Padre violento nel Frusinate, 42enne allontanato dalla famiglia

Padre violento nel Frusinate, 42enne allontanato dalla famiglia

6 giugno 2015 0 Di admin

Picchia la moglie per avere soldi, rubandole tutti i monili d’oro fin’anche ai giocattoli dei figli per rivendere allo scopo di acquistare alcool e droga. L’incubo per la famiglia del frusinate è finito ieri quando gli agenti della questura hanno allontanato dalla casa un 42enne di Frosinone, disoccupato, alcolizzato e tossicodipendente. L’uomo ha il divieto assoluto di non avvicinarsi a più di 100 metri dall’abitazione in cui sono rimasti a vivere la moglie, i suoi 4 figli di cui tre minorenni e la madre di lui. Il provvedimento scaturisce da una indagine svolta dalla Squadra Mobile di Frosinone innescata dalla telefonata fatta al 113 di una bimba di 10 anni, la più piccola figlia dell’uomo. La bambina racconta al telefono, il giorno di Carnevale, che il padre sta picchiando la madre e gli altri sui fratelli. Dalle indagini emerge che l’uomo, oltre a sottrarre i soldi alla moglie, arriva anche a vendere i Tablet e il cellulare dei figli oltre a rilevare nei più piccoli, uno stato psicologico problematico dovuto alle continue violenze del genitore.