Giorno: 30 marzo 2015

30 marzo 2015 0

Una roulotte per gli accampati sul lungofiume

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Arrivano dalla Polonia, vivono con pochi spiccioli e da tempo cercano di migliorare le loro vite in Italia inseguendo il sogno di un lavoro e di una vita migliore. Nel corso della loro ricerca della felicità Christophe e Roman hanno unito le loro forze e insieme sono arrivati a Cassino, una delle mete irrinunciabili per chi è nato in Polonia.

I due che non hanno fissa dimora e avevano trovato rifugio sotto un ponte in località Pescarola attirando l’attenzione dei passanti ma anche di Bruno Della Corte che ha deciso di fare del suo meglio mettendo a loro disposizione una roulotte datata ma funzionante per dare loro un tetto e un rifugio, soluzione sicuramente non definitiva ma comunque sicura rispetto a quella adottata dai due.

Christophe e Roman hanno accettato di buon grado il prestito e nel frattempo chiedono qualche lavoro di manutenzione per poter vivere un po più dignitosamente. Il ricordo della madre patria lontana è forte ma è altrettanto vivida la consapevolezza della povertà vissuta nel loro Paese che li ha spinti a cercare fortuna nell’altra Europa.

Ant. Nard.

30 marzo 2015 0

Vertenza Cma, chiesto l’intervento del presidente Zingaretti

Di admin

Dal Sindacato A.S.La COBAS riceviamo e pubblichiamo: CMA SRL di Cassino, nonostante che i dipendenti da una settimana continuano lo sciopero ad oltranza e il presidio davanti ai cancelli aziendali, non convoca le rappresentanze sindacali e sopratutto continua a non pagare gli stipendi.Stipendi non pagati

Chiediamo al presidente Zingaretti di intervenire per scongiurare questo tragico epilogo della vertenza”. Lo dichiarano in una nota congiunta dell’A.S.La COBAS e Fiom Cgil , che hanno inoltrato oggi una richiesta di convocazione delle parti al Presidente della Regione Lazio, All’Assessore al Lavoro Lucia Valente e al Consigliere Regionale Mauro Buschini, il quale si è interessato della vicenda, incontrando i rappresentanti RSU dei Lavoratori per accellerare i tempi per una convocazione presso l’Ente Regionale.

E’ inaccettabile la situazione che da tempo vivono i lavoratori della CMA: dopo mesi di attesa, si aspettavano che entro il 20 marzo fossero corrisposti almeno gli stipendi di febbraio e parte dei 5 stipendi arretrati , invece, arrivano ulteriori preoccupazioni che fanno pensare alla chiusura dello stabilimento di Cassino in quanto pare che l’azienda non abbia solo debiti con i dipendenti ma anche molti fornitori.

Nel frattempo, venerdi’ prossimo è previsto l’incontro alla DTL di Frosinone e ci auguriamo che l’azienda dia risposte concrete per risolvere la questione.

Richiamiamo tutti i soggetti in campo ad un maggiore senso di responsabilità per trovare una soluzione che scongiuri sia la chiusura delle attività. In caso contrario, non esiteremo a manifestare tutto il nostro dissenso per l’esasperazione a cui si stanno portando i lavoratori e le loro famiglie.

30 marzo 2015 0

Collisione tra peschereccio e mercantile al largo di Formia, un morto ed un ferito

Di admin

Collisione in mare, oggi pomeriggio tra un peschereccio ed un mercantile a Formia. L’incidente navale è avvenuto alle 15 circa a tre miglia al largo del porto di Formia. Il peschereccio di circa 17 metri in navigazione ha urtato un’unità mercantile, ferma alla fonda. A seguito dell’impatto il peschereccio è affondato quasi completamente, mentre il mercantile non ha riportato danni significativi. A seguito dell’incidente l’equipaggio del peschereccio di 2 persone, sono state soccorse dalla stessa unità mercantile e dalle Motovedetta della Guardia Costiera di Gaeta e Formia, immediatamente intervenute sul luogo dell’incidente. Tutte le operazioni si sono svolte sotto il coordinamento operativo della sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta. Dopo essere stato recuperato e condotto sulla Banchina Azzurra del porto di Formia un marinaio è stato dichiarato deceduto dal personale del 118. Ferito il capobarca che è stato trasportato in ospedale. (Foto Giuseppe Miele)

Su direttive della Procura della Repubblica di Cassino, la Guardia Costiera sta svolgendo le attività d’indagine finalizzate a chiarire le dinamiche dell’accaduto ed, eventuali, responsabilità. Sul posto la sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta ha fatto concentrare le motovedette della Guardia Costiera di Gaeta e Formia, un mezzo navale dei Vigili del Fuoco nonché il rimorchiatore “Bino”, specializzato in attività antinquinamento, dislocato nel porto di Gaeta dal Ministero dell’Ambiente. E’ in arrivo, inoltre, un aereo ATR 42 della Guardia Costiera con sistemi di telerilevamento ambientale per l’attività di monitoraggio dell’area interessata. Er. Amedei

30 marzo 2015 0

Violento tamponamento sull’A1 ad Anagni, gravi due donne

Di admin

Un impatto violentissimo tra un’auto e un furgone ha causato, questa mattina, il grave ferimento di due donne. Il sinistro è avvenuto sull’A1 nel tratto tra  Anagni e Ferentino in direzione sud. Un furgone cabinato per cause in via di accertamento ha tamponato a grande velocità una Fiat 600 che lo precedeva provocando il ribaltamento della vettura. A bordo dell’auto c’erano due donne di circa 55 anni, una di Roma, l’atra di Sacrofano, che hanno riportato gravi lesioni e fratture in varie parti del corpo. L’Ares 118, considerata la gravità delle ferite riportate in particolare da una delle due, ha chiesto l’intervento dell’elisoccorso che ha inviato Pegaso 44 di stanza a Latina. L’elicottero è atterrato sulla carreggiata dell’A1 permettendo all’equipe sanitaria dell’eliambulanza ha portato i soccorsi. La donna è stata intubata e stabilizzata per poi essere imbarcata sull’elicottero alla volta del Policlinico Umberto I dove è stata ricoverata in condizioni gravi con codice rosso. L’altra donna, invece è stata trasportata in opsedale a Frosinonene dove, poco dopo, è stato trasportato anche il conducente del furgone, un uomo di Sora. L’intervento è stato molto complesso ed il traffico sull’A1, gestito dagli agenti della polizia stradale della sottosezione di Frosinone, è rimasto bloccato per circa un’ora.

Er. Amedei

30 marzo 2015 0

Dopodomani sarà presentato a Roma il Parco Letterario Tommaso Landolfi

Di admin

Palazzo Firenze a Roma sarà la cornice ideale per il debutto in grande stile del parco letterario “Tommaso Landolfi e il Paese del P.”, il progetto di valorizzazione culturale. L’amministrazione comunale di Pico che sta credendo fortemente in questo progetto parteciperà all’iniziativa che si terrà il 1 aprile 2015. La fondazione Dante Alighieri aprirà le porte alla delegazione di Pico a partire dalle ore 17.30 tra interventi scientifici sulla scrittura di Tommaso Landolfi e degustazioni di prodotti tipici. Il sindaco Ornella Carnevale ha affermato: “La presentazione del Parco Letterario Tommaso Landolfi presso la Fondazione Dante Alighieri a Roma presso la prestigiosa sede di Palazzo Firenze,che abbiamo realizzato qualche mese fa, è un punto di partenza e non di arrivo. Siamo orgogliosi del nostro illustre Concittadino e vogliamo che tutti coloro che amano il nostro scrittore abbiano, giungendo a Pico tutte le informazioni e la logistica per poter visitare i tanti angoli del Comune di Pico raccontati nei suoi libri. Già dal momento dell’inaugurazione tanti cultori dello scrittore, da tante parti d’Italia e dall’estero, hanno visitato e apprezzato il Parco Letterario, insieme al senso di ospitalità della nostra gente ed alla bellezza del nostro conservato Centro Storico”.

30 marzo 2015 0

Tentano il furto in villa di militare a Colleferro, sorpresi da padrone finisce a botte

Di admin

E’ rimasto ferito in una colluttazione con alcuni uomini che si sono introdotti di notte nella sua casa a Colleferro. Il protagonista della vicenda è un sottufficiale dell’Esercito nella cui casa, in via Fontana dell’Oste, nella notte tra sabato e domenica, si è ritrovato delle persone con le quali ha ingaggiato un corpo a corpo riuscendo a metterle in fuga ma riportando delle lievi ferite. Allertate le forze del’ordine, è nata una caccia all’uomo che si è estesa anche al di fuori della provincia di Roma, ma dei fuggitivi nessuna traccia. Sul caso sta indagando la polizia del Commissariato di Colleferro. L’ipotesi più probabile è quella della tentato furto in villa ma anche altre ipotesi sarebbero al vaglio degli inquirenti.

Er. Amedei

30 marzo 2015 0

Basket: Primo quarto da incubo, la BPC Virtus Cassino sconfitta da Eurobasket Virtus Roma

Di redazionecassino1

Un incubo. Una di quelle serate da dimenticare in fretta per le V rossoblù. Un incubo … la gara numero undici del campionato nazionale di Serie B , girone C. Gara che si unisce alle altre stregate di questo girone di ritorno e fa il paio con la sconfitta in casa della Stella Azzurra Roma e sul campo di Rieti. Stesso copione , stesso incredibile andamento , stesso tornado di punti subiti dalla lunga distanza senza poter opporre e riproporre lo stesso tipo di fondamentale di gioco , il tiro dalla lunga distanza. Nella ventitreesima giornata di campionato, l’Eurobasket batte al PalAvenali di Roma la Virtus Cassino e si porta a quota 32 punti in classifica, lasciando i cassinati nel limbo dei 22 punti. Una prestazione maiuscola di tutta la squadra di coach Bonora , sugli scudi Valerio Staffieri seguito da Scarponi, Righetti e Rei Pullazi, autore di una serata DOCG da 20 punti e 11 rimbalzi. Doveva essere una trasferta dura per i cassinati , ma non lo si è capito da subito, ovvero sin dalle prime battute di gioco. La BPC Virtus Cassino è in partita , buona la circolazione di palla sul perimetro e sino al quinto minuto le due formazioni sono incollate. Ingrosso da sotto in fase offensiva ben assistito da Grilli mette a segno 4 punti di seguito , ma un segnale c’è che qualcosa non funziona. Ci sono voluti ben tre lunghi minuti per realizzare il primo canestro per gli uomini di coach Vettese. Ma ciò sembra non condizionare l’andamento del punteggio perché quando mancano 5 minuti e 49 secondi dalla prima sirena Dri sbaglia un tiro dalla lunga distanza piedi a terra, 6 a 4 , il punteggio . L’errore inizia a certificare una serata no per il forte play guardia cassinate, la prima da quando il friulano veste la casacca con la V sul petto. Sul ribaltamento di fronte è Staffieri a realizzare l’ottavo punto per i romani padroni di casa. Castelluccia, ennesima prova disastrosa la sua, sbaglia una conclusione dalla lunga distanza con la panchina cassinate tutta in piedi ad applaudire per la splendida circolazione di palla che porta al tiro l’abruzzese. E qui iniziano 5 lunghi ed interminabili minuti per Grilli e compagni, 5 minuti nella bufera. Inizio contratto dunque per tutte e due le squadre, si è segnato poco nei primi 5 minuti ma alla meta’ del quarto la miglior qualita’ nel pitturato dell’Eurobasket permette alla squadra di casa di effettuare il primo mini break della gara: 12-4 con penetrazione di Righetti che costringe coach Vettese a chiamare timeout per parlarci su . Il parziale che ne segue ,da incubo, è di 12 a 4; Cassino realizzerà pensate un po’ solo 4 punti dalla linea della carità con Colonnelli e la frazione si chiuderà sul 24 a 8 per la Virtus Eurobasket Roma. Pazzesco. Eurobasket sembra una furia e ad inizio della seconda frazione di gioco i ragazzi di Bonora spingono ancora con veemenza il piede sull’acceleratore martellando la retina avversaria con Pullazi e Righetti; Cassino non riesce a reagire , mentre Casale e compagni continuano la loro solida gara sia in attacco che in difesa, incrementando il vantaggio fino al +19 di meta’ secondo quarto (36-17) grazie alle efficaci soluzioni di Scarponi e Staffieri. La squadra di Vettese però si scuote nel finale di tempo, riuscendo a ricucire lo strappo approfittando anche di una serie di tiri da tre sbagliati dall’Eurobasket ma grazie soprattutto ad un ispiratissimo Daniele Grilli . Ingrosso e Grilli siglano il -8 ( 39 a 31) ma una distrazione difensiva nell’area permette proprio sul fil di sirena a Rei Pullazi di ristabilire le dieci lunghezze di distanza: 41-31 al 20′. E’ proprio questo un altro segnale di una gara no per i cassinati . Secondo tempo che vede pochi canestri nei minuti iniziali, Cassino passa a zona ma l’Eurobasket comunque mantiene il suo vantaggio di 10 punti, 50-40 al 25′. Già al quinto minuto della terza frazione. Cassino dunque è pienamente in partita fino a che la differenza la fa ancora il tiro dalla lunga distanza. Ci pensa un ispirato Scarponi ad andare a segno con continuità dalla lunga distanza (3/5 da tre per lui nella frazione ), seguito poi da Staffieri. Il commento statistico è che Roma tirerà con il 67 % da tre nella frazione Cassino con il 20% per cento!!! Anche l’Eurobasket passa a zona, recupera palloni e Righetti, con un 2+1, permette ai suoi di mantenersi saldamente in testa. Pullazi continua a macinare punti e rimbalzi insieme a Righetti: entrambi in doppia doppia! Il terzo quarto si chiude sul + 22: 68-46 in favore dell’Eurobasket! Ed è un incubo per Vergara e compagni. Ancora zona per l’Eurobasket all’inizio dell’ultimo quarto; coach Bonora ruota tutti gli uomini della panchina, compreso il classe ’97 Gai al suo esordio assoluto in serie B. I padroni di casa raggiungono anche il + 24 al 35′ (78-54) con due triple consecutive di Alviti. Gli ultimi minuti scorrono via con le due squadre che vanno spesso in lunetta, finisce 89-72 per l’Eurobasket che si conferma la quinta forza del Campionato Nazionale di Serie B , girone C. In sala stampa , fronte Eurobasket le dichiarazioni di uno degli uomini migliori per i biancoblu/ giallorossi padroni di casa fotografano alla perfezione l’istantanea della gara appena conclusa. Valerio Staffieri infatti così commenta ripetiamo a fine gara: ” Era una partita che sulla carta avrebbe dovuto essere difficile e intensa anche perché noi sapevamo bene che la Virtus Cassino è davvero un’ottima squadra. Visto l’andamento della gara stessa, credo che loro abbiano giocato al di sotto delle loro possibilità ma che noi si sia stati comunque stati bravi noi a metterli in difficoltà . Sono particolarmente contento oggi perché il grande lavoro che stiamo svolgendo ogni settimana , giorno dopo giorno in palestra , sta portando i suoi frutti in ogni gara che disutiamo . Ognuno di noi si impegna al massimo, dal più “piccolo” come Gai, al più “grande” come Righetti.” Sull’altro fronte Vettese è un volto impietrito. “Abbiamo regalato il primo quarto non per scelte affrettate ma perché stasera gli 8 tiri che abbiamo preso dai 6,75 metri non hanno centrato mai il canestro avversario. Terminare un quarto con lo zero per cento da 3 ha scavato un solco terribile che in parte abbiamo ricucito con un’ottima seconda frazione. Poi però l’inerzia è cambiata nuovamente dopo il sesto minuto di gioco della terza frazione , con quel canestro da tre di Pullazi allo scadere dei 24 secondi. In buona sostanza comunque adesso ci attendono quindici giorni di duro lavoro per conquistare i due punti necessari per staccare il ticket per la post season. Voglio comunque ringraziare i miei ragazzi che in una serata difficile come questa non si sono disuniti nel momento più difficile e comunque hanno vinto due delle quattro frazioni di gioco. “ Già proprio così , come bizzarro a volte è l’evolversi di una partita di basket. La Virtus Cassino deve immediatamente voltare pagina , metabolizzare in fretta la sconfitta e concentrarsi per il prossimo impegno, sabato 11 aprile ore 18.00 con la LUISS Roma (che oggi ha strapazzato una sempre più in crisi Viterbo, 91 a 70 il finale , ndr) . Appuntamento al Palasport del Soriano di Atina per quella che sarà una grande serata di basket , comunque vada.

Eurobasket Roma – BPC Virtus Cassino 89-72 (24-8, 17-23, 27-15, 21-26) Eurobasket Roma: Gai 2 (0/1 da tre), Alviti 10 (2/2, 2/3), Casale 11 (1/4, 1/6), Fanti 2 (1/2, 0/1), Scarponi 13 (2/2, 3/5), Righetti 12 (4/8, 1/2), Gori 2 (1/1 da due), Romeo 5 (2/5 da due), Staffieri 12 (3/3, 2/7), Pullazi 20 (7/13, 2/3). All. Bonora Tiri Liberi: 10/16 – Rimbalzi: 41 32+9 (Pullazi 11) – Assist: 21 (Casale 9) – Cinque Falli: Gori

BPC Virtus Cassino: Salzillo 1 (0/1 da due), Castelluccia 2 (0/3 da tre), Colonnelli 4 (0/4 da tre), Sgobba, Ausiello 18 (5/7, 2/3), Di Mambro, Vergara 11 (4/4 da due), Grilli 19 (2/4, 2/8), Dri 5 (1/3, 0/2), Ingrosso 12 (5/11, 0/2). All. Vettese Tiri Liberi: 26/30 – Rimbalzi: 30 26+4 (Tommaso Ingrosso 9) – Assist: 8 (Daniele Grilli 4)

30 marzo 2015 0

Play-off: battuta d’arresto per Cassino Ovest Doc

Di redazionecassino1

Prosegue la fase dei playoff dove nel girone ‘A’ resta saldamente in testa alla classifica la Longobarda Pontecorvo, forte della vittoria ottenuta sul terreno di Marzano Appio per 0 a 1. Non basta, quindi, a La Ferrara la vittoria casalinga per 2 a 1 su Cafè Retrò Aquino per ridurre lo svantaggio con la capolista. Nel girone ‘B’ Vairano Scalo mantiene la vetta nonostante il pareggio a reti inviolate nel match contro Amatori Aquino. Passo avanti, invece, per Scauri che batte, 3 a 2, Pietravairano e si porta a tre punti insieme con la formazione campana. Il prossimo turno che vedrà opposti nel derby campano, proprio Pietravairano e Vairano Scalo, potrebbe favorire Scauri che sarà impegnato contro Amatori Aquino. Nel terzo girone passo falso di Cassino Ovest Doc sconfitto di misura, 1 a 0, da Professional Service. La formazione di Losani vede così perdere il primato a vantaggio di Professional. Fuori dai giochi, a meno di colpi di scena nel prossimo turno, Angolo Divino e Tibia e Peroni che non vanno oltre il pareggio a reti inviolate. Quest’ultima formazione dovrà, infatti, vedersela proprio con Cassino Ovest che avrà l’imperativo di non sbagliare se vorrà continuare ad essere ancora protagonista della fase playoff. Nel girone ‘D’ due squadre si contendono il primato, si tratta di Amatori Rocca D’Evandro e Atletico Pontecorvo che nello scontro diretto di questo turno non sono andati oltre il pareggio a reti inviolate, lasciando aperta la porta ad una rimonta per Yammo.it. Proprio questa formazione è a quota tre punti, uno solo di distacco dalle due capolista a quota 4, dopo la vittoria di misura, 1 a 0, su Cenceglie Sora.

30 marzo 2015 0

Basket: NB Sora 2000 tiene bene il campo, ma Scauri si conferma capolista

Di redazionecassino1

Lo aveva promesso coach Polidorio alla vigilia, con Scauri vedrete un’altra squadra sbarazzina e spregiudicata e lo spettacolo offerto dai ragazzi infatti è stato all’altezza delle premesse. Una partita combattuta, giocata con voglia e coraggio, difendendo bene e attaccando senza frenesia, solo la maggiore esperienza degli ospiti e la poca lucidità nel finale ha impedito una vittoria che avrebbe assunto i connotati di un’impresa.

LA CRONACA – Il primo quarto abbastanza equilibrato vede gli ospiti subito in vantaggio e i volsci che non si fanno intimorire portandosi con Fiorini al 4’ sul 6 a9. Una difesa reattiva e ripartenze veloci sono l’arma con cui i volsci riescono a sorprendere la capolista Scauri. Gli ospiti varano le contromisure e Bagnoli e compagni riescono a tenere a distanza di sicurezza i padroni di casa andando a chiudere il primo quarto sul 17 – 24. Quando sono passati 3 minuti dall’inizio del secondo quarto Sora si riporta a ridosso dei campioni d’Italia con Serra che con una bomba da tre si porta sul -3 21-24. Si arriva addirittura al sorpasso quando il tabellone segna 5’ 10’’. Coach Addessi richiama i suoi per un minuto di organizzazione. Si rientra in campo e la reazione non tarda ad arrivare, Odone rimette in linea i suoi portandoli in vantaggio di due e cerca di difendere forte come ha ordinato il coach pontino. In attacco Sora sciupano parecchie occasioni per ritornare in vantaggio, ma le diverse palle perse non consentono ai ragazzi biancocelesti di concretizzare il buon lavoro in difesa. Scauri chiede in vantaggio e si va al riposo sul punteggio di 34-44. Quarto che parte a rilento, non vedendo canestri da entrambe le sponde, grazie anche a difese convinte che lasciano ben pochi spazi: da segnalare però delle belle azioni dei locali che con uno scambio Fiorini-Mariani per il 38-46. Scauri non riesce a prendere il largo e la truppa di Polidori, giocando un buon basket, si porta a -5 dai pontini al 8’. Scauri però risponde subito, e prima della terza sirena ristabilisce nuovamente le distanze (54-65). L’ultimo quarto è un dilagare in campo. Sora non c’è. Scauri si fa corsara e prende tutto il bottino. Tutti i valorosi atleti campioni d’Italia offrono il loro supporto alla splendida gara. Si chiude la gara con la vittoria degli ospiti con il risultato di 65-90. Partita bella, combattuta sin dall’ inizio, con due squadre decise a conquistare la vittoria, ma che purtroppo nella fase finale ha visto predominare la grande tecnica e esperienza dei giocatori di Coach Addessi. Scauri prosegue la sua striscia positiva e si prepara nei migliori dei modi alla 2° fase, ma la NB Sora 2000 può essere fiera di come ha giocato e prepararsi alla trasferta di Roma, contro il San Paolo Ostiense, nella prossima gara esterna, dove la parola “Vincere” sarà l’ imperativo.

Expert Lucarelli Sora 2000 65 – Basket Scauri 90 Parziali: 17-24 / 17-20 / 20-21 / 11-25 Expert Lucarelli N.B. Sora 2000: Caldarozzi 0, Reali 3, Testa 0, Myers 9, Mariani 10, Serra 22, Chiari 8, Fiorini 11, Iannarilli 2; Coach: Polidori Basket Scauri: Richotti 6, Bertoldo 5, D’Acunto 0, Violo 11, Granata 2, Bagnoli 37, Lombardo n.e., Martino 18, Odone 4, Busco 7; Coach: Addessi