Giorno: 17 aprile 2015

17 aprile 2015 0

Racconta di un tentativo di rapimento a Frosinone, si indaga su versione di bimbo di 8 anni

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ha raccontato che due uomini di colore avrebbero tentato di rapirlo, ma la sua versione, seppure al vaglio dei carabinieri, è presa con le pinze. Si tratta di un bambino di appena 8 anni, figlio di noti imprenditori di Frosinone, che oggi pomeriggio in via Maria sarebbe stato avvicinato da due uomini malintenzionati dai quali sarebbe comunque riuscito a fuggire evitando il rapimento. I genitori, dopo averlo ascoltato, hanno allertato i carabinieri della compagnia di Frosinone riferendo la versione del piccolo. Una versione presa con le dovute cautele ma, comunque, è stata avviata una verifica che, almeno fino a poco fa, non avrebbe portato riscontri. Er. amedei

17 aprile 2015 0

Il consigliere comunale di Ferentino Marco Valeri investito da auto, è grave

Di admin

Il consigliere comunale di Ferentino Marco Valeri è in condizioni gravi dopo essere stato investito da un’auto, questa sera, in via Pietralata a Ferentino. L’incidente stradale è avvenuto in prossimità dell’hotel Bassetto. Sul posto, oltre ad una ambulanza che ha soccorso il consigliere e candidato a sindaco, anche le forze dell’ordine per i rilievi del caso. Valeri è stato trasportato in ospedale e sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

er. Amedei

17 aprile 2015 0

A spasso o a messa invece di lavorare, denunciati 11 dipendenti del Comune di Cassino – VIDEO

Di admin

Chi a fare spesa, chi a fumare, chi addirittura a messa mentre l’orario di lavoro “corre”. Come anticipato nei giorni scorsi, sono 11 i dipendenti del comune di Cassino denunciati per truffa aggravata ai danni dello Stato. E’ il frutto di una indagine coordinata dalla procura di Cassino ed effettuata dai carabinieri, durata appena poche settimane. Ad innescarla sono state le lamentele dei cittadini riguardo l’assenza in vari uffici comunali di alcuni dipendenti che spesso venivano notati lasciare il proprio posto di lavoro per faccende private. Con foto, video, pedinamenti, i militari sostengono di aver accertato che gli undici denunciati si allontanavano per diverso tempo e senza preventiva autorizzazione dal posto di lavoro per effettuare compere presso supermercati limitrofi, soggiornare all’interno dei bar per lunghi periodi, recarsi presso sale slot-machines ove si intrattenevano a giocare,  passeggiare lungo le vie cittadine o nelle aree mercatali a fare shopping e, in un caso, recarsi in chiesa a pregare. In un caso, il dipendente rimaneva a fumare ore all’ingresso incurante dlla fila di utenti davanti al suo ufficio.

Er. Amedei

17 aprile 2015 0

Volley U12: Cus-Cassino, le ‘ragazzine terribili’ vincono ancora

Di redazionecassino1

Il Cus Cassino trionfa ancora. Adesso sono le “ragazzine terribili” dell’Under12 che vincono e convincono con la bellezza di 14 vittorie e 52 punti fatti nel proprio campionato alla loro prima esperienza confermando il primato in classifica Under12, dando dimostrazione di carattere e forza nonostante la giovanissima età, sostenute nelle ultime partite svolte in casa dalle ragazze della Prima Divisione da cui le piccole prendono esempio. Il grande successo del Cus Cassino sia in ambito giovanile e di prima Squadra sta a sottolineare il grande lavoro svolto in primis dell’allenatore Savona Marco coadiuvato da Silvia Bove e dall’onnipresente Andrea D’Arce che insieme al presidente Carmine Calce condividono a pieno il progetto Volley. Grande entusiasmo al pallone di Amaseno con la tribuna piena dai gionitori dagli zii e dai nonni onnipresenti a tutte le partite delle ragazzine Under12 a sostegno delle ragazzine che guidate dal piccolo capitano Giulia Decrescenzo e in regia Valeria Iannucci giocatrici insieme alle sue compagne di grandi prospettive e di cui si sentirà parlare dotate di grandi capacità da sottolineare Alissya Petitta e Chiara Tramontozzi a soli 10 anni ma già grandissime in campo. Veniamo alle partite: le ragazze del Cus alla prima partita contro Pontecorvo si impongono per 3a0 poi nella seconda partita disputata su tre set contro il forte Amaseno si impongono per 2a1 dando in entrambi i casi dimostrazione di forza e carattere. Da sottolineare la tribuna piena gremita dai genitori delle tre compagini. Forte delle vittorie ottenute per il Cus Cassino anche nei precedenti incontri lo colloca in classifica nei primissimi posti a dimostrazione di quanto di buono fatto. Ora le parole del Mister Savona: “che dire sono felicissimo per l’entusiasmo che quest’anno ci coinvolge pensando anche agli ottimi risultati delle Prima Divisione, ma oggiAggiungi un appuntamento per oggi meritano tutta la mia attenzione “le mie piccoline” che dire, sono davvero grandi, frutto della loro costanza di allenarsi sempre con la massima attenzione e avendo sempre voglia di imparare di più, sono un gran gruppo che insieme al Mini Volley hanno una grande prospettiva e su cui è doveroso puntare, ora il percorso è solo iniziato e la mia piccola squadra lotterà al massimo l’importante è divertirsi, ma vincere anche per loro è importante per il futuro. Alla fine delle partite svolte grande entusiasmo e grandi festeggiamenti.

17 aprile 2015 0

L’indagine antiassenteisti al Comune di Cassino, super lavoro per i camerieri dei bar

Di admin

Per ogni azione si assiste ad una proporzionata conseguenza. Ogni evento comporta delle modifiche sostanziali della realtà, delle consuetudini e degli atteggiamenti. Così oggi , passeggiando intorno al palazzo comunale, ci si poteva accorgere di come, alla luce di quanto noto ai più, ci fossero pochi, davvero pochi avventori di bar e locali pubblici. Il calore primaverile, intervallato da poche gocce di pioggia ed un principio di afa tipica “cassinese”, lasciava intuire il trillo di telefonate verso i bar. In tal modo un camerierie chilometrico costantemente si indirizzava verso le stanze operose del palazzo, ora con brioches e croissant, ora con caffè, tramezzini e aranciate amare. Come del resto l’amaro in bocca è quello che hanno provato i cittadini di Cassino nel sapere che di tanto in tanto – o, secondo taluni, talvolta spesso – alcuni dipendenti pubblici si attardavano al di fuori dell’ufficio non cosci, ahi! Loro, che il tempo, tiranno, stesse volando via! Ed ora, sorridendo, ci vien da pensare alle scarpe del cameriere spossato che, sul tiepido asfalto primaverile, piano si consumano nel portare consumazioni a domicilio mentre, in un surreale silenzio, con i banconi liberi i cittadini gustano caffè ristretti e veloci dopo aver goduto dei servizi pubblici concessi immantinente e senza attesa.

GrEg

17 aprile 2015 0

Incendio a Lanciano, nella notte distrutta rivendita di frutta

Di admin

Un violento incendio ha interessato questa notte una grossa rivendita di frutta in piazza Garibaldi a Lanciano. Le fiamme sono divampate repentinamente, a partire, a quanto sembra, da un furgone parcheggiato nelle vicinanze del magazzino di frutta. Le grosse casse di plastica hanno alimentato altissime lingue di fuoco che hanno dato filo da torcere ai pompieri di Lanciano prima di essere domate. Interessati anche gli appartamenti sovrastanti delle vicine abitazioni alcuni dei quali sono stati evacuati. Indagano le forze dell’ordine. Er. Amedei

 

17 aprile 2015 0

Proposta la cittadinanza onoraria a Don Antonio Mazzi

Di admin

“Nella prossima conferenza capigruppo avanzeremo la proposta di un Consiglio Comunale per conferire la cittadinanza onoraria a don Antonio Mazzi.” A darne notizia il presidente del Consiglio Comunale, Francesco Carlino, in merito alla proposta di cittadinanza onoraria al fondatore di Exodus proprio nell’anno in cui la comunità di Cassino festeggia il venticinquesimo anniversario della sua attività. “Una decisione maturata – ha continuato Carlino – su proposta di Luigi Maccaro e che abbiamo accolto subito con grande piacere. Non si tratta di un semplice riconoscimento simbolico, ma di un attestato di profonda stima nei riguardi di don Mazzi e del suo lavoro di tutti questi anni a servizio di molti giovani che a causa della droga hanno purtroppo fatto esperienza di grave marginalità sociale: strada, carcere, prostituzione. Un riconoscimento anche al lavoro svolto da Exodus a Cassino che in questi 25 anni ha accolto tantissime famiglie che avevano bisogno di aiuto per i propri figli, ha incontrato tantissimi studenti indicando loro una strada positiva, ha formato molti educatori che mettono la propria vita al servizio del territorio ed in cui don Antonio Mazzi ha avuto sempre un ruolo principale. L’esperienza di Exodus a Cassino da lui stesso è stata definita come una delle punte di eccellenza di tutta l’opera sociale promossa nella propria vita. In tutti questi anni l’attività voluta da Don Mazzi è cresciuta sempre di più tanto è vero che oggi la Casa di Exodus di Cassino è una sorta di centro di aggregazione giovanile: gestito dagli ospiti in fase di cura ma aperto e fruito da ragazzi normalissimi. La musica, lo sport, il volontariato, i laboratori, la fattoria, la pizzeria stanno trasformando quella che era una semplice comunità terapeutica in un centro di aggregazione giovanile, un motore di attività educative aperto a tutta la città. Questa l’intuizione di don Mazzi che comincia a prendere forma e che caratterizzerà lo sviluppo della comunità nei prossimi anni. La presenza di Exodus nella nostra città è senza ombra di dubbio un contributo fondamentale sia in termini sociali che culturali. Proprio per queste ragioni penso che, la cittadinanza onoraria al fondatore di Exodus, Don Antonio Mazzi, sarebbe un gesto profondamente significativo nonché il giusto riconoscimento ad una persona che, a 86 anni, ha, ogni giorno, Cassino nella mente e nel cuore.”

17 aprile 2015 0

San Pietro Infine due volte protagonista in tv

Di admin

San Pietro Infine due volte protagonista in TV. Sabato 18 aprile il parco della memoria storica salirà alla ribalta grazie a due diverse trasmissioni televisive. Alle 14 la troupe di Rai 3 con il giornalista Pasquale Piscitelli racconterà in diretta le specialità eno-gastronomiche del paese dalla suggestiva cornice del borgo trasformato in un museo vivo della storia. E alle 21 sempre su Rai 3 andrà in onda Ulisse – il piacere della scoperta condotto da Alberto Angela e girato a San Pietro Infine. La puntata di sabato ripercorrerà gli eventi della seconda guerra mondiale che hanno portato alla distruzione del Cassinate e lasciato su San Pietro Infine ferite ancora visibili nel paese abbandonato e oggi trasformato in parco della memoria storica.

Intorno alle 14 invece andrà in onda ancora su Rai 3 la diretta dedicata alla scoperta dei borghi più suggestivi e caratteristici e la scelta non poteva non ricadere su San Pietro Infine. Nei giorni scorsi il giornalista e gli operatori hanno effettuato un sopralluogo accolti dal presidente della fondazione Parco della Memoria Storica Fabio Vecchiarino e dal presidente della Pro Loco Marcello Di Zazzo e dal sindaco Giuseppe Vecchiarino. Il giornalista Pasquale Piscitelli è stato accompagnato tra i vicoli e le case diroccate da Nicola Nardelli per scegliere al meglio le inquadrature e gli scorci da mostrare in diretta nella puntata di “Tg itinerante” la rubrica di Rai3 di sabato 18 aprile che vedrà il coinvolgimento di associazioni e di produttori locali.

17 aprile 2015 0

Basket giovanile: Bilancio positivo per le giovanili U17 e U 21 di NB Sora 2000

Di redazionecassino1

UNDER 21 MASCHILE Prima partita tra le mura casalinghe e prima vittoria nel girone di ritorno per la compagine Volsca. Il punteggio finale, non rende merito ai nostri avversari, che hanno dimostrato di essere una squadra coriacea, mai doma, che ha lottato per buona parte della partita e ha dimostrato, considerando anche la loro giovane età, di non meritare l’ultima posizione in classifica. La cronaca: sostanziale parità nei primi due periodi,con una leggera prevalenza nel finale, da parte dei ragazzi valmontonesi. Lenti contropiede, movimenti poco fluidi e tiri imprecisi, diventano il filo conduttore di questi primi minuti, dando l’impressione ai nostri portacolori, di un fin troppo complicato approccio alla partita Nel secondo tempo, comincia finalmente la rimonta dei giocatori sorani che, sostenuti dalle penetrazioni del mai domo Serra (suo il miglior punteggio personale con 32 punti a referto) e dall’ottima vena realizzatrice di Mayer dall’arco dei tre punti e aiutati dai troppi errori degli avversari, si rifanno sotto arrivando ad impattare e superarli (78-72) alla fine del terzo periodo. L’ultimo quarto vede subito un’alternanza di canestri, che permette ai giocatori di Valmontone di rimanere attaccati ai nostri portacolori fino a metà tempo. La svolta, grazie alla prestanza fisica di Chiari che sovrastava i giovani avversari sotto le plance e ad un lucido Polsinelli che con tre canestri al limite, permettevano di portare a casa il risultato e di guardare al prossimo impegno con rinnovata fiducia. Certo che, le improvvise amnesie che hanno colpito i nostri atleti, devono scomparire al più presto, perché il cammino verso la fine del campionato è ancora lungo, pieno di insidie e di ostacoli ardui, forse di più di quello di oggi. Forza Ragazzi FIDUCIA E CORAGGIO!! Un plauso va ai nostri avversari, che hanno interpretato nel migliore dei modi la partita e hanno combattuto fino alla sirena finale….BRAVI! Prossimi impegni martedì 21 ad Anzio e Giovedì 23 contro i forti cassinati della T.S.B.. N.B. SORA: Alonzi 4; De Vittoris; Di Ruscio 2; Caldarozzi 3; Testa 3; Myers 20; Carrozzo; Serra 32; Chiari 25; Polsinelli 9; Meglio 4. Tabellini Virtus Valmontone: Rossi 18; Potenziani 3; Cianni; Mattozzi 12; Socolov 8; Insero 3; Cianni 23; Pochini 25; Vendetta.All.re Stefano BIFERA

UNDER 21 MASCHILE N.B. Sora 2000 – Virtus Valmontone: 102-92

UNDER 17 MASCHILE N.B. Sora 2000 – Virtus Velletri: 60 – 58 (d.t.s.) (16-13; 11-11; 13-15; 11-12; 9-7) Terza vittoria in questa fase finale per i nostri under 17 guidati da coach Stefano Bifera. Partita difficile contro la prima della classe del girone B della fase eliminatoria, che affiancava in classifica i sorani e che fino ad ora, si era arresa solo alla squadra che sta dominando questo girone, i fortissimi ragazzi della UISP XVIII. Parte bene Sora, ma i ritmi sono lentissimi tanto che l’allenatore di casa approfitta subito per spendere il suo primo time out, alla ricerca di un assetto migliore per la sua squadra. I ragazzi rispondono bene alle sollecitazioni e chiudono il primo quarto con un vantaggio di tre lunghezze. All’inizio del secondo periodo inizia la “guerra” privata tra il nostro Alonzi e il bravo Marinelli, una battaglia le cui uniche armi erano le loro sapienti mani, tanto che alla fine avranno realizzato ben 54 dei punti totali. Secondo periodo impattato e terzo periodo a favore dei veliterni che recuperano quasi del tutto il risicato vantaggio della squadra di casa. Lo sforzo degli ospiti, si concretizza alla fine del quarto tempo e costringe le due squadre ad un overtime pieno di adrenalina, ma con la squadra ospite oberata dai falli. E’ sicuramente questa la chiave di volta della partita, infatti i due lunghi virtussini sono usciti anticipatamente a causa dei cinque falli e i sorani appena hanno avuto la possibilità di chiudere la partita non se la sono lasciata scappare e (non senza difficoltà)ne hanno approfittato per vincere la loro terza sfida in questa difficilissima fase finale. Ora sguardo teso alla prossima, complicata gara, che vedrà contrapporsi i nostri ragazzi ai pari età della UISP XVIII. N.B. SORA 2000: Buttarazzi n.d., Alonzi 29, Iannario, Mattacchione 8, Martino, Rea 2, De Vittoris 13(K), Castellucci 2, Bianco, Gagliardi, Turriziani 2, Cerrone 4. All.re Stefano BIFERA VIRTUS VELLETRI: Simonetti 1, Borghi 15, Quaglia 6, Maikano, Nastase 2, Ruggeri 3, Marinelli 25, Cilimato, Pennacchini 6, Fantaccione. All.re M. Mancini.

17 aprile 2015 0

Un bar usato da centrale per lo spaccio di hashish e marijuana.

Di redazionecassino1

Nell’ambito di una articolata indagine coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Stazione di Villa Literno hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un 45enne per il delitto di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti del destinatario della misura cautelare mediante un’attività di intercettazione ambientale con telecamere occultate, istallate presso un esercizio pubblico da lui gestito, che ha documentato 325 cessioni di sostanze stupefacenti quali hashish e marijuana.

Lo spaccio avveniva all’interno di un bar di Villa Literno, ove si recavano per acquistare stupefacente clienti di diverse fasce d’età, anche giovanissimi e minorenni.

Il bar in questione è stato sottoposto a sequestro preventivo dal G.I.P..

Nel corso dell’attività sono state sequestrate decine di dosi di stupefacenti, cedute ad altrettanti acquirenti, segnalati alla Prefettura di Caserta quali assuntori di stupefacenti.