Sacchi della spazzatura gettati sul raccordo della superstrada, sanzionato il trasgressore

Sacchi della spazzatura gettati sul raccordo della superstrada, sanzionato il trasgressore

20 marzo 2015 0 Di admin

“Prosegue l’azione congiunta della Polizia Locale e dell’ufficio ambiente del Comune di Cassino per contrastare l’abbandono di rifiuti attraverso il monitoraggio dell’intero territorio comunale.” A dichiararlo l’assessore all’ambiente Riccardo Consales, che ha reso noto il risultato dell’ultimo controllo effettuato grazie al quale è stato possibile individuare un’altra mini discarica causata dall’abbandono di rifiuti da parte di un cittadino.

“Innanzitutto vorrei ringraziare – ha continuato Consales – l’associazione ‘Il Sole Splende per Tutti’, nella persona del presidente Bruno Della Corte, per la segnalazione che ci ha permesso di effettuare il controllo ed individuare la mini discarica nei pressi della superstrada Cassino Formia (per la precisione nella strada di raccordo con Solfegna Cantoni che si trova davanti al Boschetto). Grazie all’ottimo lavoro dei volontari, quindi, anche in questo caso siamo riusciti, con il supporto fondamentale della Polizia Locale, a risalire al trasgressore.

Questo fa capire quanto importante sia l’attività di controllo che si sta portando avanti sull’intero territorio comunale e che rappresenta un ottimo esempio di collaborazione tra cittadini, associazioni ed istituzioni nel contrastare questo tipo di pratiche a dir poco incivili. I Controlli, effettuati dalla Polizia Locale prontamente giunta sul posto, sono serviti per capire chi ha abbandonato i rifiuti per strada. Da una prima analisi dei sacchi abbandonati, infatti, è stato possibile appurare in ognuno di essi elementi riconducibili alla stessa persona, un cittadino residente a San Giorgio a Cremano. In queste ore gli uffici stanno proseguendo le indagini e verificando i dati del trasgressore al quale verrà, come previsto dalla legge, comminata la sanzione amministrativa.

In questi casi, infatti, in presenza di rifiuti domestici e non di rifiuti speciali è prevista esclusivamente la sanzione pecuniaria che va da 500 fino a 3000 euro, in base alla tipologie di reato, per chi abbandona rifiuti lungo le strade, nei fossi e sui terreni presenti sul territorio comunale. Nei prossimi giorni l’attività di controllo da parte della Polizia Locale, che ringrazio per l’impegno che sta dimostrando, proseguirà con il pattugliamento dell’intero territorio comunale al fine di evitare il ripetersi di episodi simili. Controlli che riguarderanno anche il giusto conferimento dei rifiuti per quanto concerne la raccolta differenziata porta a porta sia delle utenze domestiche che di quelle non domestiche.”