Giorno: 12 giugno 2015

12 giugno 2015 0

Ordigno bellico anticarro ritrovato a Ceccano, era ancora funzionante

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un ordigno anticarro risalente al secondo conflitto mondiale è stato rinvenuto questa mattina a Ceccano in località Sterparo Pacione. Si tratta di un disco del diametro di circa quaranta centimetri imbottito di tritolo con un innesco al centro, ed è stato ritrovato in prossimità di un torrente, forse portato a valle dalle piene, o forse sistemato lì in attesa di carri armati Alleati. Certamente conservava il suo potenziale distruttivo e a farne le spese sarebbe potuto essere oggi, non un carro armato ma un odierno trattore agricolo. L’area è stata messa in sicurezza dai vigili del fuoco di Frosinone e dai carabinieri di Ceccano, questi ultimi hanno informato le autorità competenti per l’intervento degli artificieri.

12 giugno 2015 0

Impianti di scarico di lavanderia industriale sequestrati ad Anagni dalla Forestale

Di admin

L’impianto di scarico delle acque reflue industriali ed il camino per il convogliamento delle emissioni in atmosfera di una caldaia per la produzione del vapore di pertinenza di una lavanderia industriale in Anagni sono state sequestrate degli uomini del Corpo Forestale di Anagni su disposizione del Gip del tribunale di Frosinone.  Il sequestro è stato disposto dal GIP poiché l’azienda, nonostante fosse in attività da qualche anno, era sprovvista delle previste autorizzazioni provinciali per effettuare lo scarico delle acque industriali nel fiume Sacco al termine del ciclo di depurazione e delle autorizzazioni a convogliare emissioni gassose in atmosfera.

Le attività di indagine sono state supportate dal prezioso contributo prestato dal personale dell’Arpa Lazio sezione di Frosinone che ha provveduto a campionare ed analizzare le acque di scarico.

12 giugno 2015 0

Con una carcassa di pecora in decomposizione vicino casa, famiglia fa intervenire la Asl

Di admin

Un fetore indicibile per una settimana a causa di una carcassa di pecora in putrefazione. Una settimana di disperazione quella di una donna di Cassino che abita in via San Pasquale nei pressi del fiume Rapido. Dalla sua finestra la vedeva nitidamente ed anche come le altre pecore pascolavano indisturbate davanti a quello scempio. Inutile protestare con l’allevatore, un giovane del posto che già in altre circostanze simili si era dimostrato sordo alle sue richieste. Per questo si è rivolta agli attivisti dell’associazione “Il sole Splende per tutti” di Bruno Della Corte ottenendo il necessario interessamento per far intervenire l’Asl. Oggi pomeriggio, infatti, un ispettore è arrivato da Pontecorvo costatando lo stato di profondo disagio provocato da quella carcassa in putrefazione. Ha anche accertato che, nonostante la vicinanza del gregge non vi erano marchi di appartenenza. Ha però sollecitato l’allevatore a cui presumibilmente apparteneva l’animale ad effettuare un corretto smaltimento di ciò che resta dell’ovino.

Er. Amedei

12 giugno 2015 0

Si insedia a Colfelice la giunta dei ragazzi. Il “sindaco” è Luca Antonio Fraioli

Di admin

Si è insediata ieri pomeriggio a Colfelice la nuova giunta comunale dei ragazzi. La cerimonia di insediamento è avvenuta alla presenza delle giunta “senior” presieduta dal sindaco Bernardo Donfrancesco. Il sindaco dei ragazzi, invece, si chiama Luca Antonio Fraioli; Vice Sindaco Andrea Fraioli, Assessore all’ambiente: Anna Pellone con segretario Stefano Frezza; Assessore alla solidarietà: Asia Santarpia con segretario Diego Capuano; Assessore alla Cultura: Marco Rotondi con segretario Christian Evangelista; Assessore allo sport: Matteo Marsella con segretario Martin Chausev; Capolista di minoranza Giada Frinconi e Consigliere di minoranza Annaceleste Conti. A tale assemblea ne prendevano parte la dirigente scolastica Dott.ssa Nunzia Milite con i docenti: Anna Corsetti, Letizia Tomassi e Florinda Abatecola, questultime hanno seguito i ragazzi in tutte le fasi, dalla presentazione delle liste alla campagna elettorale alle elezioni le quali si sono tenute il 20 marzo 2015, alla proclamazione avvenuta presso il plesso scolastico di Colfelice il primo Aprile 2015 sino a ieri nell’insediamento nel Comune di Colfelice. Nell’occasione il Sindaco Bernardo Donfrancesco ha creato un fondo cassa di 500  euro che la giunta ragazzi dovrà amministrare spendendo oculatamente per la pubblica utilità.

Er. Amedei

12 giugno 2015 0

Agricoltore e spacciatore arrestato a San Felice, Sequestyrato anche un Revolver

Di admin

Un agricoltore di San Felice Circeo è stato sorpreso dalla guardia di finanza di Terrracina con un etto di dorga. G.M. è stato fermato al suo rientro in abitazione.

L’uomo, alla vista dei finanzieri, mostrando segni di evidente nervosismo, non ha esitato a consegnare spontaneamente i pochi grammi di hashish che aveva indosso.

La successiva perquisizione domiciliare, ha consentito di rinvenire un ulteriore panetto di hashish del peso di circa 100 gr, un bilancino elettronico di precisione e 25 fiale di androlone e testosterone.

Durante la perquisizione è stato trovato un revolver calibro 38 special e 100 munizioni, in violazione dell’art 38 tulps in quanto detenuti in un luogo diverso da quello dichiarato alla locale autorita’ di ps.

La droga, il bilancino, il revolver e le sostanze dopanti sono stati sottoposti a sequestro mentre per l’uomo sono scattate le manette in attesa di essere giudicato con il rito per direttissima.

12 giugno 2015 0

Cinquanta aziende della provincia di Frosinone all’Expo per promuovere il brand della Ciociaria

Di admin

Camera di Commercio protagonista all’Expo 2015 di Milano, con una ricetta tanto semplice quanto efficace: promuovere il brand del territorio della provincia di Frosinone, in tutta la sua interezza. Da lunedì 8 giugno la “mission” è diventata questa. E tale resterà fino al 20 giugno.

L’ente camerale è all’esposizione universale, al Padiglione 1, nelle immediate vicinanze dell’ingresso all’evento internazionale, catalogato e noto come Padiglione 0. In uno spazio di 260 metri quadrati la Camera di Commercio sta ospitando più di cinquanta aziende della provincia di Frosinone. Una straordinaria collettiva di imprese: prodotti agroalimentari, enogastronomia, turismo, ma pure tecnologie legate al settore alimentare. Sono questi i punti di eccellenza del made in Ciociaria.

 

Non solo: sono utilizzati pure un teatro e un ristorante, all’interno del quale è possibile degustare i piatti tipici della nostra terra. Ma, secondo quelle che sono le indicazioni e le strategie del presidente Marcello Pigliacelli, c’è un elemento che, più di altri, è già diventato un valore aggiunto: il fattore umano. Quella della Camera di Commercio a Milano non è un’esposizione statica, ma dinamica. Ci sono i produttori in prima linea, che ci mettono la faccia. Supportati dal personale della Camera di Commercio, che ci mette la faccia alla stessa maniera. Non solo mobiletti e scaffali quindi, ma pure storie e aneddotti, raccontati direttamente dalle famiglie che hanno fatto la storia della produzione del nostro territorio. Una curiosità: all’iniziativa dell’ente camerale hanno collaborato 4 istituti alberghieri, a dimostrazione di un gioco di squadra importante.

All’Expo la promozione del territorio e dei suoi prodotti avviene tramite quello che si può definire “il marketing delle esperienze”: le degustazioni avvengono in modo guidato, didattico: gli “assaggi” vengono accompagnati dal racconto della storia, delle tradizioni, della cultura, del territorio. Il prodotto “vive”. Tante le visite avvenute in questi giorni al Padiglione della Camera di Commercio: tra gli altri, il presidente dell’assemblea legislativa spagnola e una delegazione cinese. Oltre a tantissime persone normali.

La Camera di Commercio ha centrato l’obiettivo: il made in Ciociaria è sotto i riflettori. E riscuote apprezzamenti e consensi.

Ma quello di giugno non è l’unico appuntamento importante della Camera di Commercio all’esposizione universale di Milano. Ad ottobre sono previsti tre giorni, precisamente il 28, 29 e 30 ottobre. In quell’occasione la priorità sarà rappresentata dal fatto di avere uno spazio istituzionale in grado di presentare il territorio nella prospettiva di un altro evento importante: il Giubileo. Insomma, la Camera di Commercio è impegnata nel presente, ma guarda già al futuro.