Un fiume di lumini rossi in piazza Labriola per dire no alla “Buona scuola”

Un fiume di lumini rossi in piazza Labriola per dire no alla “Buona scuola”

23 aprile 2015 0 Di admin

Sono arrivati in centinaia in piazza Labriola a Cassino per protestare contro la riforma della scuola. Un fiume di lumini rossi ha invaso il centro della città martire esattamente alle 20.15 per dichiarare guerra alla “buona scuola” del governo Renzi. Esattamente come è avvenuto in altre città italiane anche a Cassino si è svolto il flash mob degli insegnanti e del personale dell’universo dell’istruzione pubblica. Un evento simbolico dove l’effetto sorpresa e la sincronicità hanno giocato un ruolo fondamentale. A centinaia sono arrivati in piazza Labriola, tutti rigorosamente vestiti di nero e con un lumino rosso in mano e per cinque minuti sono rimasti in assoluto silenzio. Il flash mob cassinate è stato promosso, tra gli altri, dalla docente Margherita Franzese che ha incontrato immediatamente il consenso e l’appoggio del personale degli istituti di ogni ordine e grado.
Ant. Nard.