Basket: La Virtus Cassino travolge,  96-57, la LUISS Roma

Basket: La Virtus Cassino travolge, 96-57, la LUISS Roma

13 aprile 2015 0 Di redazionecassino1

E’ finita in apoteosi la lunga serata di basket del Soriano di Atina (festa del minibasket della BPC Virtus Cassino a cui è seguita la splendida affermazione degli uomini di Vetese, ndr) un apoteosi travolgente , coinvolgente, spontanea , gioiosa come solo questi successi sanno regalare. E la Virtus Cassino ci ha abituati negli ultimi tre anni a queste feste, a questo tipo di soddisfazioni .
Esattamente 365 giorni dopo la vittoria nel PalaLUISS romano (12 aprile 2014, ndr) che consacrò la società rossoblù al primo posto della C Nazionale consegnandole il diritto di disputare nel prossimo campionato la Serie B Nazionale ; la BPC Virtus Cassino, nella cornice splendida del Palasport di Atina, ha regalato l’ennesima gioia ai propri tifosi che in massa l’hanno seguita , in un caldo pomeriggio di primavera, fino nella terra di Comino!
Dunque la BPC Virtus Cassino ha suggellato con il marchio DOCG questa prima stagione in Serie B Nazionale, anno di grazia 2014-15, dapprima 15 giorni orsono il raggiungimento matematico del tragardo dei playoff, e quest’oggi con la conquista matematica del sesto posto nel ranking stagionale del Girone C; e da matricola questo è un risultato straordinario.
Dunque saranno playoff e questo lo sapevamo, ma aver scalato la classifica stagionale è merito assoluto di Vettese e dei suoi uomini, i quali hanno sbrigato la pratica LUISS Roma con una ferocia agonistica ed una sagacia tattica davvero impressionante . Hai voglia a dire che la LUISS era arrendevole , gli universitari in realtà sono stati letteralmente spazzati via fin dal primo quarto di gioco .
Dri e compagni infatti hanno impresso ritmi forsennati da subito alla gara e soprattutto hanno lasciato intendere fin dalle prime fasi che anche in difesa gli uomini di Vettese non avrebbero lasciato scampo alle incursioni di Marzoli e soci.
Gli equilibri in termini di punteggio sono stati mantenuti solo per i primi 4 minuti, 11 a 7 per i padroni di casa. Poi inizia una lenta ma inesorabile scalata degli uomini in maglia bianca con la V rossoblù sul petto per il raggiungimento di alte quote di punteggio finale.
La scalata alla doppia cifra di distacco, perimetro e area , non fa differenza, Ingrosso segna in qualunque modo imitato da un diabolico Grilli . Vettese non ha necessità di modificare scelte tattiche nella prima frazione , il gioco è letteralmente ipnotizzante per gli spettatori ; le scelte e le letture dei protagonisti in campo sono sempre ben confezionate. Il coach cassinate non ha intenzione , ripetiamo, di modificare l’assetto sotto le plance che tanto bene sta facendo anche nella seconda frazione. Lascia in campo Ingrosso che inevitabilmente lascia il segno , terminerà il lungo cassinate con una doppia doppia da urlo , 18 punti e 10 rimbalzi. I lunghi ospiti sono annichiliti, e non basta che Paccariè, il coach romano, mescoli le carte alternando i suoi lunghi sul parquet.
La Virtus Cassino travolge in tutti i settori i malcapitati ospiti .
La seconda frazione di gioco non cambia il canovaccio della gara . Travolge tutto il gioco difensivo della Virtus , Castelluccia ed Ingrosso sotto le plance spazzano tutto quello che transita nei loro rispettivi domini, coadiuvati dal redivivo Sgobba. Colonnelli partendo dalla panchina confeziona una gara monstre (17 punti , con 4su 6 dal campo e 3 su 4 da oltre la linea dei 3 punti ) . Insomma Vettese ottiene simultaneamente risposte da tutti i suoi.
La seconda frazione termina con Cassino avanti di 17 lunghezze , 48 a 31 . Sembra tutto deciso già alla sirena lunga , ed il tran tran del copione rimane inalterato anche nella terza frazione di gioco . I padroni di casa si aggiudicano il parziale con un eloquente 20 a 12 . Sempre piede schiacciato sull’acceleratore con una variante tattica niente male, ovvero Sgobba da cinque e tutti piccoli in campo. Problemi nell’accoppiamento e dunque zona per coach Paccariè . Ma il risultato delle scelte tattiche modifica poco il clichè della gara . Menano le danze Dri e soci . Il friuliano è un’iradiddio quando vede il buco per penetrare nell’area ospite e fa male spesso e volentieri. Colonnelli , Ausiello e Grilli fanno il resto coadiuvati da Castelluccia in grande spolvero e finalmente consapevole del nuovo vestito che coach Vettese gli ha cucito addosso su misura!
La frazione si chiude con Cassino sul 68 a 43 per i cassinati . Un lento ma inesorabile destino avvolge le sorti del match.
La quarta frazione di gioco è ancora un monologo rossoblù. La forbice del punteggio si allarga inesorabilmente. Nella frazione gli uomini della Virtus doppiano i rivali , 28 a 14. E’ un tourbillon di azioni spettacolari che non lasciano scampo ai romani .
Esce così sconfitta dal Palasport di Atina con il risultato di 96-57 l’ASD LUISS che si arrende nettamente ai padroni di casa della BPC Virtus Cassino, che dopo aver messo in banca i play-off la scorsa settimana conquistano il matematico 6° posto del girone C.
Un ko pesante per la formazione universitaria, perché praticamente gli uomini di Vettese non hanno consentito che gli stessi potessero mai entrare in partita . Infatti i cassinati di fronte al proprio pubblico volevano regalarsi l’ultima gioia della regular season. E gioia è stata ; infatti Castelluccia e compagni ci sono riusciti splendidamente , trascinati dai 18 punti+10 rimbalzi di Ingrosso, dai 18 punti di Grilli e dal fatturato di 17 punti del duo Dri – Colonnelli; per la LUISS uniche note positive il giovane Marcon, che ha realizzato 13 punti e catturato 6 rimbalzi, e Bouboukas autore di 11 punti conditi da 5 rimbalzi.
Con questa vittoria della BPC Virtus Cassino e con la netta sconfitta degli universitari della LUISS Roma resta ancora apertissima la lotta ai play-off per il girone C ma solo per quel che riguarda la settima ed ottava piazza del tabellone playoff 2014-15.
Infatti la LUISS resta a 21 punti, seguita dai 20 punti di Giulianova (sconfitta ieri sera da Palestrina all’overtime , ndr ) e dai 18 di Porto Sant’Elpidio, impegnata quest’oggi nel match casalingo contro l’Eurobasket Roma. Per gli universitari romani e questo punto la qualificazione arriverebbe matematicamente qualora Porto Sant’Elido dovesse perdere contro i romani di Eurobasket ; mentre in caso di vittoria dei marchigiani si deciderà tutto domenica 19 p.v. , al PalaLUISS proprio nello scontro diretto tra l’ASD LUISS e Porto Sant’Elpidio; con la formazione universitaria che dovrà vincere per essere sicura della partecipazione ai play-off, ma che in caso di sconfitta potrà ancora sperare nel contemporaneo ko di Giulianova sul campo di Senigallia, ottenendo comunque la qualificazione alla seconda fase che varrà la promozione in serie A2.
Coach Vettese raggiante al termine dell’incontro . “Siamo stati perfetti e splendidamente nel match. Avessimo giocato così anche in altre occasioni staremmo qui a commentare ben altre posizioni in classifica. Tuttavia dobbiamo ammettere che siamo stati bravi , prima in società , e poi noi tecnici ed i ragazzi a raddrizzare una stagione che al termine del girone di andata era fortemente penalizzante per noi. Adesso ci godiamo questo successo e diamo appuntamento l nostro pubblico per la gara interna ei playoff “

BPC Virtus Cassino – Asd Luiss 96-57 (26-13, 22-18, 20-12, 28-14)

BPC Virtus Cassino: Salzillo 2 (1/1 da due), Castelluccia 8 (1/1, 2/3), Colonnelli 17 (4/6, 3/4), Sgobba 6 (3/6, 0/1), Ausiello 6 (1/2, 1/3), Di Mambro 2 , Vergara 2 (1/1, 0/1), Grilli 18 (5/8, 2/5), Dri 17 (6/11, 1/2), Ingrosso 18 (3/5, 3/5)
Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 34 29+5 (Ingrosso 10) – Assist: 21 (Dri 5)
Asd Luiss: Faragalli Serroni, Marzoli 4 (1/3, 0/4), Sanguinetti 2 (1/1 da due), Ramenghi 2 (1/2 da due), Bouboukas 11 (1/3, 3/5), Marcon 13 (6/8, 0/1), Kavaric 7 (2/9, 1/4), Storchi 9 (2/8, 1/3), Faccenda 6 (2/3 da due), Gorrieri 3 (0/1, 1/2)
Tiri Liberi: 7/14 – Rimbalzi: 32 21+11 (Storchi 7) – Assist: 11 (Marzoli 3)

MVP : Ingrosso