Evade dai domiciliari per accoltella un russo, 31enne arrestato a Viterbo

Evade dai domiciliari per accoltella un russo, 31enne arrestato a Viterbo

11 febbraio 2015 0 Di admin

Accoltella per strada uno straniero mentre dovrebbe essere agli arresti domiciliari. Ieri sera,gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Viterbo diretta dal vice questore Fabio Zampaglione ha rintracciato presso la propria abitazione M.E., 31 anni, viterbese, con diversi precedenti penali tra i quali lo spaccio di droga.

L’episodio incriminato risale al 28 gennaio scorso.

In quella nottata, infatti, il personale della Polizia di Stato della Squadra Volante era intervenuto su segnalazione di alcuni cittadini che avevano rinvenuto copiose macchie di sangue nell’androne di un condominio, che proseguivano all’interno di un appartamento. Gli agenti hanno accertato che all’interno dell’alloggio c’era un russo, con precedenti di polizia, con una ferita alla coscia tanto profonda da scoprire anche il muscolo, con notevole fuoriuscita di sangue. Vista la gravità della situazione i poliziotti hanno chiesto l’intervento di un’ambulanza.

Le immediate indagini sull’episodio, in breve tempo hanno permesso alla Squadra Mobile di ricostruire la vicenda e di identificare l’autore dell’episodio criminale.

Gli investigatori hanno accertato che alle 3 del 28 gennaio 2015, vi era stata una violenta lite tra il ferito ed un altro pregiudicato,  che era poi sfociata nell’accoltellamento dello straniero.

Dall’attività investigativa, è stato appurato che l’aggressore, al momento dei fatti,    era sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in quanto si era reso responsabile in precedenza del reato di estorsione.

Per tale motivo a M.E., oltre al reato di lesioni aggravate, è stata contestata anche l’evasione. L’uomo è stato condotto negli uffici della Questura e, dopo le formalità di rito, associato alla locale Casa Circondariale.