Un contributo di 15mila euro da Enel alla comunità “In Dialogo” di Trivigliano

Un contributo di 15mila euro da Enel alla comunità “In Dialogo” di Trivigliano

21 maggio 2015 0 Di admin

Enel Cuore Onlus e il Punto Enel di Frosinone hanno consegnato un contributo di 15.000 mila euro all’Associazione Comunità in Dialogo di Trivigliano per l’acquisto delle attrezzature per la palestra del centro sportivo che la Onlus ha realizzato per gli ospiti delle sue strutture di accoglienza.

La comunità si occupa di accoglienza e riabilitazione di 84 persone con problemi di tossicodipendenza e gestisce una casa famiglia che accoglie 9 malati di HIV. Le strutture sono accreditate con il Servizio Sanitario Regionale. Il centro sportivo da poco realizzato comprende un campo di calcio e una palestra per praticare attività sportive e di riabilitazione funzionale e motoria.

A consegnare il contributo a Padre Matteo Tagliaferri, Presidente dell’Associazione, è stata Aurora Viola, Responsabile Planning, Performance & Quality Management Enel Mercato Italia. Alla cerimonia erano presenti anche Davide Ciciliato, responsabile Enel Mercato Area Centro, Marcello Cavicchioli, Responsabile Area Territoriale Lazio e Sardegna, Massimiliano Caponetti, Responsabile Canale Punti Enel Lazio e Sardegna, alcuni ospiti della Comunità e tutti i consulenti del Punto Enel di via De Matthaeis 4, che ha ospitato la cerimonia.

L’iniziativa rientra nel progetto “Nel Cuore del Punto Enel”, che prevede l’erogazione di contributi a sostegno di progetti di solidarietà individuati dal personale dei Punti Enel che si sono distinti per particolari meriti tra i 131 uffici dislocati sul territorio nazionale.

“Grazie all’impegno e alla professionalità dei consulenti che operano quotidianamente a servizio dei clienti – ha dichiarato Aurora Viola – il Punto Enel di Frosinone ha raggiunto nel 2014 importanti obiettivi ed è stato tra i migliori d’Italia. A testimonianza di quanto l’azienda sia integrata nelle realtà locali in cui opera, a beneficiare di tali risultati sarà anche il territorio con l’Associazione Comunità in Dialogo Onlus, la cui preziosa attività è apprezzata e riconosciuta da anni”.

“Finalmente la Comunità In dialogo dopo 24 anni ha una palestra funzionante a favore di ammalati HIV e di giovani che escono dalle dipendenze! – ha commentato Padre Matteo Tagliaferri – E questo grazie ad una Azienda grande e importante come ENEL. In una società molto conflittuale come la nostra, questi importanti gesti di gratuità e di solidarietà sono quanto mai importanti, non solo per migliorare la qualità umana del nostro vivere ma perché gettano una luce di speranza.  Grazie quindi a quanti si sono interessati a noi, alla Responsabile planning aurora Viola e a tutti i suoi collaboratori, grazie al Punto Enel di Frosinone”.

Enel Cuore

Enel Cuore è la Onlus di Enel che dà vita a iniziative di solidarietà sociale a sostegno di coloro che vivono in condizioni svantaggiate, in particolare verso l’infanzia e la terza età, oltre che a favore di persone malate e disabili. Enel Cuore nasce nel 2003 per coordinare e gestire i fondi dell’azienda destinati alla beneficenza e alla solidarietà, nel rispetto dei valori espressi all’interno del suo Codice Etico. I contributi di Enel Cuore sostengono interventi mirati, che vanno direttamente a favore dei soggetti in difficoltà, nell’ambito di iniziative concrete e durature nel tempo.

Dal 2004 ad oggi Enel Cuore ha destinato circa 54 milioni di euro alla realizzazione di 655 progetti in Italia e all’estero.