febbraio 2015 0

Allarme bomba nella scuola a Paliano poco prima della conferenza dei carabinieri

Di admin

A Paliano questa mattina c’è stato un allarme bomba presso la scuola “F.lli Beguinot”. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Anagni che hanno fatto evacuare, a scopo precauzionale, l’intero edificio per le operazioni di bonifica che, con esito negativosi si sono concluse poco prima delle ore 10.00, quando è iniziata la conferenza “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità” che il Comando Generale dell’Arma, anche quest’anno, ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Nel corso dell’incontro, a cui hanno partecipato circa 200 alunni delle cassi 1,2 e 3 media, sono stati affrontati numerosi argomenti connessi con l’organizzazione dell’Arma, nonché tematiche di interesse generale e d’attualità, quali lo spaccio, il consumo e gli effetti sulla salute delle sostanze stupefacenti, lo stalking ed il bullismo. Anche in questa occasione tutti gli studenti hanno vivacemente partecipato formulando numerose domande su svariate tematiche. L’iniziativa è stata molto apprezzata anche dai docenti che hanno confermato l’efficacia dell’iniziativa che contribuisce a rafforzare la vicinanza, dell’Arma in particolare e delle Istituzioni in generale, a tutti i cittadini con speciale riguardo ai più giovani che sono stati, altresì, sensibilizzati sul corretto utilizzo di internet e dei social network. Sono in corso meticolose indagini per risalire all’autore delle minacce.

10 febbraio 2015 0

Ruba 160 litri di gasolio da un tir dell’azienda, 25enne arrestato a Cervaro

Di admin

A Cervaro i carabinieri hanno arrestato in flagranza di “furto aggravato”, un 25enne, residente nel Cassinate. Il giovane, autista di una ditta di autotrasporti Campana e con un deposito di automezzi in Cervaro, è stato sorpreso dai carabinieri mentre asportava da un autoarticolato parcheggiato il gasolio contenuto nei serbatoi. Al momento del controllo, l’uomo, aveva aspirato circa 160 litri di gasolio che riponeva in alcune taniche di plastica. La refurtiva veniva recuperata e restituita al legittimo proprietario. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva ristretto in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima che verrà celebrato nelle prossime 48 ore.

10 febbraio 2015 0

La truffa dei viaggi, denunciato un romano che utilizzava l’account di un’agenzia di Frosinone

Di admin

La truffa sul web questa volta colpisce la titolare di un’agenzia di viaggi di Frosinone.

Ad insospettire la titolare dell’agenzia le difficoltà ad accedere alla casella di posta elettronica utilizzata per la propria attività lavorativa, e l’essere stata contattata dalla società da cui acquista i biglietti aerei per i suoi clienti poiché ha notato strani movimenti sull’account della medesima agenzia.

Proprio la verifica sull’account consente di accertare che sono state eseguite varie prenotazioni per il Kenya mai effettuate dall’agenzia.

Successivamente la titolare dell’attività viene contattata da un villaggio turistico per confermare 8 prenotazioni, anche in questo caso mai eseguite.

La signora si rivolge alla Polizia di Stato e partono le indagini.

L’attività investigativa della Polizia di Stato è riuscita a smascherare l’abile truffatore, un trentacinquenne della Capitale che, utilizzando l’account dell’agenzia di viaggi, contattava i clienti e si faceva inviare il denaro pattuito con bonifici su un proprio conto corrente.

L’uomo individuato dovrà ora rispondere di truffa a mezzo internet.

10 febbraio 2015 0

10 febbraio “Giornata del Ricordo” dei martiri delle Foibe

Di redazionecassino1

Sono trascorsi dieci anni dall’istituzione della “Giornata del Ricordo” per ricordare una data, il 10 febbraio, terribile per la storia del nostro Paese, il ricordo di una pagina tra le più cupe della storia contemporanea, avvolta a lungo nel silenzio e nel buio, come le tante vittime, inghiottite nelle cavità carsiche, le cosiddette foibe, per volere del maresciallo Tito e dei suoi partigiani, in nome di una pulizia etnica che doveva annientare la presenza italiana in Istria e Dalmazia. Fra il 1943 e il 1947 oltre 10 mila persone furono gettate vive o morte in queste gole, un genocidio che non teneva conto di età, sesso e religione, riconosciuto ufficialmente nel 2004, con la legge numero 94 che istituì la «Giornata del ricordo», in memoria dei martiri delle Foibe e dell’esodo giuliano dalmata. La spirale di violenza esplode dopo la firma dell’armistizio, l’8 settembre del 1943: mentre le truppe tedesche assumono il controllo di Trieste, Pola e Fiume, il resto della Venezia Giulia passa nelle mani dei partigiani slavi, che si vendicano contro i fascisti e gli italiani, considerati possibili oppositori del regime comunista e dell’annessionismo jugoslavo. Il 13 settembre 1943, nel comune di Pisino, viene proclamata unilateralmente l’annessione dell’Istria alla Croazia e i partigiani dei Comitati di liberazione improvvisano tribunali che emettono centinaia di condanne a morte.

10 febbraio 2015 1

Terminata la prima parte della ‘Bretella’ di via Casilina sud…ma i disagi non sono finiti

Di redazionecassino1

“Alleluja, alleluja, habemus bretella!” potremmo gridare così dopo il completamento della prima parte dei lavori di sistemazione della bretella che collega la superstrada Sora-Cassino con via Casilina sud, ma non sarà così per adesso.I disagi,dovuti ad ingorghi e rallentamenti del traffico, non sono finiti per gli automobilisti che la utilizzano per entrare o uscire dalla Città Martire, sia chiaro. Adesso, infatti, bisognerà mettere mano all’altra parte della carreggiata ed il caos continuerà. Questa mattina, intanto, con la stesura dello strato di asfalto è stata solo completata una parte dei lavori. Del resto quella bretellina già dal momento della sua realizzazione presentava gravi problemi strutturali e di costruzione. Una larghezza appena sufficiente al passaggio non solo delle autovetture, ma dei Tir, che quotidianamente la utilizzano a tutte le ore del giorno e della notte, provenienti da via Casilina sud e o dalla superstrada è solo una parte del problema. Se a questo si aggiungono qualche “dimenticanza progettuale” come la realizzazione del canale di scolo delle acque, a cui si pose rimedio frettolosamente prima dell’inaugurazione, oppure la non compatibilità tra la natura del terreno esistente ed il materiale utilizzato all’epoca per realizzare il sottofondo, il quadro è completo. Mancanze venute alla luce oggi, come si legge nella nota del Primo Cittadino, ma denunciate a suo tempo dal free press Cassino7 (n.d.r.) con immancabile procedimento penale per diffamazione a carico dei responsabili della testata. Se proprio vogliamo dirla tutta, i problemi di quell’importante collegamento viario non finiranno con il rifacimento del manto stradale, ma si accentueranno soprattutto quando entrerà in funzione (se mai concretamente ci sarà!) il capolinea Cotral realizzato a ridosso di quella strada. Lavori eseguiti male, per i quali nessuno dei responsabili pagherà, a parte i cittadini di Cassino. A questo punto della storia, insomma, non ci resta che augurare agli automobilisti di dotarsi ancora di santa pazienza e sperare che i lavori terminino presto, ma soprattutto che si riveda tutto l’assetto della bretellina se davvero si vuole renderla fruibile adeguatamente a tutti gli automezzi! F. Pensabene

10 febbraio 2015 0

Dossi danneggiati e gettati nel Melfa a Roccasecca, il sindaco Giorgio: “Atto vandalico vero e proprio”

Di admin

“Parte dei dossi danneggiati e asportati da via Guado Arcesano lo scorso fine settimana sono stati rinvenuti nel letto del fiume Melfa. Ci è stato segnalato da un cittadino il giorno successivo al danneggiamento e ne abbiamo dato informativa alle autorità competenti”. E’ quanto dichiara il sindaco di Roccasecca Giovanni Giorgio. “Il ritrovamento – aggiunge il sindaco Giorgio – dimostra con ancora più forza quanto si sia trattato di un gesto di assoluto vandalismo, perpetrato ai danni non solo del Comune di Roccasecca, ma dell’intera comunità di cittadini, perché soltanto un vandalo può pensare di staccare un dosso che serve a garantire la sicurezza della circolazione e poi buttarlo nel fiume”. “Abbiamo provato a recuperare quanto rinvenuto nel Melfa – ha spiegato il primo cittadino – ma le avverse condizioni meteorologiche di questi giorni che hanno ingrossato la portata di acqua impediscono di farlo in sicurezza”. “Comunque – argomenta Giovanni Giorgio – stiamo provvedendo a risistemare quanto danneggiato, accompagnando tale azione con quella di strutturare un efficace servizio di videosorveglianza nelle zone strategiche del paese, per evitare il ripetersi di gesti di inciviltà e illegalità che si sono verificati ultimamente”. “Ci auguriamo – conclude il sindaco – che gli autori di tali azioni possano essere individuati al più presto e possano essere puniti secondo quanto prevede la legge”.