Basket: La Serapo battuta in casa, 51-67, da Borgo Don Bosco Roma

2 febbraio 2015 0 Di redazionecassino1

Quarta sconfitta consecutiva, in questa terza giornata di ritorno del campionato di serie C/2, per la Serapo UnipolSai Gradone Assicurazioni, battuta fra le mura amiche del Palamarina dal Borgo Don Bosco Roma con il punteggio di 51-65. Sconfitta che relega la squadra biancoverde in piena zona play out in compagnia di un numero folto di squadre. Gara condizionata da un pessimo secondo quarto da parte dei ragazzi di Coach Macaro e dall’arbitraggio tutt’altro che casalingo della coppia arbitrale: non ci soffermeremo sulla sfortunata serata dei due fischietti, ma sul profilo tecnico –tattico dove sui cui ancora tanto da lavorare ad incominciare dalla fase offensiva dove i maggiori interpreti vanno ancora a fasi alterne, mentre un passo avanti è stato fatto dal punto di vista emotivo e di grinta. Da sottolineare la prova positiva, per l’impegno e per l’applicazione, dei due ragazzi Valente e Mannarelli.

Gara che inizia alla grande per la Serapo UnipolSai Gradone Assicurazioni che aggredisce la gara e mette in difficoltà la Borgo Don Bosco Roma: la difesa funziona a dovere e questo consente contropiedi rapidi, beneficiari dei quali sono Refini e Leccese. Il primo quarto si conclude con la squadra biancoverde avanti con il punteggio di 19-12 con la squadra ospite in difficoltà. il secondo quarto parte ancora in modo positivo per la squadra gaetana che arriva al suo massimo vantaggio della gara quando Refini, dopo quella di Marrocco, mette a segno la tripla del +11 ( 25-14). Ma a questo punto la luce in casa biancoverde si spegne completamente; ne approfitta Borgo Don Bosco che piazza un mortifero parziale di 21-0, con Grossi protagonista, che gli permette di arrivare al riposo lungo in vantaggio con il punteggio di 35-25. Il terzo quarto si apre con la Serapo Unipol Sai Gradone Assicurazioni che cerca di coinvolgere di più i lunghi che si danno da fare ma la loro azione non è continua ed in difesa si soffre la fisicità degli avversi ed in particolar modo di Meschini e Marotto; si arriva così agli ultimi 10’ con la squadra ospite avanti di 15 lunghezze ( 36-51). Ultimo quarto in cui la squadra biancoverde mette tutto quello che ha ma, oltre ad un avversario tignoso, deve fare i conti con la coppia arbitrale che fischia prima un fallo molto dubbio a Capitan Marrocco per poi completare l’opera fischiandogli un ridicolo fallo tecnico; fallo su cui arriva la tripla di Pallone che vanifica gli sforzi della squadra biancoverde a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio. Capitan Marrocco esce per 5 falli ma i ragazzi continuano a giocare con orgoglio; una tripla di Di Manno riporta il divario sotto la doppia cifra di vantaggio (49-58); sulla rimessa Borgo Don Bosco impiega più di 8 secondi a superare la metà campo ma la coppia arbitrale non se ne accorge e sulla stessa azione l’ennesima tripla di Grossi mette termine alla gara.

Serapo UnipolSai Gradone Assicurazione – Borgo Don Bosco Roma 51-65 ( 19-12;25-35;36-51)

Serapo UnipolSai Assicurazioni: Mannarelli, Leccese 10, Macera ne, Vellucci 2, Valente, Refini 16, Nardella ne, Di Manno 5, Marrocco 6, Ferraiuolo 12. Coach: Macaro; Ass. Coach: Gizzi.

Borgo Don Bosco Roma: Aloisio, Groppi 12, Grossi 13, Chiucchi 2, Pallone 8, Marotto 7, Vinci 4, Meschini 16, Donati 3, Endrizzi.Coach: D’Alessio; Ass. Coach: Battisti