Potenziare il trasporto pubblico verso la Folcara e maggiore sicurezza stradale per gli studenti. Incontro in Comune

Potenziare il trasporto pubblico verso la Folcara e maggiore sicurezza stradale per gli studenti. Incontro in Comune

16 marzo 2015 0 Di redazionecassino1

Un incontro, di questa mattina, per far il punto della situazione del servizio di trasporto urbano di collegamento tra il Polo didattico della Folcara, Campus compreso ovviamente, ed il centro cittadino. All’incontro con il sindaco Petrarcone, erano presenti anche l’assessore ai trasporti Mario Costa, il direttore di Laziodisu Riccardo Pignatelli, il professor Giovanni De Marinis, Pro Rettore dell’Università degli Studi Di Cassino e del Lazio Meridionale, Giuseppe Magni, titolare della ditta che si occupa del servizio di trasporto pubblico ed i rappresentanti degli studenti Raffaele Papa (Ultimo Banco) e Daniele Marandola ed Achille Migliorelli per Primavera Studentesca, si è cercata una soluzione condivisa al problema per venire incontro alle richieste avanzate dagli studenti. “Così come è stato fatto con l’attivazione del senso unico su via Sant’Angelo – ha spiegato il sindaco – voluto proprio per garantire l’incolumità dei pedoni e dei tanti studenti che quotidianamente transitano su quella strada per raggiungere il Polo Universitario della Folcara”. Un provvedimento che è stato apprezzato dagli studenti e che andrà completato con una delimitazione ancora più netta della carreggiata riservata a percorso pedonale unitamente alla realizzazione di dossi artificiali per ridurre la velocità delle auto che percorrono via Sant’Angelo in modo da garantire ulteriore sicurezza sia agli studenti che ai residenti.
La ditta Magni ha dimostrato grande disponibilità nel venire incontro alle esigenze degli studenti, ipotizzando anche la possibilità di effettuare delle corse a chiamata per garantire lo spostamento dei ragazzi, al di fuori delle corse normali di giornata, dalle residenze della Folcara al centro cittadino e viceversa. In tal senso è stato ricordato che la Regione Lazio ha dovuto operare forti tagli, nell’ordine del 30%, su tutto il territorio regionale. A Cassino i tagli al trasporto pubblico sono stati più contenuti, nell’ordine del 10%, e questo grazie all’impegno dell’Amministrazione comunale che ha rappresentato all’assessorato regionale la specificità della nostra realtà, caratterizzata dalla presenza dell’Università e di un Polo didattico siti in zona Folcara. Tuttavia, nonostante si sia riusciti ad ottenere questo importante risultato, anche lo scorso anno la ditta Magni ha percorso circa 19 mila chilometri supplementari senza la copertura del contributo regionale. Si è, quindi, stabilito di procedere alla stesura di un documento condiviso (Comune di Cassino, Università e Laziodisu) con l’obiettivo di presentare nuovamente alla Regione Lazio le esigenze di collegamento tra il centro cittadino ed il Polo della Folcara al fine di riuscire a garantire un numero maggiore di corse per gli studenti. Infine, nei prossimi giorni i tecnici del Comune insieme a quelli dell’Università degli Studi, Lazioadisu ed alla ditta Magni svolgeranno un sopralluogo in zona Folcara per verificare la possibilità di far transitare le navette sul tratto di strada che collega via Sant’Angelo (dalle spalle degli Istituti superiori per intenderci) al Campus della Folcara.