Una roulotte per gli accampati sul lungofiume

Una roulotte per gli accampati sul lungofiume

30 marzo 2015 0 Di admin

Arrivano dalla Polonia, vivono con pochi spiccioli e da tempo cercano di migliorare le loro vite in Italia inseguendo il sogno di un lavoro e di una vita migliore. Nel corso della loro ricerca della felicità Christophe e Roman hanno unito le loro forze e insieme sono arrivati a Cassino, una delle mete irrinunciabili per chi è nato in Polonia.

I due che non hanno fissa dimora e avevano trovato rifugio sotto un ponte in località Pescarola attirando l’attenzione dei passanti ma anche di Bruno Della Corte che ha deciso di fare del suo meglio mettendo a loro disposizione una roulotte datata ma funzionante per dare loro un tetto e un rifugio, soluzione sicuramente non definitiva ma comunque sicura rispetto a quella adottata dai due.

Christophe e Roman hanno accettato di buon grado il prestito e nel frattempo chiedono qualche lavoro di manutenzione per poter vivere un po più dignitosamente. Il ricordo della madre patria lontana è forte ma è altrettanto vivida la consapevolezza della povertà vissuta nel loro Paese che li ha spinti a cercare fortuna nell’altra Europa.

Ant. Nard.