Giorno: 13 maggio 2015

13 maggio 2015 0

Musica è salute. L’opera lirica fa bene al cuore, convegno dell’accademia dell’Ingegno a Roma

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

L’Accademia dell’Ingegno insieme all’ Associazione Musicale Tito Gobbi ha presentato a Roma le eccellenze del Made in Italy che si distinguono nei settori della sanità e della cultura musicale. L’evento ha avuto luogo martedì nella suggestiva cornice di Palazzo Ferrajoli a Piazza Colonna 355. L’iniziativa ha ricevuto l’attenzione di Federmanager che è orientata alle strategie innovative per la valorizzazione dei settori cultura e sanità.

L’opera lirica, immagine e risorsa socio-economica dell’Italia e la sanità come prevenzione ed eccellenza italiana sono gli argomenti che affrontati da Stefano Cuzzilla ( al centro nella foto) Presidente del FASI e dell’Accademia dell’Ingegno. “ Già da alcuni anni ricerche scientifiche hanno scoperto il benefico effetto dell’Opera lirica per la salute del muscolo cardiaco, i ritmi che vengono proposti, ricchi di crescendo e decrescendo, potrebbero favorire la riabilitazione dopo un ictus. La musica lirica – può rallentare il battito cardiaco e ridurre la pressione” dichiara il Presidente del Fasi che intende proseguire la ricerca che porterebbe a risultati duplici, sul fronte della prevenzione e sul fronte della valorizzazione del patrimonio culturale italiano.

La salute riconosce nella prevenzione, sia un obiettivo, sia un elemento costitutivo eccellente del concetto di “benessere”. Il modello italiano di integrazione pubblico-privato è di riferimento internazionale. La chirurgia mini-invasiva rappresenta la massima espressione del rispetto che la medicina attuale rivolge alla persona; questa eccellenza chirurgica impiega tecnologie sofisticate al fine di ridurre il traumatismo chirurgico e psicologico, senza trascurare la personalizzazione sartoriale della cura. L’Italia è un esempio di eccellenza in questo settore.

L’Associazione Tito Gobbi da anni porta avanti con successo il progetto Magia dell’Opera che è un incubatore di attività culturali basato sulla convinzione che l’opera lirica sia un’importante asset del nostro patrimonio e una risorsa di sviluppo socio-economico per il Paese. Il progetto attiva un circolo virtuoso operando su due fronti paralleli e complementari: la sensibilizzazione e l’avviamento alla carriera di talenti emergenti della lirica tramite percorsi esperenziali ispirati alle botteghe dell’arte della nostra tradizione. L’Associazione Tito Gobbi ha aderito alla IX edizione delle Giornate Europee dell’Opera Lirica che si sono svolte dal 9 al 10 maggio e ne ha organizzato le manifestazioni che si sono svolte a Roma, includendo per la prima volta la Capitale nel programma europeo della manifestazione. Dalla lirica alla salute il passo è breve e comune: il passo del benessere, inteso nel primo caso in senso immateriale come esigenza di realizzazione culturale e nel secondo caso come necessità di uno standard qualitativo del benessere fisico attraverso la prevenzione sanitaria.

13 maggio 2015 0

Frosinone Crotone, tutto pronto per la A. La questura ribadisce il divieto all’invasione di campo

Di admin

Tutto pronto per la partita con il Crotone. Se il Frosinone vince, sabato pomeriggio alle 15, avrà accesso diretto alla serie A senza passare per i play off. Un risultato storico ma la questura teme invasioni di campo che, potrebbero compromettere il risultato sportivo. Il Gos (Gruppo operativo di sicurezza) presieduto Stefania Marrazzo (nella foto), capo di gabinetto delle questura di Frosinone, che si è riunito questa mattina ha individuato le azioni di prevenzione da adottare in termini di viabilità e provvedimenti cittadini. Le limitazioni alla circolazione interesseranno via Marittima mentre la sospensione della vendita delle bevande alcoliche nella fascia oraria dell’incontro.

I tifosi ospiti raggiungeranno il settore loro dedicato, Tribuna laterale Sud, dal casello A/1 percorrendo via Tomaso Albinoni – via G. Pasta – via Puccini – via Fontana Unica- viale Europa – via Vado del Tufo – via Palatucci – via Marittima – viale Kennedy – piazza Caduti di via Fani.

I sostenitori del Crotone che arriveranno a bordo di autovetture saranno accompagnati dal casello allo stadio con bus navette messe a disposizione dalla GEAF Autoservizi.

I tifosi locali che accederanno al settore curva sud dovranno farlo solo ed esclusivamente percorrendo via Mola Vecchia e non transitando su piazza Caduti di Via Fani.

E’ stato inoltre ribadito che le vendite dei tagliandi per i tifosi ospiti dovrà avvenire entro le ore 19 del giorno antecedente la gara.

Ermanno Amedei

13 maggio 2015 0

Litiga con il marito e scappa di casa minacciando il suicidio, 45enne di Sora ritrovata ad Ascoli

Di admin

Litiga con il marito e scappa di casa. Protagonista della vicenda è una 45enne di Sora il cui rapporto con il marito, ormai era al lumicino tanto che lui stava decidendo di interromperlo. Una decisione che a lei non andava giù e, per questo, stamattina è salita in auto e ha fatto perdere le sue tracce minacciando di compiere un gesto inconsulto. L’uomo ha quindi lanciato l’allarme al quale ha risposto la polizia. Il telefono spento non lasciava presagire nulla di buono. Immediatamente la sala operativa della Questura attiva i dispositivi di ricerca. Passano poche ore e tramite il sistema di “salvataggio vite umane” la donna viene localizzata. Si trova ad Ascoli Piceno. I poliziotti di Frosinone informano i colleghi di Ascoli dicendo loro esattamente la località dove risulta essere la quarantacinquenne. La donna è stata rintracciata. E’ in buone condizioni di salute e riaffidata alle cure dei suoi cari.

Er. Amedei

13 maggio 2015 0

Schianto mortale a Sant’Angelo in Th. Dieci anni di processo, due assoluzioni

Di admin

Dopo dieci anni si è conclusa con assoluzioni la causa penale per omicidio colposo e lesioni gravissime in seguito al sinistro stradale del dicembre 2005 in via Sant’Angelo in cui persero la vita due giovanissimi del posto. Altre sette persone, molte delle quali minorenni, rimasero gravemente ferite. Un processo lunghissimo che stava particolarmente a cuore all’avvocato Franco Assante che difendeva una dei due imputati; tanto lungo che l’ex parlamentare scomparso lo scorso agosto, non è riuscito ad assistere al verdetto. Al suo posto l’avvocato Maria Palma dello studio Assante che lo aveva affiancato per tutta la durata del dibattimento. La loro assistita aveva rinunciato alla prescrizione. Convinta di avere ragione e di non aver avuto responsabilità alcune in quel sinistro, fiduciosa nella giustizia e nei suoi legali, la donna aveva scelto di rinunciare al diritto di sottrarsi al verdetto. Lunedì pomeriggio, in tribunale a Cassino, il verdetto di assoluzione con formula piena per lei e per l’altro imputato. er. Amedei