Sequestrato tesoro accumulato grazie ad attività illegali a Latina

Sequestrato tesoro accumulato grazie ad attività illegali a Latina

3 febbraio 2015 0 Di admin

Un tesoro accumulato in anni di attività illegali quello sequestrato stamattina dagli uomini della Squadra Mobile di Latina a Pietro Paolo Feola, 48 anni di Latina. L’uomo è conosciuto alle forze dell’ordine fin dagli inizi degli anni ’90 e da allora è stato incriminato per ogni tipo di reato: tentato omicidio, tentato sequestro di persona, rapina aggravata, lesioni personali, minaccia aggravata e porto abusivo di armi, stupefacenti, falso ricettazione. A suo carico, rapine per diverse centinaia di milioni di lire principalmente a gioiellerie. Poi si aggiunsero anche quelli di abusivismo edilizio per la costruzione di una villa faraonica. Viaggi, crociere, uno stile di vita non giustificato dalle sue dichiarazioni reddituali hanno fatto scattare i sigilli, questa mattina, a beni per un milione di euro, intestati oltre che a lui, alla convivente e al figlio della convivente. Si tratta di un terreno da oltre 8000 metri quadri su cui sono costruite due ville e una piscina (nella foto), tre autovetture, un motociclio, cinque conti correnti, quattro libretti postali, tre polizze pegno, due carte post pay, una impresa individuale.