Giorno: 12 febbraio 2015

12 febbraio 2015 0

Distaccamento di Polizia Stradale di Cassino, salvo (almeno per il momento)

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Al momento il distaccamento di polizia stradale di Cassino non corre alcun pericolo. Lo si è evinto dal confronto che il nuovo comandante provinciale della Polstrada di Frosinone ha avuto questa mattina con la stampa. “Non ho, a tal proposito, – ha detto il vicequestore aggiunto Vincenzo Lombardo – nessuna indicazione per cui, il distaccamento Cassinate, così come quello di Sora, vanno impiegati nelle normali attività di servizio sui rispettivi territori”. Una dichiarazione che distende gli animi su una vicenda, quella del presidio di Polstrada cassinate, che era stato dato in chiusura già a partire dal prossimo marzo. Nel futuro dell’ufficio resta la chiusura o, quantomeno, l’accorpamento alla Sottosezione autostradale. Il nuovo comandante, inoltre, punta proprio sulla collaborazione con la stampa per rendere fruibili le informazioni di servizio utili agli automobilisti; mentre all’educazione anche scolastica, il compito di insegnare che in Italia si muore ancora perché si circola senza cintura di sicurezza.

Er. Amedei

12 febbraio 2015 0

Profumo di evasione a Pontecorvo, scoperti 8 milioni sottratti a tassazione

Di admin

Evadono il fisco per 8 milioni di euro. Lo hanno accertato gli uomini della Guardia di Finanza di Ceprano indagando sulle attività di una società di Pontecorvo operante nel settore della commercializzazione internazionale di profumi e cosmetici. I Finanzieri, hanno scoperto che l’azienda, seppur molto attiva all’estero, non dichiarava nulla in Italia. Le verifiche fiscali, ostacolate anche da un improvviso cambio di sede fatto dai due amministratori 67enni, uno di Roma, l’altro di Latina. Un tentativo non servito ad evitare che i finanzieri quantificassero in 6,5 milioni gli euro sottratti a tassazione e 1,5 milioni di euro evasi all’Iva.

Er. Amedei

12 febbraio 2015 0

Rapinatori in camera da letto, imprenditore di Colfelice, picchiato e rapinato davanti alla famiglia

Di admin

Per due ore sono stati al giogo di cinque malviventi che, armati di pistola, alle tre di notte, hanno fatto irruzione nella loro casa a Colfelice. L’imprenditore che abita nei pressi di via Caslina, è stato svegliato nel sonno quando ormai i banditi erano già nella sua camera da letto. In casa, oltre lui, c’era la moglie e il figlio di 5 anni che hanno duto assistere alla violenza subita dall’uomo al quale i malviventi chiedevano di consegnare le cose di valore. Per due ore è stato picchiato fino a quando, ottenuto un bottino dal valore di circa 3mila euro, tra soldi e monili d’oro,  se ne sono andati lasciando ferito l’uomo e terrorizzata la sua famiglia. Soccorso l’imprenditore è stato trasportato in ospedale dove gli hanno riconosciuto una prognosi di 10 giorni. Sul posto i carabinieri della compagnia di Pontecorvo comandanti dal capitano Imbratta hanno effettuato i rilievi ed iniziato le indagini.

Er. Amedei

12 febbraio 2015 0

Auto fermata per controllo stradale, i carabinieri la trovano “farcita” di droga

Di admin

Un controllo stradale ha fruttato ai carabinieri di Latina un ingente sequestro di droga. La vettura controllata è una Peugeot 307 su cui viaggiavano P.B. 28 anni e la 24enne N.F. entrambi di Latina e, ben occultati, sono stati trovati 5 chili di hashish divisi in 5 panetti e 180 grammi di cocaina suddivisa in 3 sacchetti di plastica. La successiva perquisizione domiciliare, eseguita presso l’appartamento in uso ai due arrestati, ha consentito di rinvenire in uno zainoe pronti per essere immessi sul mercato, ulteriori 130 grammi di hashish e 40 grammi di cocaina, nonché materiale vario utilizzato per il confezionamento delle dosi. L’uomo è stato associato presso la Casa Circondarialedi Latina, mentre la donna presso quella di Roma Rebibbia. Er. Amedei

12 febbraio 2015 0

Traffico illecito di rifiuti pericolosi, sequestrato stabilimento a Frosinone

Di admin

Ieri a Frosinone il Nucleo Investigativo di Polziia Ambientale e Forestale del comando di Frosinone e dei comandi di Frosinone e Veroli hanno squestrato lo stabilimento di un centro di raccolta di rifiuti. Gli uomini della Forestale hanno sottoposto a sequestro lo stabile contestando il reato di “attività organizzata per traffico illecito di rifiuti”.

L’ordine di sequestro preventivo è stato emanato dal Giudice delle Indagini Preliminari su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma e sono stati posti i sigilli alla struttura in cui venivano illegalmente gestiti rifiuti pericolosi.

L’impianto L’attività dell’impianto sequestrato era lo stoccaggio di rifiuti non pericolosi, ma gli uomini della Forestale durante la perquisizione hanno trovato garze sporche di sangue, flaconi contenenti residui di medicinali, materiale di natura sanitaria chee non era autorizzato al pretrattamento. Sono ancora in corso le indagini per gli ulteriori accertamenti.

12 febbraio 2015 0

Bimbo muore in culla a tre mesi, tragedia a Guarcino

Di admin

E’ la paura di ogni genitore, svegliarsi e trovare il proprio figlio neonato morto nella culla. L’incubo si è materializzato questa mattina ad una mamma di Guarcino che abita in località Campocatino. A tre mesi, il bambino che dormiva in una culletta, questa mattina non dava più segni di vita. Immediatamente è stato lanciato l’allarme al quale ha risposto una squadra di operatori del 118 arrivati in elicottero ma per il per il piccolo non c’è stato nulla da fare. Nessuna certezza sulle cause della tragedia; rigurgiti, crisi convulsive notturne, solo ipotesi su cui ancora si sta indagando.

12 febbraio 2015 0

Spari nel campo nomadi di Al Karama a Latina, 31enne italiano ferito ad una gamba

Di admin

Si indaga su una sparatoria avvenuta ieri sera all’interno del campo nomadi Al Karama di Latina. A rimanere ferito è un italiano di 31 anni che, armato di pistola, ha fatto irruzione nel campo, a quanto pare, per vendicare un torto subito. Nella lite sarebbero partiti alcuni colpi di pistola, certamente uno che ha attinto l’italiano alla gamba lasciandolo in terra dove lo hanno trovato gli agenti di polizia prontamente intervenuti.

Il 31enne è stato trasportato in ospedale dove resta ricoverato e piantonato in attesa di stabilire se a sparare è stata accidentalmente la sua stessa pistola o se vi sia stata una sparatoria. Indagano gli uomini del questore Giuseppe De Matteis.

Er. Amedei

12 febbraio 2015 0

Bombola in fiamme a Fiuggi, intervento lampo dei pompieri evitano il peggio

Di admin

La fortuna di abitare vicino ai vigili del fuoco è bastata ad evitare che l’incendio gli distruggesse la casa. Questa mattina poco prima delle 7 a Fiuggi,un anziano ha acceso una stufa a Gas alimenta tata da una bombolo che, improvvisamente si è incendiata. Ha quindi chiamato il 115 e i pompieri hanno impiegato appena qualche minuto per coprire il chilometro di distanza che li separava dal luogo dell’intervento. Solo il loro tempestivo intervento è servito ad evitare che l’incendio si propagasse alla casa.

Er. Amedei