Prende a sprangate il benzinaio in via Garigliano a Cassino, rapina o pestaggio? Fermato minorenne

Prende a sprangate il benzinaio in via Garigliano a Cassino, rapina o pestaggio? Fermato minorenne

5 febbraio 2015 0 Di admin

Rapina o pestaggio? Non sono chiari i motivi che hanno spinto un giovanissimo, pare addirittura minorenne, ad aggredire a sprangate il benzinaio di via Garigliano a Cassino. L’aggressione si è consumata alle 16.30 circa quando il giovane, con un passamontagna e armato di una spranga di ferro, si è accanito contro il benzinaio sferrandogli colpi violentissimi e ripetuti al volto e alla testa. Nel tentativo di difendersi l’aggredito è riuscito a strappargli il passamontagna e a riconoscere il suo aggressore che, arrivata un’auto per fare rifornimento, è scappato.

rapetti-commissariato-cassino

Immediatamente allertata la polizia, più volanti sono arrivate in via Garigliano. Gli uomini del vice Questore Cristina Rapetti (Nella foto al centro tra il capo di gabinetto Marrazzo e il questore Santarelli) , hanno soccorso il ferito facendolo trasportare in ospedale da una ambulanza, non prima, però, di aver fornito le indicazioni sull’aggressore corroborate anche dalle immagini delle telecamere della stazione. Meno di tre ore dopo, il giovanissimo era già in commissariato. Gli agenti lo hanno trovato a casa come se nulla fosse. C’è da capire se tra i due vi è un pregresso che giustificasse l’aggressione o se quella compiuta è stata una o tentata rapina.
Er. Amedei