Giorno: 16 aprile 2015

16 aprile 2015 0

Coppietta si apparta nei pressi dello stadio, aggredita da tre rapinatori

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Si era appartata nei pressi dello stadio a Cassino la coppietta fatta oggetto, la notte scorsa, di violenza. I malviventi nel corso di un tentativo di rapina al rifiuto dei malcapitati di aprire le portiere si scagliavano con violenza contro l’autovettura colpendola con calci pugni e con un ombrello dall’anima in acciaio. Le vittime, che riuscivano ad allontanarsi repentinamente dal luogo dell’aggressione, richiedevano l’intervento di militari dell’Arma che prontamente giunti sul posto bloccavano i tre che si stavano allontanando a bordo dell’autovettura di proprietà di uno dei fermati. I tre aggressori venivano quindi accompagnati in Caserma dove si procedeva all’arresto dei maggiorenni e alla denuncia dei due minorenni, per il reato di “tentata rapina aggravata in concorso”. Gli aggressori venivano quindi, ristretti in regime di arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

16 aprile 2015 0

Cus-Cassino Volley: Grande prova delle ragazze, dimostrazione di forza

Di redazionecassino1

Grande partita delle ragazze del Cus Cassino che hanno dato dimostrazione di forza e di grande carattere e dimostrando di essere all’altezza di tutti e di non temere nessuno, definita infatti dagli addetti ai lavori l’ago della bilancia del campionato con cui tutti hanno dovuto lottare alla pari nonostante essere una neopromossa. Ottava giornata di ritorno e diciannovesimo turno del Campionato Provinciale di 1^ divisione femminile che nei giorni scorsi, al Palasport Osvaldo Soriano di Atina, ha visto fronteggiarsi la locale formazione del Cus Cassino Atina e il Ihf Volley Ssd Srl. Grandissima prestazione delle ragazze del Mister Savona Marco che meritatamente vincono per 3 set a 1 visto i valori espressi in campo. Il primo set vinto dagli ospiti meritatamente 28:26 poi nel secondo set, più equilibrato grazie alle ragazze del CUS , mai dome, cozzare contro la concentrazione e la determinazione delle avversarie vincendo 25:18 Il Terzo e il quarto set vedono in campo un CUS Cassino “trasformata” le locali galvanizzate dal pubblico di casa ragazzine Under 12 si impongono nettamente sulle rivali disputando una gara fantastica aggiudicandosi i parziali 25:18 per il terzo set e chiudendo la partita ossia il quarto set 25:21. Vallone e compagne servono in maniera efficace e quasi impeccabile mettendo in non poca difficoltà le ragazze ospiti, le Cussine sono un vero spettacolo davanti al proprio pubblico giocando una grandissima partita di pallavolo. Le parole del Mister Savona: “Grandissima partita sono orgoglioso delle ragazze possiamo giocare e fronteggiare chiunque a testa alta sempre con il massimo rispetto e tenendo i piedi a terra e con la massima umiltà, basta ricordare che alcune di queste ragazze titolari giocano da soli tre anni e non hanno niente di meno rispetto alle altre, ma io questo già lo sapevo ho sempre creduto nella mia squadra. Oggi devo ammettere che entrambe le formazioni si sono affrontate a viso aperto ma le Mie ragazze sono state fantastiche . Concludo ringraziando tutte le mie ragazze a cui voglio un gran bene la testa e il cuore ripagano sempre”. Al termine della partita grandi festeggiamenti.

16 aprile 2015 0

Costa – Assenteismo: “L’Amministrazione non deve scusarsi di nulla”

Di redazionecassino1

“L’Amministrazione comunale di Cassino non ha da scusarsi in merito ai controlli antiassenteismo che hanno interessato i dipendenti dell’Ente. Si tratta di un’azione portata avanti in completa autonomia dalle Forze dell’Ordine di cui l’Amministrazione ha preso atto, ma che non ha sollecitato. Un’Amministrazione che, per controllare i dipendenti comunali, ricorresse alle Forze dell’Ordine offenderebbe il proprio ruolo. Chi maldestramente vuol far passare un certo messaggio, lo fa solo con lo scopo di mettere in cattiva luce l’attuale Amministrazione comunale. Ci teniamo a precisare che i dipendenti, quelli che fanno interamente il proprio dovere (e sono la maggioranza), non sono assolutamente contro questa Amministrazione la quale crede, ancora prima che nel principio della legalità, nell’educazione alla responsabilità di ciascuno. Il richiamo alla responsabilità, a prescindere dai controlli effettuati autonomamente dalle Forze dell’Ordine, è il modo migliore per elevare la produttività di ciascuno. Un concetto che, a nome dell’Amministrazione, sia io che l’assessore al personale Igor Fonte abbiamo ribadito ai sindacati ed agli Rsu nel corso dell’incontro della commissione trattante di questa mattina in Municipio. Detto ciò, andranno chiarite le posizioni dei singoli dipendenti ‘attenzionati’ dal controllo delle Forze dell’Ordine. Dal canto nostro, decisione condivisa anche dai sindacati, faremo, a stretto giro di posta, faremo una riunione con dirigenti comunali e funzionari per fare il punto della situazione nell’interesse della giustizia e di chi responsabilmente fa il proprio dovere.” È quanto emerge in una nota a firma del vicesindaco di Cassino Mario Costa.

16 aprile 2015 0

Sparatoria tra bande a Frosinone, fermato un 28enne

Di admin

A seguito della sparatoria avvenuta questa mattina la polizia della questura di Frosinone, dopo aver raccolto le prime informazioni, ha individuato e fermato uno dei due uomini autore degli spari, un 28enne cittadino albanese. L’uomo, residente a Frosinone ha precedenti per rapina. Dopo essere stato ascoltato dagli investigatori è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria.

I motivi del gesto sarebbero da ricondurre ad un regolamento di conti per questioni di droga e prostituzione. La polizia ha recuperato l’auto utilizzata che l’uomo ha abbandonato in una strada adiacente alla centralissima via Aldo Moro.

16 aprile 2015 0

Spari a Frosinone, bande di albanesi e rumeni si contendono il mercato di droga e prostituzione

Di admin

Sono gli agenti della questura che indagano sulla sparatoria di questa notte tra due bande, una rumena e l’altra albanese che si sono date appuntamento all’esterno del Multisala Le Fornaci di Frosinone. Un vero regolamento di conti per la spartizione dei mercati di droga e prostituzione. Prima una colluttazione, poi colpi di pistola esplosi da un albanese che raggiungono due rumeni. I feriti sono stati trasportati in ospedale a Frosinone con codice rosso ma non in pericolo di vita. L’albanese fugge insieme ad un complice a bordo di un auto. Immediato l’intervento della Polizia di Stato che, insieme all’Arma CC, ha iniziato una fittissima battuta per rintracciare l’autore della sparatoria. er. am.

16 aprile 2015 0

Ventuno arresti per droga tra Latina e Cisterna

Di admin

Dalle prime ore di questa mattina la Polizia di Stato della Questura di Latina, gli uffici della Squadra Mobile e del Commissariato di Cisterna, sta eseguendo 21 misure cautelari personali a carico di altrettanti individui, residenti nei comuni di Latina e Cisterna, nell’ambito dell’operazione denominata “JACKSON FIVE”, coordinata dalla Procura della Repubblica di Latina, finalizzata a disarticolare un cartello dedito alla gestione di piazze di spaccio di droga nel capoluogo ed in provincia. I particolari saranno resi noti nel corso della mattinata.

16 aprile 2015 0

Fiamme in un appartamento a Cancello ed Arnone, muore un anziano

Di admin

Nella prima mattinata a Cancello ed Arnone in provincia di Caserta, per cause ancora in corso di accertamento, un incendio ha interessato un appartamento all’ultimo piano di una palazzina di 12 abitazioni. A seguito del rogo una persona anziana è deceduta. Sul posto i vigili del fuoco ed i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe.

16 aprile 2015 0

Spari a Frosinone, i feriti sono stranieri. Una donna il possibile movente

Di admin

Sarebbero cittadini rumeni i due rimasti gravemnente feriti questa notte a Frosinone perché attinti da arma da fuoco. L’episodio è avvenuto alle 4 della notte davanti al cinema Le Fornaci. Pare che il movente sia legato ad una donna e non si eclude l’ombra della prostituzione. Del caso se ne stanno occupando i carabineri della compagnia di Frosinone.

erm. Amedei