Parcheggiatore abusivo con coccio di bottiglia minaccia automobilisti che non pagano

Parcheggiatore abusivo con coccio di bottiglia minaccia automobilisti che non pagano

26 marzo 2015 0 Di admin

Per convincere gli automobilisti a pagare il parcheggio utuilizzava un coccio di bottiglia e la minaccia di colpirli o graffiare l’auto. Per questo un 46enne somalo, con precedenti, è stato arrestato ieri sera, in via Marsala, nei pressi dello scalo ferroviario Roma Termini, dai Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia con l’accusa di tentata estorsione e danneggiamento.

L’uomo, che si era improvvisato parcheggiatore abusivo, ha minacciato un automobilista, un 51enne cittadino italiano, tentando di estorcergli denaro per la sosta dell’auto, già regolata. L’abusivo ha minacciato l’automobilista brandendo un coccio di bottiglia quando questi si è rifiutato di pagarlo, quindi non contento ha inveito contro la sua auto con calci e pugni.

Proprio in quel momento una pattuglia dei Carabinieri in transito ha notato l’atteggiamento aggressivo dell’uomo e lo ha arrestato.

Dopo l’arresto, il parcheggiatore abusivo è stato accompagnato in caserma, dov’è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.