Lavoratori della De Vizia si riuniscono in assemblea, a Cassino rifiuti ritirati solo a metà

Lavoratori della De Vizia si riuniscono in assemblea, a Cassino rifiuti ritirati solo a metà

11 maggio 2015 0 Di redazionecassino1

Si riuniscono in assemblea i lavoratori della De Vizia ed interrompono il servizio di raccolta dei rifiuti a Cassino. E’ successo questa mattina intorno alle ore 10 con la conseguenza che metà città è stata ripulita dai sacchetti della plastica, categoria di rifiuti oggetto oggi di raccolta porta a porta, mentre buona parte del resto cittadino si è visto lasciare i sacchetti sotto le abitazioni. Viale Dante, via de Nicola, via Cimarosa, via Garigliano e molte altre zone di Cassino si sono ritrovati con i cumuli di immondizia sparsi ovunque sui marciapiedi.
L’assesore Consales, ascoltato telefonicamente sul problema, ci ha dichiarato che l’assemblea sindacale è stata indetta e svolta senza avvisare il Comune, determinando l’interruzione del servizio di raccolta. Ha, inoltre, precisato che è già stata avviata la procedura, nei confronti della De Vizia, di contestazione dell’interruzione del servizio. Nei giorni scorsi, il sindaco Petrarcone, in un comunicato, ha fatto sapere che la De Vizia è “obbligata a garantire il servizio di raccolta fino ad espletamento della nuova gara” e che a tal proposito aveva proceduto all’emanazione di apposita ordinanza in tal senso. Oggi tuttavia il fenomeno del mancato ritiro si è ripetuto come era già successo alcuni giorni fa, quando i lavoratori della D Vizia avevano portato la protesta sotto gli uffici comunali.
F. Pensabene
DSC_0010

DSC_0011

DSC_0013

DSC_0014

DSC_0015