Giorno: 8 aprile 2015

8 aprile 2015 0

Decine di sacchi di immondizia gettati vicino lo stadio Salveti

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Decine e decine di sacchi di immondizia gettati da chi, probabilmente, non ne vuol proprio sapere di fare la differenziazione dei rifiuti. La segnalazione è giunta da Bruno Della Corte, presidente dell’associazione Il Sole Splende Per Tutti. Questa volta Della Corte ha individuato la discarica al margine della strada alle spalle dello stadio Salveti e, per questo, sono intervenuti la polizia municipale e la polizia provinciale e l’assessore Riccardo Consales. Gli autori del gesto incivile sono stati individuati perchè tra l’immondizia sono stati trovati documenti utili a risalire alla loro identità e per questo saranno probabilmente sanzionati. “Non è passato molto tempo dall’ultima segnalazione – ha dichiarato Della Corte – rimaniamo sempre vigili e attenti e ci appelliamo agli enti competenti per bonificare l’area visto che è la strada che percorrono i tifosi in trasferta a Cassino”. Antonio Nardelli

8 aprile 2015 1

Movimenti sospetti nei terreni di Via Collecanne, intervengono gli ambientalisti

Di admin

Dalla Consulta dell’Ambiente di Piedimonte San Germano riceviamo e pubblichiamo: A seguito di segnalazioni per movimenti sospetti nei terreni di Via Collecanne a Sant’Angelo In Theodice, dove si vorrebbe realizzare un impianto di micro generazione a biomasse e realizzazione di stagni naturali per coltivazione in acquacultura per la produzione di energia elettrica della potenza di 300 kW, gli ambientalisti Salvatore Avella e Alessandro Barbieri hanno effettuato questa mattina il sopralluogo riscontrando effettivamente che avevano ripreso i lavori di movimento terra per la messa in opera di tubazioni in cemento. “Una palese violazione all’ordinanza comunale – così commentano gli ambientalisti di Fare Verde Onlus e Consulta dell’Ambiente di Piedimonte San Germano – emanata ai sensi del Testo Unico delle Leggi Sanitarie dal Sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone in data 18 febbraio 2015 in cui si esprimeva, in attuazione dei principi di integrazione e di azione preventiva in materia igienico-sanitaria (c.d. Principio di Precauzione) il parere negativo alla localizzazione dell’impianto a biomasse in quanto localizzato in area significativamente abitativa, a tutela della popolazione residente. Questa è la seconda volta che interveniamo a bloccare l’avvio dei lavori dell’ “Azienda Agricola Alessio Carlino”, per una serie di motivazioni che sicuramente saranno affrontate nelle giuste sedi istituzionali. Chiederemo innanzitutto l’immediato ripristino dei luoghi, perchè nel terreno interessato lo sbancamento vi sono diverse sorgenti naturali che potrebbero essere state alterate da quest’ultimi lavori e la conseguente sanzione amministrativa per violazione di ordinanza comunale. Non sono mancati attimi di nervosismo da parte degli operai del cantiere per l’ennesimo blocco dei lavori, con tanto di minacce legali. Ma non saranno di certo queste intimidazioni a farci desistere dal tutelare l’ambiente e la salute pubblica soprattutto per le generazioni future. Compatto e coeso il fronte del “No Biogas, No Biomasse né a Cassino né altrove”.

8 aprile 2015 0

Tragedia a San Felice Circeo, centauro muore nello schianto tra auto e moto

Di admin

Non ha avuto speranze di salvezza ed è morto subito dopo l’impatto con un’auto. La vittima è un centauro 30enne di San Felice Circeo che, in sella alla sua moto, nella tarda mattinata di oggi si è scontrato con una vettura che, pare, stesse facendo inversione. La tragedia si è consumata poco dopo le 12.30 in via del Faro. Inutili i soccorsi per il centauro. La dinamica del sinistro è al vaglio degli agenti della polizia municipale.

Er. Amedei

8 aprile 2015 0

Donna ferita per esplosione in casa a Boville Ernica

Di admin

Sembra essere stata una bombola del gas a causare la deflafrazione in una casa a Boville Ernica. Lo scoppio è avvenuto poco prima dlele 11 e sul posto, in via Rotabile, sono arrivati i vigili del fuoco di Frosinone e un’ambulanza del 118. A rimanere ferita e anche leggermente intossicata è stata una donna, trasportata in ospedale con il codice giallo. Si indaga per conoscere il motivo per il quale la bombola sia esplosa. Er. amedei

8 aprile 2015 0

Cma, l’appello dei dipendenti davanti i cancelli – VIDEO

Di admin

Non hanno trovato nessuna sorpresa nell’uovo di Pasqua i lavoratori della Cma di Cassino che da mesi non percepiscono lo stipendio. Anche nei giorni di festa sono rimasti davanti i cancelli dell’azienda per testimoniare il loro stato di mobilitazione. Lo sciopero va avanti ininterrottamente da giorni e tra gli striscioni che hanno affisso all’ingresso della fabbrica i lavoratori aspettano un incontro con la Regione e la proprietà. Alcuni di loro da otto mesi senza stipendio, hanno incrociato le braccia per chiedere dignità e il pagamento degli arretrati. Nelle loro voci tutta la rassegnazione e la delusione che stanno vivendo. A.N.