Primo Maggio amaro per gli operatori ecologici di Cassino, la De Vizia pronta a rendere “le chiavi” del servizio

Primo Maggio amaro per gli operatori ecologici di Cassino, la De Vizia pronta a rendere “le chiavi” del servizio

29 aprile 2015 0 Di admin

La De Vizia ha comunicato al comune di Cassino di non essere interessata alla prosecuzione dell’appalto in regime di proroga. L’appalto in questione, infatti, scade il 1 maggio e la nuova gara bandita per venerdì, certamente non avrà individuato la nuova società incaricata del servizio. Forte di questo, quindi, la De Vizia non ha accettato le condizioni economico prospettate dall’amministrazione comunale per proseguire il servizio in regime di proroga ritenendo l’offerta incongrua e unilateralmente determina ha quindi, con una comunicazione ufficiale, informato di “aver provveduto a notificare ai lavoratori impegnati sull’appalto, i relativi preavvisi di licenziamento a far data dal 1/5/2015. Vogliate pertanto prendere atto di quanto sopra e comunicarci le modalità di consegna del servizio al nuovi gestore da Voi Individuato”. Si prospetta un primo maggio amaro per gli operatori ecologici di Cassino che questa mattina si sopno ritrovati con i mezzi in piazza De Gasperi per avere delucidazioni. Una situazione che, a quanto pare, poteva essere evitata dall’Amministrazione se avesse provveduto a bandire per tempo una gara di appalto ed avere, alla scadenza del contratto con la De Vizia, una azienda aggiudicatrice senza cercare
Er. Amedei