Giorno: 5 marzo 2015

5 marzo 2015 0

Gaeta, marito e moglie nell’ufficio del sindaco per un lavoro, minacciano di darsi fuoco

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sono entrati all’interno dell’ufficio del sindaco di Gaeta e hanno minacciato di darsi fuoco. C.M. 55 anni e T. A. 51 anni marito e moglie che vivono un grave disagio economico, davanti al primo cittadino hanno tirato fuori una bottiglietta di alcool e hanno minacciato di darsi fuoco se il marito non avesse avuto un posto di lavoro. I carabinieri intervenuti sono riusciti dopo una trattativa a far loro cambiare idea ma alla fine li hanno denunciati per Violenza privata e interruzione di pubblico servizio.

5 marzo 2015 0

Investito su via Di Biasio, grave 62enne di Cassino

Di admin

E’ stato investito su via Di Biasio intorno alle 19.30 da una Bmw 330 ed è rimasto sull’asfalto privo di sensi e in una pozza di sangue. Si tratta di un 62enne di Cassino che questa sera è stato investito davanti la clinica San Raffaele. Immediatamente soccorso dal personale del 118 giunto sul posto anche con l’automedica, è stato trasportato in ospedale in codice rosso.

Ant.Nard.

5 marzo 2015 0

Continua l’allerta meteo su gran parte dell’Italia

Di admin

Come annunciato nei giorni scorsi una vasta area di bassa pressione sta interessando il nostro Paese apportando precipitazioni sparse al centro-sud, nevicate fino a quote collinari e ventilazione intensa.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende quello diffuso nella giornata di ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalla mattina di domani, venerdì 6 marzo, venti forti dai quadranti settentrionali su Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata e Calabria e isole maggiori con raffiche fino a burrasca forte e possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Sono previste poi precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori orientali di Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. I fenomeni potranno essere accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

L’avviso prevede inoltre nevicate a quote superiori ai 400-500 metri su Abruzzo, Molise, Umbria e sulle zone orientali di Lazio e Campania e sulla Basilicata, con accumuli al suolo moderati o localmente abbondanti.

Infine sono previste nevicate a quote superiori ai 600-800 metri su Calabria e Sicilia, con moderati accumuli al suolo.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto, è stata valutata per oggi e domani criticità rossa per rischio idraulico diffuso sulla pianura marchigiana meridionale. Per la giornata di domani è stata valutata criticità arancione per rischio idraulico sul resto delle Marche e su alcuni settori di Abruzzo, Molise e Puglia. Sono in criticità arancione per rischio idrogeologico i settori orientali dell’Umbria e centrale del Molise, i restanti settori di Abruzzo e Molise e i settori occidentali settentrionali della Sicilia.

Sempre per la giornata di domani è stata valutata criticità gialla per rischio idrogeologico nel resto della Sicilia, in Calabria, su gran parte della Puglia, in Basilicata, Campania, Lazio, sul resto del Molise e dell’Umbria e su alcuni settori dell’Umbria e Emilia Romagna. Infine sono in criticità gialla per rischio idraulico alcuni settori dell’Emilia Romagna e della Puglia.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

5 marzo 2015 0

Carabiniere ucciso a Maddaloni durante la rapina in gioielleria, tutti condannati

Di admin

Questa mattina si è tenuta un’ulteriore udienza del processo che vede coinvolti gli imputati per concorso in omicidio, tentato omicidio e rapina ed altro per i fatti accaduti il 27 aprile 2013 nella gioielleria OGM di Maddaloni, in cui perse la vita l’App. Tiziano Della Ratta e rimase ferito il Mar. Capo Domenico Trombetta. A seguito delle repliche del PM e della difesa, nel pomeriggio il Giudice Dott. Sergio Enea ha emesso la sentenza di primo grado a carico degli 11 imputati con le seguenti pene:

– Antonio Capone condannato a 20 anni di reclusione;

– Iazzetta Antonio condannato all’ergastolo;

– Brucci Paolo condannato a 19 anni e 3 mesi di reclusione;

– Della Valle Vincenzo condannato a 4 anni e 2 di reclusione;

– Ronga Domenico condannato a 15 anni e 6 mesi di reclusione;

– De Rosa Giuseppe condannato a 12 anni e 7 mesi di reclusione;

– Esposito Nuozzo Rosario condannato a 12 anni e 2 mesi di reclusione;

– Mastropietro Antonio condannato a 17 anni e 3 mesi di reclusione;

– Aprea Luca condannato a 7 anni e 6 mesi di reclusione;

– Farina Rosa condannata a 4 anni di reclusione;

– Djordjevic Bruslin condannato a 17 anni e 6 mesi di reclusione.

5 marzo 2015 0

Banco Alimentare, i traguardi solidali raggiunti

Di admin

Prosegue, senza freno e con la forza e la trasparenza che ha sempre contraddistinto le Strutture Caritative ed i loro Volontari, l’attività del Banco Alimentare nel territorio cassinate. Infatti proprio la settimana scorsa sono ripresi gli scarichi degli alimenti destinati alle Associazioni convenzionate da parte della Fondazione Banco Alimentare presso la Casa della Carità di Cassino. Questo scarico ha permesso di distribuire circa 10 tonnellate di alimenti nel solo mese di marzo, e permetterà di ricevere lo stesso quantitativo ogni mese per tutto l’anno 2015. Gli alimenti scaricati fanno parte del programma europeo ai bisognosi (PEAD) istituito dal Consiglio della Comunità Europee, intorno alla fine degli anni 80, che aveva lo scopo di rendere più efficiente la spesa pubblica destinandola non più allo stoccaggio delle eccedenze agricole, che raggiungevano volumi importanti in quegli anni, ma alla loro trasformazione e distribuzione a favore dei più poveri della Comunità. Il PEAD consiste in uno stanziamento annuale in denaro, impiegato per l’acquisto di materie prime disponibili negli ammassi comunitari. Il recente quasi totale azzeramento delle eccedenze comunitarie, la causa va ricercata anche nella riforma PAC (Politica agricola Comunitaria), varata dalla Commissione Europea nel 2003, impone oggi l’acquisto delle materie prime dal mercato e non più dalle riserve comunitarie. La procedura prevede l’indizione di bandi di gara per aggiudicare i lotti di materie prime. Il meccanismo è quello della permuta; si richiedono materie prime appartenenti alla stessa classe merceologica di origine, (meramente a titolo esemplificativo, viene messo in palio segale per ottenere della pasta di grano duro). Le organizzazioni della Rete BA sono accreditate presso l’AGEA e usufruiscono pertanto della donazione di derrate alimentari destinate agli indigenti dal Programma Europeo di aiuti. Queste organizzazioni, che in Italia non è solo Banco Alimentare, a loro volta, distribuiscono gli alimenti alle Strutture Caritative ad essi convenzionate. Per poter ricevere gli alimenti, donati in forma completamente gratuita, le Strutture Caritative stipulano una convenzione direttamente con ciascuna Organizzazione Banco Alimentare del proprio territorio. La convenzione implica l’impegno da parte delle Strutture Caritative ad utilizzare i prodotti ricevuti esclusivamente a favore di persone bisognose e richiede la disponibilità a visite periodiche da parte di responsabili della rete Banco Alimentare che verificano innanzitutto l’effettiva attività di assistenza svolta, la gestione trasparente delle quantità ricevute e delle scorte. L’importanza dell’opera svolta dalle Strutture Caritative le rende una risorsa irrinunciabile per l’intera società italiana e ad esse la rete Banco Alimentare si rivolge in modo prioritario. Infatti il dono gratuito di alimenti permette alle strutture assistite di destinare maggiori risorse alla propria mission, nel segno di una sussidiarietà concreta e testimoniata. In questo contesto si inserisce l’attività delle Strutture Caritative del nostro territorio che sono convenzione con la Rete Banco Alimentare. Altro grande traguardo raggiunto da queste Associazioni è la possibilità di usufruire del trasporto a domicilio grazie alla loro stretta collaborazione che ha permesso di unirsi in una sorta di rete riuscendo così ad assistere la quasi totalità delle persone che versano in stato di bisogno nel nostro territorio. Le associazioni affiliate al Banco Alimentare sono: Caritas Diocesana, Caritas Parrocchiali di San Giovanni Battista, di Sant’Antonio di Padova, della Chiesa Madre Collegiata, Re.To., Exodus, Banco di Solidarietà Abate Diamare, Amici Casa della Carità, Sant’Agostina Pietrantoni, Casa famiglia Peter Pan, Mens Sana, Casa Famiglia Nuovi Sorrisi, Banco di Solidarietà Colfelice per gli altri, Monastero di Santa Scolastica. A questa iniziativa va aggiunta anche l’organizzazione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare che si tiene l’ultima domenica di novembre. Quest’anno la GNCA ha raggiunto risultati inimmaginabili grazie all’aiuto di circa 600 volontari e delle loro Associazioni di volontariato che ha permesso di raccogliere circa 15 tonnellate di alimenti e ridistribuite, lo scorso mese di dicembre, a tutte le Strutture Caritative del nostro territorio che hanno preso parte all’iniziativa. In questa occasione è sceso in campo anche l’Esercito Italiano fornendo uomini e mezzi. Oltre a quelle già menzionate ed affiliate alla Rete Banco Alimentare le altre Strutture Caritative che hanno ricevuto gli alimenti raccolti nella Giornata Nazionale della Colletta Alimentare sono: Il Sole Splende per Tutti, C.R.I., C.A.V., Il Giardino delle Rose Blu, Protezione Civile, Comune di Cassino (Assessorato Servizi Sociali). Il ringraziamento va a tutte quelle persone che impegnano gratuitamente una parte del loro tempo per aiutare le persone più bisognose del territorio facendo loro lo slogan della GNCA: condividere i bisogni per condividere il senso della vita.

5 marzo 2015 0

Pasticcieri con la droga, in manette giovane coppia di Cassino

Di admin

Pasticcieri e spacciatori ben attenti a non confondere la farina con la cocaina. Si tratta di una giovane coppia di pasticcieri di Cassino noti anche per la loro seconda attività, quella di spacciatori. Ieri sera i due sono finiti nella rete dei controlli degli agenti del commissariato di polizia di Cassino. I due erano agitati e per questo, gli agenti diretti dal vice questore Cristina Rapetti, hanno approfondito con una perquisizione che ha permesso di trovare nella manica dell del giubbino della donna un involucro contenente dieci grammi di cocaina. A casa dei due, nella successiva perquisizione domiciliare, invece, sono stati trovati 2 bilancini di precisione, 10 gr di mannitolo sostanza usata per il taglio di sostanze stupefacenti e un cilindro in metallo per macinare hashish.

Er. Amedei

5 marzo 2015 0

Tabellone alla rotatoria di San Vittore, l’ex assessore Parisi: “Tabellone divelto dal vento a dicembre, supporto del Comune”

Di admin

In merito al Tabellone informativo relativo alle informazioni storiche della rotatoria di San Vittore del Lazio, l’ex assessore della passata giunta Antonio Parisi, replica in una nota che riceviamo e pubblichiamo. “Salve, sono Antonio Parisi consigliere di minoranza al comune di San Vittore del Lazio ed ex assessore nella passata amministrazione in carica fino a maggio 2014. In merito all’articolo di Ermanno Amedei sulla rotonda di San Vittore del Lazio, vorrei fare alcune precisazioni, il tabellone pubblicitario e stato divelto dal vento il mese di dicembre 2014 quindi, 7 mesi dopo le elezioni. Le supposizioni che si fanno nell’articolo su eventuali scambi di favore sono illegittime e pretestuose, quel tabellone insieme all’ex sindaco Pirollo e tutta l’amministrazione passata, l’abbiamo voluto fortemente come abbiamo avuto fortemente la rotonda e la sua caratterizzazione. Credo quindi che alla luce di tutto ciò le cose che si scrivono nell’articolo sono false anche perche il supporto e i pali ancora in essere sono di proprietà del Comune, quindi se mancanza c’è è dell’attuale sodalizio che impegnato in altre faccende ha forse dimenticato di far ripristinare lo stato dei luoghi. Tanto vi dovevo per chiarezza d’informazione. Saluti, Antonio Parisi”.

5 marzo 2015 0

Senza sosta i controlli della Polizia a Cassino: obiettivo sicurezza

Di redazionecassino1

Mattina di controlli serrati da parte della polizia a Cassino. Nel corso dell’operazione sono stati effettuati controlli straordinari del territorio con l’ausilio di 3 pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Campania.

La Polizia di Stato ha messo in atto, da un lato servizi di prevenzione contro i reati predatori attraverso il monitoraggio dei transiti automobilistici registrati in città e dall’altro, sempre in un ottica di prevenzione, sono stati svolti servizi antidroga per l’individuazione di chi illecitamente sfrutta il fenomeno.

Come disposto dal Questore di Frosinone, la finalità è stata di alzare il livello di sicurezza in città, i poliziotti del Commissariato e del Reparto Prevenzione Crimine, con il contributo di unità cinofili, hanno passato al setaccio luoghi di ritrovo e locali abitualmente frequentati dai giovani, le adiacenze di istituti scolastici, la stazione ferroviaria e dei pullman.

Un bilancio positivo per l’attività della Polizia di Stato con 75 veicoli controllati, 97 persone identificate, 7 contravvenzioni al Codice della Strada, 4 patenti ritirate ed un sequestro amministrativo di una autovettura. Il rafforzamento della presenza sul territorio della Polizia di Stato assicura una maggiore prevenzione.

5 marzo 2015 0

Ruba un pressostato e la cassetta degli attrezzi in un distributore, 50enne incastrato dalle telecamere

Di redazionecassino1

Pensava di farla franca, un cinquantenne del Capoluogo, ma le telecamere di sorveglianza lo incastrano. Si era fermato presso un distributore di carburante nella parte bassa della città per fare rifornimento, approfittando dell’oscurità gira all’interno dell’area di servizio e procede al controllo della pressione degli pneumatici. Pensando di essere solo mette a segno il furto di un pressostato e della cassetta degli attrezzi. Il giorno seguente, però, il gestore dell’impianto riscontrata la mancanza degli attrezzi controlla le immagini registrate dalla videocamera di sorveglianza. Il titolare del distributore decide di consegnarle alla Polizia di Stato per l’identificazione del ladro. Partono gli accertamenti e i poliziotti riescono ad identificare l’autore del furto, un cinquantenne cliente abituale dell’impianto di carburanti che dovrà ora rispondere di furto.

5 marzo 2015 0

Basket U21: Virtus Cassino TSB alla grande , espugnata Sora

Di redazionecassino1

Una grandissima prestazione quella di ieri sera al PalaPanico di Sora. Una prestazione da incorniciare quella dei ragazzi rossoblù dell’U21 cassinate. Siamo nella seconda fase del Campionato regionale U 21 2014-15 . A questo punto della competizione sono giunte 7 formazioni e le prime due si giocheranno in finale ed in campo neutro il titolo appunto di campione laziale 2014-15 . Al gran ballo partecipa anche la BPC Virtus Cassino che ha raggiunto questo prestigioso traguardo conquistando nella prima fase il secondo posto del Girone A proprio alle spalle dell’NB Sora. E la formazione sorana per ben due volte era riuscita nella fase di qualificazione , a sconfiggere la formazione del duo Vettese – Mastrangelo. Quindi stasera le giovani V rossoblù si giocavano gran parte della possibilità di poter dire la propria in questa kermesse di giovani speranze del basket . Ed i cassinati stavolta non hanno tradito . Salzillo ( splendida prova la sua ) e compagni partono subito forte e decisi sin dalla palla a due . Anche se la tensione si taglia con il coltello , sin dalla prima frazione fanno capire all’avversario le proprie intenzioni . Si sbaglia molto su ambo i fronti, ma a pagare stranamente lo scotto della tensione sono Serra e compagni . Molte palle perse . La prima frazione di gioco è un festival degli errori e sono appunto solo Salzillo e Serra che trovano il canestro a ripetizione. Busico lotta con Chiari , ma è nervoso , Vettese lo cambia presto con Vinciguerra . Cassino è avanti alla prima sirena di 7 lunghezze , 20 a 13 . La seconda frazione è molto equilibrata ma tra le V rossoblù comincia a concretizzarsi lo spauracchio della rimonta sorana. Infatti i ragazzi di Bifera si aggiudicano il minitempo di un solo punto, 15 a 14 , ma la sensazione è quella che possano al ritorno in campo fare propria la gara. Vettese ed i suoi però non ci stanno e nella terza frazione piazzano il capolavoro . Sì perché serrano le fila in difesa e decodificano da subito la zona dispari montata dal coach sorano . Sale in cattedra uno splendido Di Mambro che dalla lunga distanza, 6 metri e 75 cm , colpisce il canestro avversario . Sora non ha scampo , Busico domina sotto le plance e la circolazione offensiva è semplicemente perfetta. 24 a 8 , splendida performance e seria ipoteca sul match Vettese nella quarta frazione ordina ai suoi di controllare e Salzillo è il maestro. Perfetta la gestione del match , i cassinati non perdono mai l’inerzia e piazzano qui il colpo da ko aggiudicandosi il minitempo per 27 a 23 . Adesso i ragazzi cassinati sono attesi nella terza giornata , già perché nella prima hanno osservato il loro turno di riposo, da una gara interna contro Anzio. Vettese laconico al termine della gara non nasconde la sua soddisfazione : “Sono contento per i ragazzi e per la società che punta molto a questo campionato. Stasera ci siamo regalati una bella soddisfazione , ma adesso dobbiamo mantenere la concentrazione. Sereni e determinati , continueremo a lavorare affinché si possa dare seguito a questa bella serata di basket “

NB SORA 2000 – BPC Virtus Cassino : 59 – 83 Parziali : 13 – 20 ; 15 -14 ; 8 – 24 ; 23 – 27 NB SORA 2000 Di Ruscio 2 , Caldarozzi 7 , Reali , Testa 2 , Myers , Carrozzo 4 , Serra 36 , Chiari 5, Polsinelli 3, Meglio , Sperduti , Alonzi . Coach : Bifera S. BPC Virtus Cassino Salzillo 36 , Busico 23 , Grossi , Di Mambro 18 , Vinciguerra 2 , Gambelli , Zincone 2 ,Mammone,Ceccarelli 2. Coach L.Vettese MVP : Salzillo e Serra