Barriere architettoniche a San Donato Valcomino, la denuncia di Rita Giorgio

Barriere architettoniche a San Donato Valcomino, la denuncia di Rita Giorgio

7 giugno 2015 0 Di admin

Ostacoli insormontabili. Per una persona diversamente abile visitare la provincia di Frosinone può essere non solo difficile ma anche umiliante. E il sogno di conquistarsi un minimo di autonomia si scontra con scale, scivoli non a norma, ingressi per enti ed uffici pubblici dotati di pericolossimi gradini.

E’ quello che è successo a Rita Giorgio, da anni attivista dei diritti dei diversamente abili, che pur stando sulla carrozzina tenta in tutti i modi di dimostrare che si può avere una vita normale. L’ultimo caso denunciato è avvenuto a San Donato Valcomino.

“Volevo visitare il museo cittadino ma purtroppo ci sono le scale che mi impediscono l’accesso. I posti riservati ai disabili sono privi del numero della delibera comunale e quindi chiunque può utilizzarli a discapito di un diversamente abile che ne avrebbe bisogno. Ho sfidato il sindaco ad affrontare la situazione e mi ha fatto sapere che si sta attivando con l’amministrazione comunale e che in effetti i problemi che ho denunciato sono veri. Spero che stavolta non sia un impegno solo a parole ma con i fatti. Sogno una provincia a misura di tutti. Basta davvero poco per abbattere le barriere architettoniche e ancora meno per abbattere quelle sociali. Siamo persone come le altre. Abbiamo i nostri tempi ma non meritiamo di non poter entrare in un ufficio pubblico”.
Ant.Nard.