Bar e tabacchi di Alatri evade al fisco 18 milioni di euro

Bar e tabacchi di Alatri evade al fisco 18 milioni di euro

31 marzo 2015 0 Di admin

Una meticolosa indagine condotta dai militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Fiuggi, nata a seguito della constatazione di alcune irregolarità nella emissione degli scontrini fiscali, ha permesso di far emergere una maxi frode fiscale di oltre 18 milioni di euro, realizzata da due ciociari, grazie alla sistematica e pluriennale omissione della presentazione della dichiarazione dei redditi.

Una maxi frode fiscale da 18 milioni di euro è stata scoperta a Fiuggi indagando sgli scontrini rilasciati da una attività di bar e tabacchi di altri. I responsabili dell’evasione fiscale sarebbero due persone, un 70 e 40 anni, che l’avrebbero realizzata secoindo gli investigatori creando ditte e società ad hoc, cui ricondurre la gestione di singole attività commerciali. Sono state così costituite 4 società di gestione e 3 ditte individuali, che formalmente gestivano le diverse attività (giochi, monopoli, tabacchi, bar, pasticceria) esercitate presso 3 esercizi commerciali di Alatri ed uno di Frosinone. Nonostante l’emissione di scontrini ai clienti per non destare sospetti, sarebbero state omesse le dichiarazioni al fisco degli ultimi 10 anni di attività.

Complessivamente sono stati recuperati a tassazione 16 milioni di euro di ricavi mai dichiarati e contestate violazioni in materia IVA per oltre 2 milioni di euro.

I due responsabili sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Frosinone per reati tributari di evasione fiscale ed occultamento delle scritture contabili.

rmd