Domani Paolo Vallesi in concerto per i ragazzi della comunità Exodus

Domani Paolo Vallesi in concerto per i ragazzi della comunità Exodus

20 maggio 2015 0 Di admin

Domani, giovedì 21 Maggio 2015, alle ore 21, presso la sede Exodus di Cassino, in via San Domenico Vertelle 23, il famoso cantautore italiano Paolo Vallesi, si esibirà per i ragazzi della comunità e per le famiglie della città.

Il concerto è uno degli eventi della XXI edizione del meeting “Mille giovani per la pace”, il tradizionale evento della Comunità Exodus che quest’anno festeggia il 25° anno di attività della sede. L’iniziativa è sotto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica e con il patrocinio del Parlamento Europeo, della Regione Lazio, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Consiglio Regionale del Lazio, della Giunta Regionale del Lazio, della Provincia di Frosinone, del Comune di Cassino, dell’Università degli studi di Cassino e dell’Abbazia di Montecassino. In collaborazione con l’Asl Frosinone e il Consorzio Servizi Sociali.

Quello della comunità Exodus di Cassino è un progetto educativo per la città nato negli anni novanta da un’idea di don Antonio Mazzi che ha l’obiettivo di contrastare il disagio, i comportamenti devianti, le dipendenze tra gli adolescenti attraverso interventi sul territorio che coinvolgono scuole, famiglie ed istituzioni. L’obiettivo è quello di sviluppare tra gli adulti la conoscenza, consapevolezza e capacità d’intervento nei diversi ambiti educativi, promuovendo tra gli adolescenti stili di vita sani e capacità di resistenza ai comportamenti devianti, costruendo una strategia integrata di prevenzione con la partecipazione di tutta la comunità territoriale.

“Siamo onorati – dichiara Luigi Maccaro, responsabile della comunità Exodus di Cassino – di ricevere Vallesi e lo ringraziamo per offrire una sua esibizione ai ragazzi della comunità e a tutta la città di Cassino. Le sue canzoni, in particolare “la forza della vita” sono la colonna sonora principale della Mille Giovani per la Pace. Nelle sue parole ci sono moltissime analogie con quello che cerchiamo di insegnare a nostri ragazzi per affrontare la vita con ottimismo riuscendo a trovare quella forza per andare avanti nonostante le difficoltà”.